Lunedì: la “diga”, le cose da fare, Tex Willer; segnalazione ecologica in Laguna; la Piazza e i parcheggi

Segnalazione, riceviamo e pubblichiamo

Buon giorno, mi chiamo Terminiello Raffaele, sono residente a Latisana. Ho la passione per il volo con paramotore e una mattina volando verso la Laguna di Marano/Precenicco, cordinate 45°43’04.5″N 13°04’45.8″E, ho notato dei fusti di colore azzurri e grigi, sembrerebbero abbandonati, come portati dalla marea. Sono riuscito a fotografarli e ve li trasmetto in allegato alla presente mail, spero che possano esservi utile. Nella speranza che si tratti di un falso allarme, mi scuso e porgo i miei saluti Raffaele Terminiello (copia di mail inviata alle autorità competenti in materia)

IMG01313-20141102-1039 bidoni 1

IMG01316-20141102-1040 bidoni 2

IMG01318-20141102-1042 bidoni 3

IMG01319-20141102-1042 bidoni 4

IMG01320-20141102-1042 bidoni 5

IMG01322-20141102-1042 bidoni 6

 

IMG01323-20141102-1043 bidoni 7

Tex Willer, oggi piove, avete tempo per leggere…..

Fascismi….

Per una frase vergognosa ne è nato un putiferio. Oggi tutto tace. Sembra non sia successo niente.   Non parlo del tifo pro o contro e non parlo del significato apparente che è stato catalogato come ingenuità giovanile dai suoi sponsor di partito, tutti maturi e navigati e vertici amministrativi e/o politici. Voglio parlare del significato profondo che una frase così porta con sé e coinvolge gente, sensibilità, preoccupazioni e istituzioni.

I giovani per loro natura sono impulsivi, non si riservano nelle valutazioni, non frenano le espressioni, sono quello che pensano. Le rivoluzioni, anche il ‘68 francese e poi italiano/mondiale, ma anche Piazza Tienanmen, Praga, Ungheria, Cuba, Cile, partono dai giovani, dalla loro energia e dal loro pensiero.  Di certo, e la storia lo conferma, loro ci hanno messo il cuore ed il pensiero, poi quelli che avevano il potere li hanno usati per i loro scopi.

Nicolò dice di getto, senza mediazioni, orgogliosamente ci mette tutto il suo vissuto e ci mette il suo credere. Obbedisce al sentire profondo suo e di quelli che frequenta, conosce la sua storia, non conosce la storia obiettiva e non la approfondisce, è imbevuto della paura del diverso, si sente razza padana, vincente, emula lo stereotipo dell’homo berlusconensis (vedi Camilleri).

Insomma, una domanda: è da compatire o no un ragazzo di campagna che, imbevuto dal livore leghista, trova spazio in FI, diventa segretario regionale dei giovani di FI e spara quella spingardata che rimbalza e lo devasta?

E allora se il Sindaco, il capogruppo consiliare e segretaria latisanese di FI, i massimi esponenti regionali di quel partito dicono che è un errore legato alla giovane età, e se è vero che i giovani credono e dicono quello che pensano, allora vuol dire che, gli altri, i grandi, pensano che Lui, Nicolò, avrebbe dovuto nutrire questo pensiero ma tenerlo per se fino a quando, raggiunti livelli di potere, poi avrebbe potuto metterlo in atto. Oppure, tutto considerato, potrebbe essere un lampante episodio di “captatio benevoletiae”. Allora vuol dire che accettate e condividete il pensiero ma solo non doveva dirlo e siete, quindi, tutti come lui dichiara “orgogliosamente” di essere ma privi di spontaneità e coraggio.    Latisana ha avuto uomini e donne martoriati dai fascismi, gente che si è beccata angherie, olio di ricino, rasature, morte e lagher e solo alcuni li abbiamo conosciuti gli altri ci sono rimasti. Grazie ai fascismi. Il branco contro la vittima, Hitler e Stalin contro gli zingari e gli ebrei, contro i contadini, il grande contro il debole, i carcerieri americani contro il prigioniero iracheno, lo stupro etnico serbo, sono il fascismo. Il celodurismo, il maschilismo, il bullismo sono i germi che dovrebbero farci preoccupare di una deriva fascista della nostra società. Per questo la frase vergognosa non può e non deve essere catalogata ed archiviata e deve trovare risposte serie.

texAlla segreteria giovanile di un partito si dovrebbe mettere il più adatto, il più vitale politicamente, il più popolare, il più maturo dei candidati. Allora se avete messo lui, per voi lo era, … e gli altri candidati …? Tremo al pensiero di come siano maturi, democratici e popolari.  Avete detto che è un immaturo per giustificarlo e poi nulla. Oppure pensate che sia giusto, visto il danno, di “dispicarlo” e veramente di cercare di rinnovare seriamente una classe politica attraverso i vostri giovani che pur ci sono? Fatecelo sapere. Ma che strano … il segretario regionale giovani FI è di Latisana e il segretario provinciale (Udine) giovani FI è sempre di Latisana: il buon Alex Marino. Concentrazione latisanese di vertici di FI giovani anomala a dir poco.   Se le espressioni pubbliche del meglio dei giovani di FI sono queste allora non avete futuro perché non avete ricambi credibili perché queste sono solo le vostre bruttissime copie e voi siete sfiniti e non sapete più che pesci pigliare. TEX WILLER

Latisana, la Piazza e i parcheggi

latisana centro

Piazza o slargo Indipendenza, chiusa al traffico o no? Ad ogni tornata elettorale il problema si ripropone e, almeno a parole, tutti dicono di voler attuare una chiusura, più o meno  ampia della piazza che, ricordiamolo, è stata progettata come pedonale. Del resto la situazione attuale, con numerosi locali chiusi e sfitti e attività in difficoltà, lasciano pensare che dopo anni di piazza parcheggio, sia arrivata l’ora di provare la piazza salotto e due sono gli interrogativi che tutti si pongono: i parcheggi e la vivibilità e l’animazione della piazza stessa. Chiaro che una piazza chiusa senza attività non potrebbe funzionare ed in questo occorre la sinergia di proposte tra Confcommercio, Pro Latisana e Comune. Diverso è il discorso dei parcheggi, e qui nascono le soprese; abbiamo considerato che una distanza congrua dal centro, da fare a piedi, possa essere di 5 minuti, ovvero parcheggiare a 5 minuti dalla piazza potrebbe essere incentivante per tutte le attività e per lo shopping, ma anche per stare in piazza coi bambini nelle belle giornate a chiacchierare e conversare e godere della manifestazioni proposte. Quanti parcheggi pensate ci siamo a 5 minuti a piedi dalla Piazza di Latisana? Molti….ecco una breve descrizione….

Via E. Gaspari, 40, Calle Annunziata 22, Piazzale Matteotti, 108, Via V.Veneto, 30, Viale Stazione, 68, Via Vendramin, 9, ex Morassutti, 70, Piazza Garibaldi 7 (sosta scarico e riservato portatori di handicap, contati a metà), Parco Gaspari 100, Via Rocca 40, Via G. Radaelli, Via A. Gaspari e Via Goldoni, 46, Via C. Percoto e zona ex Consorzio Agrario 121, Via G. da Udine 31, Via Zorutti 45, Via A.Ristori 37, Via Sottopovolo 50, Via T.Ciconi 20. Qualche numero può essere sbagliato perche dipende dalle dimensioni delle auto-furgoni. Fanno circa 850 posti, tra disco orario e pagamento e liberi: …..tantissimi vero?…più, sempre a 5 minuti a piedi, anche meno, ci sono i parcheggi per la clientela dell’ex Fiat, della Coop, quelli dietro i Carabinieri e quelli della Despar e quelli in zona Scuole Medie: diciamo altri 200/250 posti… La chiusura di Piazza Indipendenza porterebbe via… 56 posti qui non considerati. Fate i vostri ragionamenti! Il Pirata.

La “diga”

Tanto perché Benigno non se ne dimentichi e qualcuno decida…

DSCN7654

DSCN7656

DSCN7665

Le cose da fare

Elenco delle cose da fare:

  • Una webcam posizionata sul Tagliamento verso il ponte
  • Unire i Comuni di Latisana, Ronchis e Lignano Sabbiadoro
  • Pulizia della “diga” sotto il ponte
  • Fai sparire le auto abbandonate da secoli
  • Finisci di curare la siepe di bosso di Via Marconi e gli alberi di Viale Stazione
  • Completare il mezzo marciapiede di Via Rubino
  • marciapiede nella zona della Coop ex filanda
  • tabella toponomastica “VIA DEL BATTELLO”
  • sono pericolosi e alti i tombini su Via Beorchia…..
  • Altra gentile richiesta: sistemare urgente, prima possibile, Via Volton, dalla rotatoria al ponte per Bibione
  • Un cassonetto verde anche vicino a casa mia, grazie
  • I tempi dei semafori sulla 354, con maggiore tempo per l’accesso alla 354 nelle stagioni non turistiche
  • I Vigili al semaforo di Bergamin quando l’autostrada viene chiusa, ma anche durante i giorni feriali, nell’ora di punta ( 17-18.30)
  • Gentile richiesta: stucco e pittura per la ciclabile di Paludo…..
  • Nuova richiesta, nel senso di rifatta: i marciapiedi di Bevazzana;
  • Gentile richiesta: impedire che Via Trieste si allaghi sempre e occhio alle nutrie, presenti ovunque a Latisana….
  • Gentile richiesta: Vorrei aggiungere all’elenco delle cose da fare: – Marciapiede in Via Forte a Pertegada – Marciapiede in Via Don Giovanni Picotti fino alla scuola dell’infanzia se possibile o ancora meglio fino al campo sportivo. Lo spazio c’è e anche abbondante in entrambe le vie!!!! Grazie

Condividi il post!

PinIt

6 commenti su “Lunedì: la “diga”, le cose da fare, Tex Willer; segnalazione ecologica in Laguna; la Piazza e i parcheggi”

  1. AlessandroS ha detto:

    Il problema è che dove lo spazio è occupato da “bruttissime copie”, quelli che non vorrebbero essere né brutti, né copie… se ne vanno!

  2. denis ha detto:

    Ma chi hanno premiato ieri in Comune?
    Nn ho ancora letto il messaggero chissa se scriverà qualcosa . Se nn ci sono polemiche nn si pubblica nulla. Purtroppo l’unico giornale rimasto e condizionare le nostre opinioni con e vuole de Benedetti con gli stessi articoli da Trieste fino a Padova.
    Comunque bravo il sig Terminiello, spero i fusti siano vuoti..ma gli organi competenti sono stati avvisati?

  3. valerio ha detto:

    Bacuco, che piantina de Tisana dopristu? Vedo ‘na via “Càgliari” in zona Scuole Medie.
    La xe “via Caliàri”, overo Paolo Caliàri dito il Veronese, autor dela pala (pala, no badìl…) che se vede in Domo.
    Sicuramente il Cumùn la gaverà dada giusta, e dopo il grafico la gaverà coreta in Cagliari!

  4. il_bacucco ha detto:

    google maps, non è l’unico errore, guarda bene….

  5. Severino ha detto:

    Bacucco, ma Tex Willer che e un Prete ?? ed ora per quanto tempo ci terrai impegnati con quella Diga. visto che si dovrà ripetere l’operazione, aspettiamo almeno che si ingrossi un pò, spendere soldi per due ramaglie credo sia da stupido, aspettiamo la bella stagione, magari questa estate..

  6. ilsabbionero ha detto:

    Tex hai colto il punto!

I commenti sono disabilitati.