luce, statua, incendio, genitori, ronchis e cordovado

Incendio a Paludo

Ci viene segnato che ieri ( martedì, grazie a s.o.) un piccolo incendio si è sviluppato nella centralina dell’impianto fotovoltaico di Via Stretta. Il fatto, accaduto a ora di pranzo, si è risolto quasi subito ed è stato poi circoscritto dai Vigili del Fuoco intervenuti sul posto. Non elevatissimi i danni e nessun ferito.

Manca la luce, per poco

 Ci hanno segnalato la mancanza dell’illuminazione pubblica in zona Paludo, Via Casasola e Via Rubino; il problema va avanti da qualche giorno ed è noto al Comune. Intervento previsto e a breve tutto sarà regolare.

La Statua non è sparita

Manca dalla Piazza Santo Spirito a Pertegada la statua Tagliamento di Sante Monachesi; la scuola di restauro di Udine l’ha presa in cura e procederà con il restauro. Una volta sistemata la statua verrà posizionata all’interno della ex chiesetta in attesa dei lavori di rifacimento della Piazza. Poi verrà ricollocata. Tra qualche settimana anche un convegno, una serata, dedicata appunto alla genesi dell’opera d’arte e alla rivisitazione dell’opera dello scultore.

Consulta Genitori Latisana Ronchis

Venerdì  23 marzo 2012, ore 19.45 al  Centro Polifunzionale a Latisana convegno informativo sui disturbi dell’apprendimento: “I Lions per la dislessia”; ecco la locandina.

 


{jcomments on}

 


Ronchis: Comunità in festa domenica 18 marzo: si inaugura la canonica-oratorio


Una giornata importante, quella di domenica 18 marzo, per la comunità di Ronchis (UD). Alle 10, infatti, sarà conferita la Cresima a 13 giovani di Ronchis e a 8 adulti del Latisanese. A officiare il rito, unitamente al vicario foraneo di Latisana, monsignor Carlo Fant, sarà l’arcivescovo di Udine, monsignor Bruno Andrea Mazzocato. Terminata la cerimonia seguiranno la benedizione e l’inaugurazione della canonica e dell’oratorio di Ronchis. “Grazie a un sostanzioso contributo messo a disposizione dalla Regione, che ringraziamo sentitamente – dice monsignor Fant – abbiamo potuto avviare le opere di ristrutturazione di questi due spazi, riuniti oggi in un unico edificio”. Questa l’organizzazione della canonica-oratorio: gli uffici parrocchiali si trovano al piano terra, insieme all’ufficio del parroco e all’ufficio amministrativo. Sempre sullo stesso livello anche una sala per incontri e un angolo cucina per i servizi necessari a organizzare momenti di convivialità. Al primo piano ci sono, invece, due aule per la catechesi e per altri incontri, e un appartamento completo per il sacerdote o per il diacono. Al secondo piano, infine, spazi liberi per l’eventuale allestimento di una biblioteca e un locale che si può adibire ad appartamento per un custode o da affittare, anche per sostenere le spese della struttura. Ogni piano della struttura è dotato, naturalmente, di servizi igienici. Oltre alle scale, per l’accesso ai livelli è stato installato un ascensore, per permettere a tutti di salire e scendere agilmente. “Si tratta di una struttura veramente importante per il paese – sottolinea monsignor Fant -. Ronchis è un comune che ha la sua storia e la sua vitalità ma che ha anche bisogno, e in particolare in questi tempi, di legami profondi, veri. Di momenti di aggregazione. E anche quindi di luoghi di incontro per stare insieme, socializzare, vivere in armonia con gli altri. È importante riunire bambini, ragazzi e giovani, così come riunire adulti e anziani”. Monsignor Fant  fa notare come Ronchis, geograficamente localizzato in prossimità del casello autostradale, sia punto di passaggio per le località turistiche di Lignano Sabbiadoro e Biblione: “ciò significa migliaia di presenze”. “In questo momento di difficoltà economica per l’edilizia non tutto è fermo: ci sono cantieri in attività che portano, e non solo questi ultimi, un gran numero di cittadini stranieri in loco. Anche per questo c’è bisogno di aggregazione, di una nuova e forte aggregazione, per superare le diversità e creare una vera Comunità”. Fondamentali, in questo senso, per il vicario foraneo, sono la scuola materna (da poco inaugurata), la scuola elementare, i gruppi, le associazioni, il volontariato e la Parrocchia: per unire le persone. La canonica-oratorio, con i suoi spazi e servizi, è stata realizzata proprio con queste finalità.

Sabato 17 marzo a Cordovado

Pubblichiamo il depliant poiché la presentazione è a cura del latisanese Davide Lorigliola; l’iniziativa si chiama “Dal paesaggio letterario al menù letterario”.

Condividi il post!

PinIt