Lunedì: a Palazzolo workshop sui beni culturali; “E’ più bello insieme” (DADA); nuovo negozio; zelkova; Festa del Ringraziamento a Latisanotta

E’ più Bello Insieme, 27 dicembre 2015

locandina 27 dicembre aggiornata

Con questa comunicazione avvisiamo che purtroppo a causa di un concerto in provincia di Ancona con i Nomadi, Beppe Carletti non potrà presenziare alla serata organizzata dal coro “E’ Più bello insieme” a favore dei progetti dell’Associazione Crescerai in Madagascar il prossimo 27 dicembre alle ore 18.30 presso il Teatro Odeon di Latisana. Per un ospite assente, un altro però se ne aggiunge: infatti l’attore teatrale e presentatore televisivo Claudio Moretti sarà con noi in veste di co-presentatore della serata insieme a Lorenzo Petiziol. Vi ricordiamo che da martedì 01 dicembre sarà possibile prenotare il posto secondo le modalità descritte nella locandina allegata.

Sarà un grande serata vista la presenza degli Status Symbol, dei Senza Patria; dei 60 bambini del coro “E’ più bello insieme” della nostra parrocchia. Inoltre la presenza del famoso duo “I Papu” e ora di Claudio Moretti darà alla serata un tocco di comicità oltre che di musica. Il tutto coordinato alla presentazione dal conosciutissimo Lorenzo Petiziol. Pertanto confidiamo nella Vostra presenza, e magari in un SOLD OUT in prenotazione biglietti. Giulio Marco Coro “E’ Più bello Insieme”

n.d.b.

Mi piacerebbe che la manifestazione, oltre ad avere illustri ospiti da fuori Latisana, potesse diventare una vetrina degli artisti musicali e non solo, di Latisana e paesi vicini, un pò com’era appunto DADA negli anni ’80. Fu quel genialotto scomodo di Marchiol a inventarsi, assieme ad altri, un pomeriggio, poi diventati 2 o 3 di fila, all’Oratorio dove ognuno cantava una canzone, o suonava uno strumento o faceva arte di sé stesso. Ricordo ancora la possente voce da soul di Bertino, o la emozionante voce di Vanna; ricordo la grazie dolcemente sensuale di una giovane ballerina che ammaliò tutti perfino un mio amico che poi se la sposò. E poi comicità, arte e improvvisazione, il tutto all’insegna del divertimento di qualità. Mi piacerebbe assai oggi che venisse a fare un assolo di tromba Minutello, o un giro virtuoso di chitarra Perosa o sentire un gospel di Costanza, e magari una sonata del talentuoso pianista di Paludo. Ma anche altri, ne abbiamo di artisti in zona, più di quel che sappiamo e conosciamo. Credo che farebbe piacere a loro esibirsi e ai latisanesi poter ammirare quello che abbiamo in casa, con orgoglio e soddisfazione. Speriamo di vederli e sentirli. Il Bacucco.

Nuovo negozio

Sabato…. di abbigliamento, maschile e femminile, “Belli e ribelli”, in Via A. Gaspari, vicino all’Aci; auguri.

Festa del Ringraziamento a Latisanotta

504 posti a sedere, per mangiare, gratis. Il gruppo mamme di Latisanotta, i vari gruppi mamme delle altre frazioni e di Latisana impegnate a preparare piatti per tutti, assieme, sotto il tendone in una domenica di festa, tiepida, calda di cibo, ricca di spontaneità e volontariato e piena di gente che ha voglia di stare assieme, per il piacere di farlo. Non si sono viste persone in divisa lavorare qui, ma volontari allo stato puro, che hanno comperato la carne per il ragù sperando poi con i biglietti della Lotteria di recuperare le spese; gente che con piacere aveva allestito i giochi per i bambini, il giretto a cavallo, la mostra di animali, quella dei mezzi agricoli, con il tunf tunf dell’antico Landini a testa calda che pareva la base di un quartetto jazz. La Messa certo, i discorsi certo, ma poi il piacere di far vedere come un’intera comunità si è messa a disposizione, così come aveva fatto Bevazzana l’anno scorso, o Paludo, o Gorgo o Pertegada, per questa festa itinerante che ha raccolto centinaia di persone, amministratori comunali in testa. Il casaro di Latisanotta, (andate a trovarlo a Savorgnano di San Vito) che prepara davanti a voi le mozzarelline; le castagne cucinate alla fiamma, la polenta girata a mano dai ragazzi con i genitori; il vino certo, la pacca sulla spalla, il ciao allegro e il vociare della gente. Bello. Bella festa, bella la tradizione e bravi, tutti, tutte soprattutto.

latisanotta 1

latisanotta 2

latisanotta 3

latisanotta 4

latisanotta 5

latisanotta 6

latisanotta 7

latisanotta 8

latisanotta 9

latisanotta 10

latisanotta 11

latisanotta 12

Paesaggio: lunedì 30/11 a Palazzolo workshop sui beni culturali

Lunedì 30 novembre a Palazzolo dello Stella (Ud), alle 9.30 alla Casa del Marinaretto, l’assessore regionale alla Pianificazione territoriale Mariagrazia Santoro aprirà i lavori del workshop dedicato alla “Rete dei beni culturali”. Come sottolinea l’assessore Santoro “questo è il workshop di chiusura del secondo ciclo di incontri sul territorio dedicati alla condivisione dei temi strategici per l’elaborazione del Piano Paesaggistico Regionale. Un ciclo molto proficuo da cui sono emersi contributi importanti da parte dei territori locali, che sfoceranno in una pubblicazione specifica all’interno della collana editoriale che sta accompagnando la redazione del Piano”. Dopo i saluti dei Soprintendenti regionali, Luigi Fozzati, ai Beni archeologici, e Corrado Azzolini, per le Belle arti e Paesaggio, il workshop proseguirà con gli interventi di Chiara Bertolini, direttore del servizio Tutela del Paesaggio e Biodiversità della Regione e Mauro Pascolini, direttore del Dipartimento di Scienze umane dell’Università degli Studi di Udine su Gli Obiettivi del Piano Paesaggistico Regionale (PPR). Seguiranno gli interventi di Flaviana Oriolo e Antonella Triches su “I Beni culturali e le zone di interesse archeologico per la valorizzazione del paesaggio del Friuli Venezia Giulia”, l’intervento di Pierpaolo Zanchetta sulla “Lettura del paesaggio attraverso la rete ecologica regionale”, quello di Mariagrazia Sigura su “Aree funzionali e corridoi della rete ecologica”. Chiuderanno la mattinata gli interventi di Michela Cafazzo su “Paesaggi e architetture rurali, un percorso di ricerca per il territorio dello Stella” e di Roberto Pelloni che porterà l’esperienza della Regione Veneto. ARC/Com/EP

Zelkova

Da Valerio Formentini una bella immagine autunnale della zelkova

Zelkova.Autunno.ph. Formentini

Condividi il post!

PinIt

3 commenti su “Lunedì: a Palazzolo workshop sui beni culturali; “E’ più bello insieme” (DADA); nuovo negozio; zelkova; Festa del Ringraziamento a Latisanotta”

  1. matteo ha detto:

    Non so se vi siete accorti, ma ieri sera nel tabellone elettronico posto a Crosere dove appare la data, l’ora la temperatura appariva anche la scritta SCANDALO nell’ultima riga dove dovrebbero esserci le news, cosa vuole dire? c’è qualche Addetto Comunale che ha qualcosa da dire? Abbiamo anche noi qualche Corvo come in Vaticano???

  2. il_bacucco ha detto:

    @matteo credo sia lo spettacolo teatrale…si chiama così…

  3. Maurizio ha detto:

    Caro Bacucco,accoglierei con entusiasmo la proposta di una manifestazione come quella che fu il Dada,alla quale partecipai da ragazzino, e che mi diede il piacere di conoscere quel grande artista e uomo di spettacolo che é Paolo Sovran.Con lui,Enrico Marchio e altri, quelli furono anni veramente storici.Ricordo le rappresentazioni in oratorio e successivamente in un fatiscente Odeon.Adesso con un teatro bellissimo ma sottoutilizzato, si potrebbe dar voce ai tanti artisti che Latisana non sa di avere,dal maestro Minutello, stimato musicista impegnato in varie tournée in tutta Italia, a tanti altri che con diversi mezzi portano il nome dell nostra città, con orgoglio dappertutto!

I commenti sono disabilitati.