Lunedì: le cose da fare; consiglio comunale; ospedale; aperture certe e incerte; wi-fi a Latisana; strage di alberi; indovinello; ticket

Ospedale

Vedi www.lignano-sabbiadoro.it

Consiglio Comunale

Convocato per giovedì 26 alle 18 il Consiglio Comunale di Latisana; all’ordine del giorno la surroga del dimissionario Roberto Cicuto ( entrerà salvo sorprese Ferruccio Casasola), le comunicazioni e la question time; due varianti al Piano, ratifiche e varie di bilancio, poi altri punti amministrativi riguardanti il Cafc, la Casa di Riposo, le sponsorizzazioni eccetera. Con l’entrata in minoranza di Casasola, praticamente si avvia la campagna elettorale 2016 anche se sono settimane che tutti si incontrano con tutti; qualcosa di certo si avrà a fine mese, quando il raggruppamento oggi alternativo formalizzerà liste aderenti e, forse, anche il Candidato.

Indovinello

Chi mancava alla mattinata dedicata alla tisana di Latisana?

Aperture certe e incerte.

DSCN0948

crosere

Oggi pubblichiamo due foto; la prima è stata scattata domenica mattina ed annuncia l’apertura di un nuovo locale, anche ristorantino, al posto dell’ex Bar Al Pescatore in Via Sottopovolo; 6 dicembre come si vede. La seconda è tratta da google e riguarda la ventilata apertura di un supermercato a Crosere, nell’ex capannone in vetro che ospitava prima una vendita di barche. Sembrava cosa fatta un anno fa, poi qualche meccanismo ( chissà…. se è roba di professionisti o di burocrazia….) si è inceppato e ora non se ne sente più parlare. Peccato. I Latisanesi di buona memoria ricordano ancora i litigi sui due possibili centri commerciali che dovevano nascere all’uscita del casello di Latisana; baruffe e veti incrociati, complice la non scelta del Comune, e il risultato è quello che si vede oggi. Nulla.

Ticket

Il messaggero di domenica riprende la notizia dei nuovi parcometri acquistati e di prossima installazione, e lancia la notizia del possibile affidamento esterno della riscossione dei ticket, magari alla stesa società che gestisce quelli di Lignano. Significherebbe tolleranza zero e controlli continui, andando ad un minimo garantito di soldi e guadagno sul di più. Quello che non capisco ( ..capisco…capisco..) è come mai la minoranza ( non a caso non la chiamo opposizione ) non ha cavalcato la notizia della differenza di applicazione delle multe sui ticket scaduti tra Latisana e Trieste, per esempio. Si potrebbe fare e nessuno fa, speriamo nelle elezioni.

WIFI a Latisana

Approvata la proposta di Insiel di implementare i punti di diffusione internet via etere; per il momento solo nel capoluogo, ecco i punti: Piazza Indipendenza, in corrispondenza della telecamera della videosorveglianza; Biblioteca comunale presso il Centro Polifunzionale; Parco Gaspari; Centro Intermodale (sala d’aspetto). Per le frazioni?? Tranquilli..ci sono le elezioni….

Strage di alberi, a fin di bene speriamo

Questo il piano immediato degli interventi, di impatto evidente quello in Piazza delle Poste. – Abbattimento degli 8 pini e di 2 cipressi arizonici del parcheggio del cimitero di Latisanotta con, al loro posto, piantumazione di nuovi 8 o 10 cipressi; Abbattimento del sorbo in Via Libertà, alquanto ammalorato e di poco pregio; Abbattimento del salice ammalorato di via Risorgimento; Abbattimento di una magnolia in via Zorutti che impedisce l’apertura delle finestre dell’edificio adiacente e soffoca le altre presenti nella stessa area verde; Abbattimento dell’abete di via Caterina Percoto che, a causa della sua eccessiva altezza e la vicinanza ad edificio, provoca danni all’edificio stesso. L’abete sarà sostituito da nuova pianta con chioma e altezza più contenuta; Abbattimento di 9 pini in Piazza Matteotti con, al loro posto, piantumazione di nuove essenze arboree a scelta dell’amministrazione; Sostituzione, in piazza Caduti della Julia, del tiglio fronte la gelateria con un nuovo dello stesso genere; Nel parco “Dante Alighieri” (Giardini Pubblici) abbattimento di un lagerstroemia e di un acero a forte rischio di immediato crollo; Area verde di Via Tonizzo, abbattimento di due alberi fortemente ammalorati ed a rischio crollo; Abbattimento di 4 Robinie (essenza di poco pregio) nella pista ciclabile di Via Tisanella; In via dei Gemelli potatura dell’olmo in buono stato ma che sta provocando danneggiamenti sia alla strada e al marciapiede pubblici che alla recinzione e all’edificio confinante.

Elenco delle cose da fare:

  • Ripensare al Settembre DOC
  • Organizzare tUTI a tavola
  • Mantenere Pediatria a Latisana
  • Basta metri cubi a Latisana, basta cemento, basta consumare il suolo: ci sono già case invendute e case da sistemare. Basta cemento a Latisana.
  • Ex Bergamin, se disponibile, co-working e altre situazioni per giovani
  • Eliminare, se possibile, il “puliner”
  • Ammodernare la “nave” di Latisanotta ceduta all’Ater
  • Completare la rotonda dell’Ospedale
  • Suggerimento per una Lista di giovani e donne, il nome potrebbe essere “cambiAMO latisana”
  • Anche lo slogan suggeriamo, tratto dal film Fankestein Junior: …”si può fare!”
  • Occorre risvegliare l’orgoglio di essere Latisana, assieme alle frazioni e assieme ai paesi vicini; far lavorare assieme le associazioni locali anche in competizione e premi, su diversi livelli, dal verde pubblico allo sport, dal vino al cibo, dall’arte alle scienze.
  • Suggerimento per frazioni e Pro Latisana: scegliere un colore per ogni frazione e cominciare a usarlo per distinguersi e caratterizzarsi, in vista del futuro Palio di Latisana; per esempio gli arancioni di Sabbionera Paludo lo hanno già fatto in parte. Gorgo..cambia colore… Latisanotta sembra giallo….
  • Gentile richiesta: Gentile Bacucco, nell’elenco cose da fare aggiungerei anche qualcosina nella manutenzione e ristrutturazione degli impianti sportivi dello stadio comunale in quanto sono da moltissimi anni che i punti per svolgere l’attività di atletica leggera sono stati dimenticati. Vedere per credere. (gli atleti si sono spostati a Lignano..)
  • Asilo no stop durante la stagione estiva
  • Una webcam posizionata sul Tagliamento verso il ponte utile in caso di piena del fiume per guardare live la piena, anche per chi non abita a Latisana
  • Rivedere numero e posizione dei cassonetti per la differenziata; nei mesi estivi posizionare quelli per il verde
  • Sistema la segnaletica sulla 354 dopo gli incroci, anche in Via Beorchia
  • Avviare una petizione per il “no pista motocross” e “ no cubi sul Lascito Samueli”: sono previsti 10 appartamenti circa che cambierebbero un angolo verde del centro storico; dopo la villa di Parco Gaspari, dopo “villa cragna”, dopo la pescheria di Piazza Masutto, dopo la villa di Piazza delle Poste…continuiamo a demolire e eliminare brandelli di storia latisanese: bravi.
  • Concorso fotografico, locale e internazionale
  • Street art e murales
  • Palio delle frazioni a ottobre, Palio di Latisana, poi, in futuro, Palio dell’UTI
  • Sala condivisa per musica, teatro, danza, arte varie, con rete a fibra ottica e stampante 3d, magari da Bergamin
  • Finire il percorso ciclo pedonale Lignano-Villa Manin integrandola con aziende agricole, vinicole e punti d’interesse vari: un percorso a valenza europea; decalogo dell’ospitalità turistica; avviare la Strada del Vino e dei Sapori come previsto dalla legge regionale
  • Pedonalizzare Slargo Indipendenza, con gazebo e animazione e attività varie
  • Rivedere tutti gli appalti dell’Ambito Socio Assistenziale, oggi una vera giungla con centinaia di migliaia di euro spesi per appalti e bandi e gare; occorre incentivare la nascita di società o cooperative in loco per non portar via risorse al territorio
  • La tabella bianca e blu di Via del Battello (promessa e non messa)
  • La Polizia Locale, meno burocrazia e più presenza sulle strade, con il Vigilie di quartiere, abituando la gente a vederlo e responsabilizzando l’addetto alle cose che accadono nella sua zona; multe come estrema soluzione, privilegiare la prevenzione; andare ( come promesso da Benigno) ai due semafori di Bergamin ( in attesa di rotatoria) e di Paludo a dirigere il traffico. Sotto il sole? Si si sotto il sole….
  • Illuminare meglio la Pala del Veronese, in Duomo
  • Più e moderna luce led in Parco Gaspari;
  • Gentile richiesta: sistemare le aree di parcheggio ex Morassutti, con la pavimentazione in plastica ora inesistente
  • Completare l’ex Centro Ippico, magari con una Mostra/Museo/Casa della Enogastronomia friulana. (tipo museo della pizza a Napoli o quello di Torino) o Scuola Musica
  • Doppia foghera, Latisana/S.Michele in golena una di fronte all’altra e concorso fotografico, concorso della pinsa, pinsa DE.CO.
  • Sclupit DE.CO. PPL, più di qualcuno ( Piccoli Prodotti Locali)
  • Pulisci e rendere decoroso l’accesso da S.Michele, tra i due ponti, oggi una vera schifezza. Infopoint e chiosco
  • Via i parcheggi a pagamento, sostituendoli con disco orario a durata crescente
  • Rilanciare il vino a Latisana e nella Bassa con disciplinare e accordo con le aziende, “Vin Nostràn”, magari biologico, avviare le DE.CO. per prodotti e piatti; simbolo del vino il mosaico di Via Sottopovolo
  • Completare il mezzo marciapiede di Via Rubino
  • marciapiede nella zona della Coop ex filanda
  • Controlli fissi velocità e dissuasori e finti/veri velox come a Lignano
  • Gentile richiesta: Via Trieste e aggiungere dissuasori di velocità; aggiungere un paio di tabelloni con la velocità di transito e il lampeggiante per rallentare
  • Gentile richiesta: barriere antirumore sulla ferrovia zona Sabbionera. Gentile richiesta: stucco e pittura per la ciclabile di Paludo….. che adesso è anche pericolosa, e sistemare le siepi morte, i cestini per le immondizie, qualche panchina e via le luci rotte e inutili
  • i marciapiedi di Bevazzana;
  • Gentile richiesta: impedire che Via Trieste si allaghi sempre e occhio alle nutrie, presenti ovunque a Latisana….
  • Gentile richiesta: – Marciapiede in Via Forte a Pertegada – Marciapiede in Via Don Giovanni Picotti fino alla scuola dell’infanzia se possibile o ancora meglio fino al campo sportivo. Lo spazio c’è e anche abbondante in entrambe le vie!!!! Grazie
  • I panettoni….dove servono e rivedere gli stalli di sosta vicino alle strisce pedonali

Condividi il post!

PinIt