L’intervento di Ernestino De Marchi

Riceviamo e pubblichiamo


Caro Bacucco (permettimi questa confidenza), anche se con un poco di ritardo, ma tu sai che io sono più portato a frequentare la piazza che a navigare in rete, mi permetto di inviarti una breve nota sull’articolo che hai pubblicato il 19 dicembre.Prima di tutto grazie per i generosi apprezzamenti che hai espresso nei miei confronti, poi  alcune considerazioni sulle questioni che hai affrontato.Anche se ho cercato di fare del mio meglio, non sono certo stato l’unico a reggere in questi anni la “bandiera” del centrosinistra (mi trovo più a mio agio se così mi si “colloca”così) a Latisana. Anche se non si è ecceduto in attivismo (e chi altro lo ha fatto?) non da solo, ma              (leggi tutto)

 

 

assieme ad altri, qualche cosa abbiamo fatto e mi pare giusto ricordarlo: ad esempio le primarie in Piazza Indipendenza, poi in Piazza con il gazebo, alcune iniziative su singoli temi (la sanità, la nautica), ecc..Non so se quello fatto è abbastanza o troppo poco, ma capisco che il tempo passa e ci si dimentica; però mi pare giusto ricordare anche l’impegno degli altri e non solo quello di chi, per i ruoli rivestiti (io), è il più esposto e visibile.Le considerazioni appena fatte valgono anche per l’impegno che il gruppo dell’ULIVO uniti per LATISANA ha portato avanti in Consiglio Comunale. Anche in questo caso abbiamo fatto, sottolineo abbiamo, del nostro meglio: prima di tutto restando uniti, secondo collaborando lealmente fra di noi , terzo cercando di svolgere correttamente e al meglio delle nostre possibilità il nostro mandato.Per questo è anche grazie all’impegno degli altri Consiglieri  dell’ULIVO se sono “apparso” di più e non poteva che essere così. Senza il loro aiuto sarebbe stato infatti impossibile conoscere le molte situazioni che hanno generato le nostre interrogazioni, le interpellanze o gli ordini del giorno sui vari argomenti affrontati, sulla viabilità, sui lavori pubblici, sulla scuola o sul sociale.Sono tutte questioni affrontate assieme agli amici,  Ceciliot, Di Martino, Sciuto e Rassatti. Se poi, per la maggior parte delle volte, sono stato io ad esporle e ad espormi, è perché notoriamente sono il più loquace e a volte, dirà qualcuno, anche troppo …… e qualcun’altro senza dubbio dirà che per fortuna che c’è qualcosa che mi limita un poco… ( ahi! … ahi! .. la mia balbuzie….).Senza gli altri Consiglieri dell’ULIVO quindi, anche il ruolo che ho svolto sarebbe stato più difficile da sostenere. Approfitto dell’occasione e mi permetto di suggerirti una cosa caro Bacucco: se fossi in te, piuttosto che preoccuparmi di quelli che saranno i candidati alle prossime elezioni (tanto prima o dopo verranno fuori…), mi preoccuperei di quali potrebbero essere le idee che verranno messe in campo per Latisana. Chissà che con la tua azione  tu non possa contribuire a risparmiarci le “balle” di ogni campagna elettorale. L’ultima volta erano le “biomasse”, Myryapora, le rotonde sulla 354 …. tutte balle appunto. Quest’anno potrebbe essere la volta del “Golf” dei Coin, ancora le rotonde, ancora le biomasse…… risparmiarci tutto questo sarebbe già un passo avanti.

Mandi e auguri di buon anno.

Ernesto De Marchi

nota bacucchesca ( o bacucchiana??) : ci siamo occupati di biomasse, delle rotonde anche, abbiamo scritto del golf e delle mille case e di molti argomenti;  se insistiamo nel conoscere il possibile candidato Sindaco è perché le idee camminano poi sulle spalle della gente, e spesso persone diverse portano le idee verso traguardi diversi. E’ importante capire chi avrà la responsabilità del Comune.

p.s. la foto è stata scelta perché è …una bella foto!

buon anno.

Condividi il post!

PinIt