latisanotta, molte foto, skate, robinson, pescatori e laboratorio politico

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Week end di gare alla “Don Bosco Cup 2012” per la “Skate Akademy ASD di Latisana; in bocca al lupo.

Latisana “laboratorio politico”

Si deve dar atto a Diego Cicuttin, consigliere comunale di maggioranza nell’UDC, di avere senso politico e capacità di stare sulla notizia. Non ci riferiamo alle note vicende della spaccatura all’interno dell’UDC di Latisana, con egli e Lauricella critici nei confronti dell’attuale vice sindaco Valvason e dell’ex assessora Lizzi, ma di cose più alte e politicamente importanti. Cicuttin l’inverno scorso mise la sua faccia al convegno latisanese di Fiamma Futura, partito che si ispira chiaramente a valori dell’estrema destra legale. Recentemente non ha fatto mistero di considerare Predappio ( paese natale di Mussolini) meritevole di una gita sacrosanta, anche se nella simbolica giornata della ricorrenza della Marcia su Roma, ieri ha fatto molto di più. Un gesto politico che rischia di sparigliare la maggioranza di Latisana e che ha messo in fibrillazione iscritti e alleati. Cicuttin viene citato infatti sul Messaggero di giovedì dove abbiamo letto che come capogruppo dell’UDC in consiglio a Latisana (ma non era Valvason?..qui leggiamo che pare sia Cicuttin…boh…), come “capogruppo” appunto Cicuttin ha sottoscritto l’appello di Anzolini per aprire in Regione il dialogo a sinistra, verso Debora Serracchiani, mentre l’altra metà del partito veleggia verso il PdL nuovo di Tondo. Ora, siccome a Latisana l’attuale maggioranza è composta da PdL, UDC e Lega, la presa di posizione tutta politica di Cicuttin è in grado di aprire un dibattito politico interno di elevato spessore. Magari al prossimo Consiglio Comunale egli voterà assieme a Orlando Fantin. Latisana da sempre laboratorio politico.

Latisana e Lignano insieme

Sembra strano, ma succede, e per di più contro Marano Lagunare. Ricordiamo che 2/3 di Aprilia Marittima è sotto il Comune di Marano Lagunare e un pezzetto di Punta Faro è pure sotto Marano Lagunare, eppure i tre comuni sono per mani di avvocato. Motivo: la pesca. Una vecchia ordinanza del 2001 dei maranesi praticamente impediva ai latisanesi e ai lignanesi di pescare nelle acque della Laguna di Marano. Ricorso e contro ricorso, Latisana e Lignano si sono messi assieme per contestare quell’impedimento. Ora siamo arrivati che Marano è ricorso dopo il TAR ora in Cassazione e Latisana e Lignano hanno affidato congiuntamente ad uno studio legale la difesa. Vogliamo pescare anche noi, e pare che ne abbiamo diritto. Almeno speriamo.

Domenica 2 dicembre 2012, inaugurazione del nuovo negozio ROBINSON a Portograuaro (Venezia); in Viale Trieste 114-116

Evento in collaborazione con il Kandoo Cafè di Lignano Pineta, dj set Albert Marzinotto

Foto

Oggi foto, vediamole assieme

Spagu Day 2012 a Latisanotta, sabato 15 dicembre 2012 alle 19.00

Memorial Day per il nostro amico, dopo un anno dalla scomparsa. Presso area festeggiamenti, in Via Libertà, Latisana – UD (fraz. Latisanotta, dietro la chiesa)  In collaborazione con “Chei da la Foghera di Tisanota”. Serata musicale con i seguenti gruppi locali:

SEPOLCRAL – Death Metal dal 1992 (reunion); La storica band in cui cantava Spagu

CHRONIC HATE – Death Metal – www.chronichate.it

DESPITE EXILE – Progressive DeathCore – www.despiteexile.com

ASSALTATOR – War Thrash Metal – http://www.facebook.com/pages/Assaltator/138122239556975?ref=ts&fref=ts

THE BRUSARJA – Hardcore-Metal in dialetto – http://www.facebook.com/pages/The-Brusarja/271526785692?ref=ts&fref=ts

INTER NOS – Prog-Rock Sperimentale  – http://www.internosrock.it/ita.html

Dalle ore 19.00 – Ingresso libero. Chioschi con bevande e panini caldi

Condividi il post!

PinIt

Un commento su “latisanotta, molte foto, skate, robinson, pescatori e laboratorio politico”

  1. davide ha detto:

    Tra il dito e la luna, io mi sforzo sempre di inquadrare il nostro satellite… e così, quando leggo opinabili ritratti di persone delle quali si sottolinea impropriamente particolare lungimiranza politica, piuttosto che un peso sullo scenario amministrativo e partitico che in realtà non hanno, omettendo, per contro, “dettagli” evidenti e creando refusi ed inesattezze ad arte, mi chiedo (e mi rispondo) “cui prodest” tale malainformazione?

I commenti sono disabilitati.