Lunedì: Michele al Touquet; Agenzia delle Entrate; M5 Stelle/Serracchiani; tubi fluorescenti; politica e pagliacciate; Tex Willer

Agenzia delle Entrate

DSC_0178

Si è sposata da un anno, era in Piazza Matteotti ed ora è in Via Rocca. Via Rocca a senso unico come si sa; quel che non si sa è la logica che informa questa segnaletica che si trova in Piazzale Osoppo, visibile da chi arriva da Crosere. Uno fermo al semaforo vede la scritta e la freccia che porta verso sinistra, verso San Michele, mentre sarebbe molto più semplice mandarlo dritto e, di conseguenza, su Via Rocca, automaticamente. Segnaletica da cambiare.

Tex Willer

E’ un po’ che non ci scrive, in compenso lo abbiamo visto su facebook…cercate…cercate…

Dalla sabbia di Lignano alla sabbia del Touquet: Michele Tecli, 31 gennaio 2016

Il Latisanese Michele Tecli parteciperà alla Enduropale du Touquet dove rappresenterà il moto club Sabbiadoro e il Team KinesisClub di Massimo Milanese. Domenica 31 gennaio 2016 si svolgerà la famosa Enduropale du Touquet una delle gare più extreme al mondo.1100 piloti alla partenza dove si daranno battaglia per tre ore non stop su un percorso lungo 15 km. Gara affascinante, storica, mitica e molto molto faticosa; la sabbia è elemento che sfibra i muscoli e crea problemi alla moto, parteciparvi è da atleti coraggiosi, arrivare alla fine è da campioni. Un particolare ringraziamento ai molto sostenitori del Moto Club Sabbiadoro.

http://youtu.be/WkvGvk3fzz8

touquet 4

touquet

touquet 2

touquet 3

touquet 5

touquet 6

M5Stelle/Serracchiani

Nei commenti la risposta dei pentastellati alla Governatrice.

Politica e pagliacciate

A leggere il Messaggero Veneto di domenica, c’è veramente da vomitare. Da una parte si dice che il Ministro Lorenzin ha dato le linee guida per i punti nascita: nessuno sotto i 500. Poi si ipotizza che al Veneto (Portogruaro) venga concessa una deroga. Poi si parla, sul giornale, di una convenzione con il Veneto per permettere a Latisana di avere i parti del portogruarese e quindi tenere aperto; poi si convoca una riunione di tutti i pediatri. Ora, senza voler offendere i pagliacci, come si giudicano da soli questi nostri politici??

Tubi fluorescenti

Il Municipio e il Polifunzionale hanno illuminazione a plafoniera con tubi fluorescenti, tanti, 68 per la precisione. Sono da sostituire. Ecco la delibera: “acquisto in economia, della fornitura di n°17 plafoniere comfort ottica DARK con tubi fluorescenti 1x36w e n°51 plafoniere comfort ottica DARK con tubi fluorescenti 2x36w”. …… Non vedo la parola “led”, ma forse non sono così innovativo…..

Condividi il post!

PinIt

6 commenti su “Lunedì: Michele al Touquet; Agenzia delle Entrate; M5 Stelle/Serracchiani; tubi fluorescenti; politica e pagliacciate; Tex Willer”

  1. led ha detto:

    Led led…ma almeno fai un confronto, 2 conti con la biro, dei consumi fra un luce a tubo fluoresente e i led aggiungi il costo per cambiare tutte le plafoniere e vedrai che conviene tenere i “neon”.

  2. Edi ha detto:

    Mi associo per questa volta a “led”
    In termini di costo di acquisto,resa luminosa e costo di esercizio sono ancora più convenienti i neon.
    Sembra strano dover acquistare TUTTE le plafoniere nuove….

  3. il_bacucco ha detto:

    @ edi e @ led. mettetevi d’accordo…. capisco acquistare i neon da sostituire per evitare appunto la spesa della sostituzione delle plafoniere, ma se devi cambiare tutte le plafoniere, quale miglior occasione per cambiarle con lampade al neon? preferisco essere d’accordo con me stesso…..

  4. PIRATA ha detto:

    ho sostituito i neon nel negozio e non serve sostituire le plafoniere i tubi led hanno le stesse dimensioni dei tubi al neon e per vostra conoscenza si eliminano anche i condensatori che consumano e i relativi starter . pitacco pietro

  5. Edi ha detto:

    Corretta la constatazione di Pietro che saluto…prendo per buono che: se devono cambiare le lampade intere significa che non c’è nulla di buono su quelle esistenti…neanche i piedini dove alloggiare i neon…altrimenti il ragionamento del cambiare solo i tubi sarebbe quello + giusto…per il resto…il led va bene per tante cose…ma non ditemi che è economicamente conveniente…gli istallatori lo fanno pagare come fosse oro e il tempo di ammortizzo si allunga…se aggiungi poi che al primo guasto non si cambia solo un tuo ma tutta la lampada di nuovo…se le plafoniere attuali vengono cambiate invece che manutentate e sono ancora in buono….stato immagino il giro di lampade a led fra qualche anno………..

  6. carlo ha detto:

    Sostituire i tubi al neon con tubi a led ( confermo che i starter vengono eliminati assieme all’alimentatore i condensatori non vanno eliminati ma sostituiti con altro tipo in base allo sfasamento della lampada) pone il problema della conformità del prodotto (rilasciata dal costruttore del corpo illuminante), quindi se il tuo negozio va a fuoco o provochi dei danni a qualcuno ne sei responsabile e l’assicurazione non ti paga. Occhio ai prodotti comprati su internet o con scarse certifiche.
    Per il resto da installatore concordo con led on.

I commenti sono disabilitati.