Lunedì nel blog: Paperopoli; la “diga della domenica”; la “città del pericolo e del degrado; turisti a Latisana; la “Madonna” di Paludo;

La “città del pericolo” e del degrado

Città della Salute? …intanto che Sindaco e Giunta si riempiono la bocca con belle parole e grandi progetti, dimenticandosi per esempio dei 50.000 euro buttati via per il progetto dell’”Abitare Possibile”, la realtà a Latisana è fatta di questa “schifezza molto pericolosa” che documentiamo fotograficamente, e di una zona, lì vicino, che meriterebbe essere recuperata. Parliamo di “schifezza” non solo per l’aspetto estetico, secondario, ma soprattutto per quello relativo alla sicurezza. E’ infatti pericoloso, molto pericoloso, il cristallo rotto e pericolante che vedete nella struttura che i latisanesi chiamano “…di torno subito..”, cristallo tagliente che potrebbe fare male, molto male, sia a chi tenta di entrare sia a chi magari passa per lì, o gioca nell’ampio spazio attorno. Una situazione da sistemare al più presto, per evitare rischi alle persone. Ma è davvero strano che nessuno in Giunta, magari troppo impegnati a spartirsi cariche e incarichi, abbia pensato a questo posto: eppure non si tratta di un posto nascosto e lontano; si tratta del primo luogo di Latisana che si incontra venendo dal Veneto. Un luogo anche bello in teoria, che andrebbe sistemato risolvendo la questione della proprietà, prima per mettere in sicurezza la vetrata e poi magari per sistemarla in modo decente. Non molti anni fa si faceva anche una festa, con ballo e chioschi; anche la passeggiata merita di essere pulita e sistemata, perché si tratta del biglietto da visita che Latisana offre ai veneti.  Vedete le foto, parlano da sole: nel primo blocco la vetrata pericolosa; nel secondo la passeggiata e nel terzo una vista dell’area da recuperare.

vetro rotto 1

vetro rotto 2

vetro rotto 3

angolo vetro rotto e immondizie..la passeggiata…

la passeggiata dal ponte al ponte

passeggiata argine

termine passeggiata argine…il luogo da sistemare….

il luogo da sistemare 1

il luogo da sistemare 2

il luogo da sistemare 3

La “diga” bis

Come ogni domenica postiamo la foto della diga di legni e alberi che si trova nel Fiume Tagliamento; doppia questa volta, sia contro i piloni del ponte ferroviario, sia contro i piloni di quello stradale. Hanno promesso di intervenire, e ci mancherebbe altro, ma meglio continuare a segnalare la cosa: qualcuno magari dovrebbe un pochetto vergognarsi e fare molto di più di quello che è stato fatto.

dettaglio diga ponte statale 14

dettaglio diga ponte statale 14

difa ponte statale 27 4

diga ferrovia 27 4

diga ponte 14 27 4

diga ponte ferrovia 27 4

Turisti a Latisana

Li avevamo visto e fotografati anche l’anno sorso; quest’anno ci sembrano più numerosi. Saluti e benvenuti.

DSCN5212

DSCN5213

27 aprile, Sabbionera, di Bruno Lus

27 aprile, Sabbionera, di Bruno Lus

La “Madonnina” di Paludo

madonnina

 

….e a Paperopoli, che si dice?

Ha fatto scalpore la diffida inviata dal Comitato Lascito Toniatti al Comune di Latisana; che io ricordi è la prima volta che dei semplici cittadini si oppongono alle scelte del Comune, in punta di diritto e addirittura minacciando successive azioni di recupero dei soldi. Una mossa forte e nuova.

diffida

Condividi il post!

PinIt