latitante arrestato, asilo, gatto nero, erba di casa mia 2, oratroviamoci, movida, pertegada e movimento turismo del vino

Dal Gazzettino on line

UDINE – «Peccato, mi stavo rilassando». Sono state le prime parole pronunciate da Angelo Macrì, presunto killer della ‘ndrangheta arrestato ieri sera in un villaggio turistico a Bevazzana di Latisana.  Macrì, arrivato nella villetta a schiera il giorno prima, si era mescolato ai turisti, per lo più tedeschi e francesi, e aveva fatto un bagno in piscina per rinfrescarsi. In casa non aveva ancora acqua corrente e quando si sono presentati i tecnici per allacciarla, i militari, una ventina, appostati da ore intorno all’abitazione, hanno fatto irruzione.  L’operazione è stata rapida e in pochi secondi il 37enne è stato immobilizzato. Era solo in casa e non era armato, non aveva documenti o carte di credito, solo pochi euro in contanti. Nel portafoglio conservava alcuni “santini” della cosca di appartenenza. Angelo Macrì, 37 anni, farebbe parte della ‘ndrangheta ed era ricercato per l’omicidio di Rocco Frisina, ucciso in mezzo alla folla a Delianuova, nel Reggino, nel gennaio 2008 per contrasti tra il gruppo degli Italiano e i Macrì. Nei confronti di Macrì era stata emessa ordinanza di custodia cautelare dopo gli arresti di Elio Giordano, di 38 anni, il nipote Raffaele Giordano, 25, e Francesco Alampi, 75, questi ultimi accusati di detenzione illegale di armi. È stato accertato che Rocco Frisina era legato alla cosca della ‘ndrangheta degli Italiano: nel 2008 erano nati dissapori per una somma di 20 mila euro che la famiglia di Angelo Macrì pretendeva dagli Italiano per alcuni lavori realizzati sul territorio di Delianuova pare una quota delle tangenti che questi avevano percepito da una ditta che aveva eseguito i lavori. Frisina, nell’ambito di questa vicenda, era intervenuto in difesa della cosca Italiano e aveva avuto un violento litigio proprio con Angelo Macrì.

Vendiamo?? Non Vendiamo?

Vendiamo? Si dai, vendiamo, anzi no, forse, ma lo vendiamo solo a lui, ok va bene, vendiamolo. Ma a lui non interessa più, allora non vendiamolo più. Così vanno le cose a Latisana, ci piace giocare, scherzare, fare finta. Abbiamo un asilo a Gorgo, di proprietà; se ci viene in mente di venderlo, e mettiamo il vincolo che resti asilo per dieci anni, significa che potenzialmente solo pochissime ditte possono acquistarlo, ovviamente quelli che lo gestiscono o altre cooperative di gestione di asili. Di sicuro un palazzinaro non compra un asilo a Gorgo per lasciarlo asilo. MATEMATICO. Allora facciamo una bella stima, determiniamo il prezzo e mettiamolo in vendita. Ma allora vuol dire che avevi qualcuno interessato all’acquisto, no? .. No. O forse. Sta di fatto che all’asta nessuno si è presentato e nessuno ha manifestato interesse all’acquisto. Retromarcia, non lo vendiamo più e cerchiamo una soluzione alla gestione. Com’era quella trasmissione televisiva???

Il Gatto Nero!

Grazie alla cortesia di “La Chiacchiera” abbiamo rintracciato il gatto nero sparito da Crosere; è stato portato in Piazza Indipendenza, da diversi giorni, da dove sono invece spariti azzurro e fashion…..misterioso e bello questo gioco estivo.

Senza commento. Erba di casa mia, altra puntata

Grande festa per Oratroviamoci

Grazie a C.S. possiamo documentare con foto la strordinaria serata vissuta ieri venerdì sera al termine della bella e coinvolgente esperienza di Oratroviamoci 2012. “Gira e meseda” erano un migliaio le persone coinvolte nella festa, con una sessantina di chili di pasta servita ai ragazzi grazie allo sforzo degli amici della foghera di Paludo e Sabbionera e con dolci ed altri piatti preparati dalle mamme….e dalle nonne dei ragazzi coinvolti e non. Un evento per Latisana, e tutti riconoscono il merito ai sacerdoti della parrocchia e dell’Oratorio, e soprattutto ai tanti animatori, giovani e giovanissimi, che si sono prestati per questa iniziativa struggentemente emozionante. Bene.

Lotteria dell’Oratroviamoci

Grazie a S.V: ecco i numeri della lotteria, dal 15° premio al 1° premio … Numeri vincenti lotteria oratorio dal 15esimo al primo

16901; 3868; 15381; 19486; 23609;14325; 23610; 19561; 4812; 19564; 11933; 6668; 19565; 12963; 4356

Ieri, venerdì, era anche serata di movida latisanese.

Festa di Sant’Antonio a Pertegada. Riceviamo e volentieri pubblichiamo.

Dal 03.08.2012 al 15.08.2012; Chiesa Parrocchiale di Pertegada – Pertegada di Latisana. La tradizionale sagra di Sant’Antonio della frazione di Pertegada, propone buona musica, grazie alla presenza di note orchestre, forniti chioschi enogastronomici, una ricca pesca di beneficenza curata dalla parrocchia, e la “Ferragostana”, marcia podistica organizzata dall’Avis, alla quale partecipano numerosi turisti stranieri. Per tutto il periodo dei festeggiamenti i fornitissimi chioschi serviranno grigliate di carne alla brace, tipico frico friulano, pastasciutte, formaggio alla piastra con polenta furlane, fritture di pesce e pregiati vini delle nostre zone. Programma: Venerdì 3 agosto: ore 18.00 Apertura mostra di Sante Monachesi; ore 19.00 Apertura chioschi enograstronomici e pesca di beneficienza; ore 21.00 Serata con gruppo musicale “Blue Time”

Sabato 4 agosto: ore 21.00 Serata con gruppo musicale “30 Karte”

Domenica 5 agosto: ore 11.15 Santa Messa accompagnata dal “Coro di Pertegada”; ore 18.00 Processione con l’immagine del Santo accompagnata dalla Banda; ore 21.00 Ballo liscio con l’orchestra “Happy Days”

Venerdì 10 agosto: ore 21.00 Musical a cura dei piccoli attori e cantori di Pertegada : “Il Flauto Magico”; ore 21.30 Serata Musicale con la tribute bande ” Acrobat U2″

Sabato 11 agosto: ore 18.00 32° edizione della marcialonga “La Ferragostana” organizzata dal gruppo AVIS di Pertegada; ore 21.00 Sorrriso in piazza. Serata di partecipazione e intrattenimento con Dj di Radio Sorrriso.

Domenica 12 agosto: ore 21.00 Ballo liscio con l’orchestra musicale “Silvano e Mauro”

Martedì 14 agosto: ore 21.00 Ballo e musica latino americano: “Las Esprellas Nos Miran” con Diego Gonzales El Puma

Mercoledì 15 agosto: ore 21.00 Ballo liscio rock con gruppo musicale “Barcollo”.  Art Attack: A disposizione ampia area bambini gestita dalle nostre animatrici

Dal Movimento Turismo del Vino, riceviamo e volentieri pubblichiamo

A cena coi vignaioli – Calici di Stelle 2012 – Giovedì 8 agosto 2012 – Ristorante Antiche Terme (Grado). La prima novità firmata Calici di Stelle 2012 è la serata di anteprima al grande evento. La Cena di apertura di Calici di Stelle, organizzata in collaborazione con GIT Grado, si svolgerà a Grado l’8 agosto presso il Ristorante Antiche Terme dove i piatti cucinati dallo chef verranno accompagnati dai pregiati vini della Tenuta Fernanda Cappello di Sequals (PN) e della Cantina Conte d’Attimis-Maniago di Buttrio (UD). I produttori presenteranno la propria azienda e le tipologie di vino che hanno scelto in abbinamento alle portate. I partecipanti alla cena riceveranno in regalo un kit di degustazione Calici di Stelle, comprendente sacca, calice e tre coupon, con il quale potranno accedere alle degustazioni durante le serate della manifestazione. Ecco il menu della serata: Code di gamberone aromatizzate al rosmarino su polentina morbida Tenuta Fernanda Cappello – Spumante Fernanda Millesimato. Timballo di riso al prosecco con scampi, Tenuta Fernanda Cappello – Pinot Grigio Friuli DOC Grave 2011. Passata di pesce con spiedino di capesante al timo, Conte d’Attimis Maniago – Sauvignon DOC COF 2011. Gelato alla cannella Conte d’Attimis Maniago – Tore delle Signore Verduzzo Friulano DOC COF 2011.

Prezzo 35€ (vini e kit di degustazione Calici di Stelle compreso)

Calici di Stelle 2012: 9 e 10 agosto a Grado – Giardino del Municipio, 11 e 12 agosto a Manzano – Abbazia di Rosazzo. Le serate di Calici di Stelle avranno luogo giovedì 9 e venerdì 10 agosto a Grado e sabato 11 e domenica 12 all’Abbazia di Rosazzo (Manzano) sempre dalle ore 19.30 alle 24.00. L’accesso alle degustazioni avviene previo acquisto di uno speciale kit al costo di 6€ che dà diritto a tre degustazioni ed è composto da un calice e dalla rispettiva sacca ed il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza. Calici di Stelle a Grado – Giardino del Municipio, 9 e 10 agosto dalle 19.30 alle 24.00. Saranno presenti alcuni produttori regionali che proporranno in degustazioni i loro vini a pochi metri dal mare e dalla spettacolare passeggiata di Riva Nazario Sauro. Nel corso della serata avranno luogo momenti di approfondimento sui vini in degustazione con il coinvolgimento diretto dei produttori che saranno a disposizione del pubblico per curiosità e domande sul patrimonio enologico e sul turismo enogastronomico del Friuli Venezia Giulia. Saranno presenti: La Magnolia, Pizzulin, Lis Neris, Cantina Produttori Cormons, La Ginestra, Flavio Pontoni, Villa Russiz, Baroni Codelli, Conte d’Attimis Maniago, Tenuta Fernanda Cappello, I Feudi di Romans e Parovel. L’intrattenimento musicale sarà affidato ai violinisti di origine slovacca Adventure Trio, nella serata del 9, e al duo chitarra e voce Paris Chantant nella serata del 10. Calici di Stelle all’Abbazia di Rosazzo – 11 e 12 agosto dalle 19.30 alle 24.00. La millenaria Abbazia di Rosazzo sarà la location d’eccezione per degustare gli ottimi vini friulani immersi tra roseti, uliveti e vigneti. Il pubblico sarà accolto presso i punti degustazione situati nel chiostro e sulla terrazza panoramica, il tutto accompagnato da uno speciale intrattenimento musicale a cura del trio blues–rock The Blues Followers la prima sera e del gruppo Maropoli, il cui repertorio è composto da una mescolanza di suoni mediterranei, la seconda sera. Un’altra novità di quest’anno sono i due contest indetti da Movimento Turismo del Vino FVG che mettono in palio cene esclusive e degustazioni grazie all’utilizzo degli strumenti social.

Condividi il post!

PinIt

Un commento su “latitante arrestato, asilo, gatto nero, erba di casa mia 2, oratroviamoci, movida, pertegada e movimento turismo del vino”

  1. Stefano ha detto:

    L’idea di organizzare qualcosa ogni venerdì è sicuramente una ottima idea, per cercare almeno di riportare un po’ di vita in questa desolante situazione… Ma perchè quando si fanno le cose vengono sempre fatte così male ? Ma dare un po’ di continuità alle varie situazioni? (circo-musica piazza- casette/stand – musica chiacchera) Scegliere una persona che sappia fare musica, invece di quella terribile, inascoltabile “esibizione” di ieri sera in piazza ?

I commenti sono disabilitati.