le multe e adami e don bastiano, telefriuli, il dono…

Le multe, il Comandante Adami e “Don Bastiano”

Riassunto delle puntate precedenti.

Don Bastiano è un personaggio del film “Il Marchese del Grillo” e, nel nostro caso, uno stimato professionista latisanese. Egli ha sollevato su questo  sito, delle questioni afferenti la partecipazione sociale, la equità ed altri aspetti della vita sociale. Ha anche sollevato il problema delle multe prese per irregolare sosta nelle zone a righe blu, parcheggi a pagamento. In sostanza egli diceva qui che ci sono due tipi di soste a pagamento, regolamentato da ticket, quelle CON limitazione massima di toto ore, e quelle SENZA tale limite, come Latisana. Don Bastiano sostiene, ricerche di legge e sentenze alla mano, che la multa è di 24 euro nelle zone tipo Latisana e di 39 in quelle con un limite massimo prefissato per favorire la turnazione dei veicoli. Ieri ha qui risposto il Comandante Adami, citando una sentenza che, ad una nostra lettura da ignorante, sembrava poco coerente. Oggi risponde Don Bastiano. Ecco come.

Cercare di aiutare a correggere gli errori che tutti possiamo commettere alle volte può creare fastidi. Perseverare è diabolico e allora con pacata cura è giusto porre all’attenzione ulteriori argomenti e documenti, senza però sparare mai tutte le cartucce.

Non dubito del corretto operare del corpo di polizia locale però al cittadino è consentito il dubbio quando viene a conoscenza di differenze a proprio sfavore soprattutto sulle sanzioni a suo carico.

Sempre di più i giudici tendono a smentire che LA LEGGE NON AMMETTE IGNORANZA quando si dimostri che la legge stessa è di difficile conoscenza, interpretazione e applicazione. Ciò vale sia per il cittadino che per la Pubblica Amministrazione con la sottile fondamentale differenza che ci si aspetta che chi è tenuto a sanzionare NON SBAGLI a differenza del cittadino che non sa o trasgredisce sapendo.

Ma veramente c’è ancora chi pensa che quando Davide ed Ulisse si stavano preparando allo scontro con Golia e Polifemo non abbiano analizzato, studiato e preparato come fare? La faccio breve a beneficio dei lettori e di chi di competenza per risolvere tali questioni:

1 – La differenza che il legislatore pone fra la sosta a pagamento in area a tempo limitato e non è legata alla scelta dell’amministrazione comunale che ritiene in talune zone di differenziare la disponibilità di parcheggi velocizzando o meno la permanenza. Cioè dove c’è più necessità di turn over dei parcheggi li pone a tempo limitato come, ad esempio, sulle Rive a Trieste fronte Piazza Unità (park massimo 2 ore).

2 – A Latisana NESSUN parcheggio a pagamento è a tempo limitato.

3 – Quindi ribadisco la mia conclusione a parità di NON pagamento del ticket: tempo limitato= multa € 39.00; Tempo NON limitato= multa € 24.00.Questo lo dice la STESSA sentenza citata dal Sig. Comandante Adami e cioè la 20308 dello 04/10/2011 della Corte di Cassazione che ha sostenuto ” l’art. 157, comma 6, codice della strada, sia applicabile, in base al secondo allinea, al caso in cui ESISTE UN DISPOSITIVO DI CONTROLLO DELLA DURATA DELLA SOSTA, essendo, in tale situazione, obbligatorio porlo in funzione: ne deriva che la disposizione del citato comma 6, prevede, sottoponendo al comma 8, la loro violazione alla medesima sanzione, due distinte condotte, quella di porre in sosta l’autoveicolo senza segnalazione dell’orario della sosta, LADDOVE ESSA E’ PRESCRITTA PER UN TEMPO LIMITATO, ed il fatto di non attivare il dispositivo di controllo della durata della sosta, nei casi in cui esso è espressamente previsto,” Stessa tesi sostenuta dalla Corte di Cassazione con sentenza 4847/08.

Chiarissimo il parere del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti prot. 25783 del 22/03/2010 che ribadisce il proprio precedente parere n. 1790 dell’11/01/2010.

Teniamo presente che Tale Ministero è l’organismo che ha preparato la norma “Codice della Strada” e quindi è TITOLARE dell’INTERPRETAZIONE AUTENTICA.

Allora, fin qui qualche riferimento l’ho fornito e potrebbe bastare ma voglio dare ulteriori possibilità di approfondimento. Troppo facile digitare il semplice art. 157 C.d.S. su qualsiasi motore di ricerca: arriva subito la sentenza 20308 del 04/10/2011.

Ancora più facile provate: www.vigileamico.it e poi si può trovare immediatamente IL VIGILE AMICO DELLA SICUREZZA STRADALE – CHIARIMENTI SULLA SOSTA A PAGAMENTO che conclude con un bellissimo PRONTUARIO OPERATIVO dedicato a tutti gli operatori sul campo, che riporto sintetizzato qui di seguito ma che ciascuno può verificare per conto proprio.

1 –  scontrino NON esposto: art. 7, comma 1, lettera f) e comma 15: sanzione p.m.r. € 24.00

2 – mancato pagamento della somma per il tempo della sosta: idem c.s. : sanzione p.m.r. € 24.00.

3 – sosta oltre l’orario di scadenza dello scontrino esposto: idem c.s. : sanzione p.m.r. € 24.00

4 – con scontrino regolare primo periodo e superamento di tale periodo (quindi in zone con tempo limitato): idem c.s. : sanzione p.m.r. € 24.00

5 – corresponsione di somma inferiore a quella minima prescritta: idem c.s. : sanzione p.m.r. € 24.00

6 –  SOSTA IN AREA SOTTOPOSTA A LIMITAZIONE TEMPORALE: art. 157, commi 6 e 8: sanzione p.m.r. € 39.00

E’ questa la multa che i cittadini latisanesi ricevono, articolo commi e importo, MA NON ESISTONO AREE SOTTOPOSTE A LIMITAZIONI TEMPORALI !!!

Ma allora se lo dicono siti pubblici raggiungibili da chiunque e che hanno quel nome “VIGILE AMICO”, se lo dice la Cassazione (ma bisogna leggere bene) dovremmo crederci … vero, e poi, gentilmente, proviamo a VERIFICARE cosa fà Trieste e … la vicina Codroipo e, … intanto io ho trovato da un cittadino … collaborazionista … una multa di Bologna fresca fresca che, indovinate un pò … chiude a € 24.00. Ma guarda un pò .

Ve la farò avere se … ma non vorrei tediarvi ancora ,,, questa corrispondenza non troverà una soluzione GIUSTA per la cittadinanza e cioè i pochi (solo per qualcuno), sporchi e immediati € 24.00.

E’ troppo facile fornire un veloce TI SBAGLI E IO HO RAGIONE inviando una sentenza secca secca e troncare lì la cosa barricandosi come l’azzeccagarbugli manzoniano dietro a termini poco digeribili dai più.

Ma se davanti ti trovi uno stomaco allenato a digestioni difficili allora la musica cambia.

E se poi la leggiamo bene bene a fondo sta frase non può suonare come quella del nobile romano di cui alle puntate precedenti.

La donazione spiegata agli studenti

Ieri 12 Dicembre 2012, alla Scuola Media di Latisana, si è tenuto un incontro con due rappresentanti del A.D.O “Associazione Donatori Organi” FVG, e con le classi 3°, si è discusso di donazione di organi, con un breve filmato di 20 minuti. E’ intervenuta anche la dottoressa Licari, con documentazioni a supporto. E ha parlato anche una mamma delle esperienze dei donatori. E’ stato consegnato a tutti i ragazzi, un opuscolo, con tutte le domande frequenti, sulle donazioni.  L’incontro è durato due ore, e sono intervenute quattro persone, fra cui il presidente, e il vice presidente. Tra gli altri argomenti toccati, anche l’uso delle cinture al volante, il dovere di mettersi alla guida sobri , e  tanto altro ancora. Oumaima Gourchane.

Lignano Sabbiadoro e Latisana su Telefriuli: “Moda e DiModa”

1a puntata – in onda su “Telefriuli” – Giovedì 13 dicembre (ore 21.15) – in replica Sabato 15 dicembre (ore 13.45). Presenta: Michele Cupitò . Con la partecipazione di: Martina Floreani. Produzione e coordinamento: Paola Rizzotti. Regia Ennio Cossettini. Questa, in anteprima, la scaletta della prima puntata:

– servizio sul “Camping Village Pino Mare” di Lignano Riviera con l’intervento della Direttrice Lucia Mauro;

– intervista all’Assessore al Turismo ed Attività Produttive del Comune di Latisana, Andrea Tognato;

– intervista a Martina Vagheggi (vincitrice del titolo “Premio alla Moda – Un Volto X Fotomodella” – Renato Balestra) presso il bar-ristorantino “Stusighin” di Latisana;

– intervista al direttore della Scuola Comunale di Musica di Latisana, Prof. Giuliano D’Aiuto;

– filmato del concerto degli allievi della Scuola Comunale di Musica di Latisana;

– servizio su “Cortina Fashion Weekend” con immagini realizzate durante gli eventi della “notte bianca” ed interviste a Stefano Illing (Presidente Cortina Turismo) e ad Andrea Franceschi (Sindaco di Cortina).

“moda & DIMODA” è una produzione esclusiva “modashow.it”

Condividi il post!

PinIt

5 commenti su “le multe e adami e don bastiano, telefriuli, il dono…”

  1. Massimo Della Siega ha detto:

    Quindi , riassumendo , se non ho capito male . Lo stimato professionista ( richiamandosi come ” nick name” alla figura di Don Bastiano, anima contestatrice , anarcoide – e un po’ pazzoide- nella Roma del papa re rappresentata in cellulosa da Monicelli… il quale, tra l’altro, lo fa finire decapitato in piazza) ci dice con sicurezza che le multe elevate a Latisana per sosta negli stalli “blu” senza ticket o con ticket scaduto , sono illegalmente di 39,00 euro ma dovrebbero essere di 24,00 . Il comandante della polizia locale cita una sentenza di cassazione a sostegno della tesi dei 39,00 euro che però ( Don bastiano docet) affermerebbe l’esatto contrario . Ripeto : ci sono gli elementi per un necessario intervento chiarificatore e risolutore da parte della pubblica amministrazione ( … e non intendo la costruzione del patibolo per Don Bastiano ) .

  2. AlessandroS ha detto:

    A me, codice della strada alla mano, sembra che la “limitazione temporale” non si riferisca al pagamento del ticket ma all’esposizione del disco orario (come conferma la sentenza pubblicata dal comandante): se non sbaglio Latisana pullula di parcheggi a limitazione temporale (come la stazione dei treni). Per interpretare correttamente le norme di legge non serve sapere di diritto, basta masticare un po’ di italiano.
    Ma forse io, il comandante, i giudici di Cassazione abbiamo letto male…
    Confermo però per mia esperienza lo schema riassuntivo: è errato SOLAMENTE (ed è un “dettaglio” sostanziale) dove dice che i parcheggi a limitazione temporale non esistono a Latisana, perché di 39 € per mancata esposizione del disco ne ho pagati fin troppi, come 24 € per ticket scaduto…
    Cordialità, Alessandro

  3. il_bacucco ha detto:

    sarebbe interessante avere copia della multa da 24 euro e copia di quella da 39 per vedere la differenza………

  4. Massimo Della Siega ha detto:

    Che per interpretare le leggi in Italia basti conoscere l’italiano ho qualche dubbio , per personale esperienza . Poi forse in questo caso è così , ma il dibattito continua ad interessarmi … attendo controreplica di Bastiano .

  5. Paolo Miotto ha detto:

    Sono stato ieri a Latisana e devo dire che i parcheggi (in piazza indipendenza) erano pieni,tempo determinato o no,paradossalmente,i negozi quasi vuoti!!! Allora: di chi sono quella macchine?????

I commenti sono disabilitati.