Lunedì: Bergamin; wifi; Punto Nascita e Lignano

Wifi

Dal 22 dicembre è attivo il servizio gratuito wifi in piazza a Latisana; per accedere registrarsi qui: https://cp.fvgwifi.it/cp/

Punto Nascita e Lignano

Da Luigi Sutto, albergatore e già Presidente di Lignano Holiday, riceviamo.

E’ molto presente nella dialettica e nella polemica politica di questi giorni la questione della chiusura del punto nascita dell’ospedale Latisana. Volevo proporre una personale riflessione da operatore turistico. Mutuando l’esperienza anche di operatori di lungo corso, diciamo sin dalla fine degli anni “50 ho provato ad quantificare quanto erano stati i casi di nascite tra i turisti in vacanza a Lignano. Praticamente zero , ed il motivo è chiaro, chi è prossimo al parto rimane a case per essere seguito dai suoi medici di fiducia. Anche per degenze dovute a patologie diverse i turisti, principalmente quelli stranieri, preferiscono le strutture di loro normale riferimento. Di cosa hanno bisogno molto spesso e che cosa quindi rappresenta una necessità assolutamente irrinunciabile ? Un servizio di pronto soccorso adeguato, rapido ed efficiente.

A Lignano è in costruzione la nuova struttura di primo soccorso, peraltro attesa da anni, non debbono essere dimenticate le polemiche dello scorso settembre quando lo stesso fu chiuso a stagione ancora aperta. Senza voler sminuire l’azione dei vari comitati sorti a difesa dell’ospedale di Latisana, penso che sia prioritario per noi operatori sollecitare la Regione e l’ASS di dare delle risposte sulla funzionalità della struttura in costruzione, di quale operatività e di quali apparecchiature sarà dotata e soprattutto in quale periodo sarà aperta ! Per quanto sta nelle mie capacità mi muoverò nelle sedi di rappresentanza delle categoria per stimolare questa discussione. Luigi Sutto

Bergamin

Il cubo rosso di Sabbionera non è più marchiato Bergamin; dopo decenni chi arriva dal Veneto avrà solo uno scatolone vuoto da vedere, senza marchio pubblicitario. Vuoto, grande, con parcheggio e vicino al centro; dunque, cosa farne? Analoghe strutture sono state riconvertite in mini centro commerciale, ma il momento non è dei migliori e la vicina ex Fiat lo sta a dimostrare. Dunque serve una idea, serve un progetto, serve soprattutto la Regione, perché di certo Latisana non ha i fondi per utilizzarlo al meglio. La nostra idea l’abbiamo già illustrata, ed è quella di un contenitore multifunzione con spazi dedicati ai giovani, al co-workink, a mostre e musica e spazi anche per professionisti e start-up. Una struttura di valenza territoriale capace magari di avere finanziamenti europei; da questa amministrazione comunale non abbiamo ancora avuto proposte o idee, nemmeno dall’Assessore all’Innovazione. Forse sono troppo impegnati nella campagna elettorale, eppure il futuro si decide sempre nel passato, ovvero oggi si deve pensare a quello che sarà tra molti anni. Bergamin è una grande opportunità: non abbiamo fabbriche, almeno cerchiamo di avere idee.

Condividi il post!

PinIt

7 commenti su “Lunedì: Bergamin; wifi; Punto Nascita e Lignano”

  1. Severino ha detto:

    E queste sarebbe WiFi Libero.?? Non e proprio libero come lo intendo io. Non farò mai questa registrazione.

  2. Adriano ha detto:

    Ospedale e punto nascita.. giusta osservazione del dr. Sutto pensiamo alla fabbrica turistica ? Si ! E le giuste esigenze di un gran numero di residenti ??? Quelle le mettiamo da parte … certo pochi vengono in ferie ad un passo dal parto … ma i turisti non hanno bambini ???? Provi il dr.Sutto ad andare in pronto soccorso da Utente a Lignano d’ estate …..! Venendo a mancare la pediatria …. che cura e assiste i Bambini … pensiamoci ! E pensi anche ai suoi clienti se non si fanno le stesse domande…
    Nuovo Pronto Soccorso di Lignano molto bello ed efficente… non vorrei assistere alle stesse ripetute problematiche di Cinecity o Caserma dei Carabinieri struura finita, finiti i soldi per gli arredi …… e magari chiusura del p.s. i primi di Settembre perché e’ finito il Budget …..Auguri 🙂

  3. Paolo Miotto ha detto:

    Vedo che,finalmente,dei ragionamenti sensati appaiono all’orizzonte,grazie a Luigi Sutto.

  4. PIRATA ha detto:

    ancora da parte tua proposte sull’edificio ex Bergamin alquanto fantasiose e spinte allo spreco di fondi pubblici (soldi regionali scuole musica start-up e quanto di più folle con aiuti pubblici) ritorna un po indietro nel tempo un cubo abnorme costruito nell’incrocio più problematico del capoluogo con una cubatura da incubo e soffocando le case verso est poi e stato venduto e qualcuno ha pure giustamente guadagnato : Ora chissà perche. dovrebbe pensarci come dici tu la P. A, a chi pensa alle piccole attività del territorio ? VEDI IL NOSTRO CENTRO COME E RIDOTTO. QUANDO SI CHIUDE NON C,E NESSUNO CHE TI AIUTA CHIUDI E FINE. io penso che si dovrebbe dare aria a quell’incrocio, oppure il proprietario con i propri fondi si da da fare come tutti noi poveri mortali. Saluti il pirata

  5. silvia ha detto:

    Ma una donna in gravidanza deve rimanere chiusa in casa… non può capitare un parto prematuro? I bambini di Lignano non hanno bisogno della pediatria? Mia zia…in stato interessante… 40 anni fa era in vacanza a Lignano…e ha deciso di partorire a Latisana.

  6. Adriano ha detto:

    Cara Silvia … Tua Zia non era in Albergo …
    Forse è proprio l’ atteggiamento distaccato, utilitaristico e distratto che ha fatto si’ che negli anni, …e non sarà questa l’ ultima volta…, che i nostri Amministratori Locali verranno ignorati conteranno poco, spesso nulla e chi ci sta sopra potrà fare cio’ che vuole del Nostro destino e dei servizi in loco presentandoci le cose fatte e confezionate.
    Caro Paolo le ottime idee presentate da Sutto sono esattamente quanto detto qua sopra…
    Alla prossima 🙂

  7. Tisana2015 ha detto:

    Certo pirata, per dare aria a quell’incrocio non servono soldi pubblici, per avere l’ennesima rotonda, cosicchè la latisana turistica, proporrà il tour delle rotatorie, non serve creare indotto di cultura, d’altronde il politico pensa così, un popolo ignorante è facile da governare………”La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c’è niente che funzioni… e nessuno sa il perché! ”
    Albert Einstein

I commenti sono disabilitati.