Lunedì: Paperopoli; Natale di solidarietà; la diga e la spiaggia; le cose da fare; Campagna Amica; addobbi ecologici; Ospedale

Ospedale, nei commenti

Natale di Solidarietà

martedì 16

Campagna Amica

Notarella per l’Assessore alle attività Produttive: cosa hanno San Vito al Tagliamento, Codroipo, Manzano, Cividale, Passons, Maniago, Fontanafredda, Aviano, Gradisca, Mossa e Monfalcone che Latisana non ha? Hanno il mercato di Campagna Amica, ovvero la vendita a chilometro quasi zero di prodotti agricoli. Ricordo che Tognato ne parlava due anni fa. Complimenti a questa giunta.

La diga

La diga e la spiaggia; si perché, oltre alla solita diga, dobbiamo evidenziare anche il deposito enorme di sabbia; tra non molto andremo a piedi a San Michele…..

DSCN7883

DSCN7885

DSCN7888

Addobbi ecologici

Bicchieri di plastica da caffè, altri da bibita, bottiglie diverse, fil di ferro e pazienza ed ecco fatto l’addobbo natalizio che si vede sulla facciata di un palazzo in Piazza Matteotti; giochi di luce e palle come meduse, all’insegna del motto “ scopa davanti a casa tua e tutto il mondo sarà pulito”, ovvero se tutti facessero qualcosa….

DSCN7897

Ospedale, riceviamo e pubblichiamo

……tutto qui???…….   Tutto Il gran can can mediatico, tutto il politichese profuso, le serate-incontro nelle frazioni, i gruppi organizzati, gli slogan coniati ad hoc per l’occasione……c’erano tutte le credenziali, attuate in perfetto stile campagna elettorale…..

Eppoi……. ti accorgi che i più, armati di tanto parlare, di tanta condivisione sui social, non erano neanche presenti alla manifestazione …….e mentre qualcuno pubblicava foto commenti della manifestazione, qualcun altro rilasciava interviste enfatizzandola a dismisura, qualcun altro ancora si preoccupava di ripulire slogan pro manifestazione dal proprio profilo social, quando, le luci dei riflettori erano ancora accese.     Era evidente che si presentava come una manifestazione politica, e non animata dalla coscienza dei cittadini, e la scarsa affluenza ne è stata testimone , a conferma di un disegno politico ostentato e naufragato, nella polemica tra maggioranza e opposizione dei giorni scorsi.

Tutto ciò non piace al cittadino…..una presa di posizione che suona come una mancanza di fiducia…….   oltremodo bisogna fare anche un’analisi meramente numerica, ad una manifestazione fortemente voluta dall’amministrazione comunale, che ambiva di adunare gran parte della cittadinanza, su 14 mila abitanti, sono state registrate circa l’1% di presenze, rispetto la popolazione residente, bisogna che ci si chieda dove sono i 2859, che hanno votato l’attuale sindaco, almeno loro potevano presentarsi….e se non lo hanno fatto, perché?

Perché la cittadinanza è rimasta sorda all’appello del suo pastore? Ieri abbiamo assistito a l’ennesimo fallimento di questa gestione, per certi aspetti, sorda ai problemi e alle proposte dei cittadini, di coloro che credevano e credono nel cambiamento……..un segnale…….forte……probabilmente è solo un fuoco di paglia, o probabilmente qualcosa, sta realmente cambiando……ma per cambiare bisogna resettare radicalmente…….   Adam Kadmon

… e a Paperopoli, che si dice?

Il Messaggero Veneto di domenica sottolinea il “flop” della manifestazione pubblica in difesa dell’Ospedale, scrivendo che erano meno di 200 i partecipanti……

trecento salvo

Elenco delle cose da fare:

  • Una webcam posizionata sul Tagliamento verso il ponte
  • Unire i Comuni di Latisana, Ronchis e Lignano Sabbiadoro e altri magari, dapprima come Unione, poi, auspicabilmente, come fusione
  • Pulizia della “diga” sotto il ponte, entrambi i ponti, continuativa, in convenzione, anche asporto della sabbia
  • Fai sparire le auto abbandonate da secoli
  • Finisci di curare la siepe di bosso di Via Marconi e gli alberi di Viale Stazione
  • Completare il mezzo marciapiede di Via Rubino
  • marciapiede nella zona della Coop ex filanda
  • sono pericolosi e alti i tombini su Via Beorchia…..
  • Altra gentile richiesta: sistemare urgente, prima possibile, Via Volton, dalla rotatoria al ponte per Bibione
  • Un cassonetto verde anche vicino a casa mia, grazie
  • I tempi dei semafori sulla 354, con maggiore tempo per l’accesso alla 354 nelle stagioni non turistiche
  • I Vigili al semaforo di Bergamin quando l’autostrada viene chiusa, ma anche durante i giorni feriali, nell’ora di punta ( 17-18.30)
  • Gentile richiesta: stucco e pittura per la ciclabile di Paludo…..
  • Nuova richiesta, nel senso di rifatta: i marciapiedi di Bevazzana;
  • Gentile richiesta: impedire che Via Trieste si allaghi sempre e occhio alle nutrie, presenti ovunque a Latisana….
  • Gentile richiesta: Vorrei aggiungere all’elenco delle cose da fare: – Marciapiede in Via Forte a Pertegada – Marciapiede in Via Don Giovanni Picotti fino alla scuola dell’infanzia se possibile o ancora meglio fino al campo sportivo. Lo spazio c’è e anche abbondante in entrambe le vie!!!! Grazie

Condividi il post!

PinIt

8 commenti su “Lunedì: Paperopoli; Natale di solidarietà; la diga e la spiaggia; le cose da fare; Campagna Amica; addobbi ecologici; Ospedale”

  1. matteo ha detto:

    in Italia tutti ci lamentiamo di tutto, anche perchè ci sono molte cose di cui lamentarsi, ma poi quando bisogna fare qualcosa di concreto tutti spariscono…

  2. GN ha detto:

    Alla manifestazione ho visto molti anziani, caro signor Adam forse loro hanno capito che lo spostarsi da un ospedale all’ altro crea disagio a loro e anche ai loro famigliari??? Se parli con qualcuno dello scarso numero di presenze ti commentano dicendo che avrebbero voluto esserci ma avevano un impegno, non volevano uscire x il freddo ecc…. X fare una dialisi bisognera’ andare a Palmanova, chi lo portera’ l’ anziano? Lo portera’ l’ ambulanza che ha un costo di benzina, usura e due infermieri ( uno guida, l’ altro guarda il malato) o le associazioni di volontariato? Quando la gente si comincera’ a spostare x un servizio che prima riceveva a Latisana, si renderanno conto che venire in piazza non sarebbe stata una brutta idea. Quando tutto va bene nessuno si lamenta e si manda in piazza l’ “altro” ma quanto tocca a te la protesta è veloce!

  3. Luigi ha detto:

    Quello che mi fa pesare non è tanto l’ospedale,
    che tutti sappiamo essere un bene per tutti noi,
    ma quanto, il ritorno nelle scene dell’ex SINDACO
    SETTE.
    Fino ieri era sparita ,ora si fa vedere da qualsiasi parte e perfino
    fa articoli sul giornale!!!
    Allora scusatemi se può venirmi il dubbio che tutto sia costruito e falso.
    Senza togliere niente all’attuale sindaco che forse lui è sincero.

  4. Ale ha detto:

    Latisana si sempre a veder il marcio dove non esiste… Meritate un super applauso.. Clap Clap… Parlar senza conoscer… Giudicare senza saper… Spetta… Altro Clap Clap…

  5. Luigi ha detto:

    Caro Ale,
    se noi Latisanesi abbiamo dei dubbi e ci permettiamo di giudicare
    probabilmente qualcuno ce li ha fatti venire

  6. il_bacucco ha detto:

    “CARA ALE”… è una signorina/signora.. quindi CARA…

  7. ALEX MARINO ha detto:

    Buon giorno a tutti, scusate la mia rifelssione, per alcuni 200 persone sono poche, per altri sono molti, sinceramente credo che sia profondamente sbagliato attribuire un risultato su base numerica chiunque sia a promuoverla. Se fosse questo il ragionamento allora dovremmo affermare che il 99% dei latisanesi sia a favore della limitazione del servizio sanitario? Chi fa politica sa benissimo che adunare persone in piazza è sempre più difficile, per qualsiasi forza politica che sia. E’ importante anche considerare che il sabato mattina non tutti sono liberi, molti anche dei miei familiari ed amici che sostengono la causa non hanno potuto esserci per motivi di lavoro cosi come sicuramente tanti altri, ecco perchè è un errore fare valutazioni del genere. La prossima volta che ci sono manifestazioni a Roma con un milione di persone chiederemo dove sono gli altri 69 milioni di Italiani, se la sinistra ragiona cosi. Sulla strumentalizzazione politica direi che non è il centro destra a farla, ma gli avversari stessi che rinfacciano sin dall’inizio di fare una questione politica dell’ospedale, in realtà sin dall’inizio è stato fortemente sostenuto in una battaglia civica apartitica che mira la buon senso, nella manifestazione è importantissimo ricordare la presenza ed il discorso di Don Carlo Fant, caro Adam è forse anche Don Carlo un politico del centro destra? QUI VOGLIO VEDERE COSA RISPONDI!!!!!!!!! Nel giornale leggevo l’assenza del personale sanitario alla manifestazione, non è proprio corretto anche qui, in primo c’erano dei medici ed infermieri in pensione che hanno lavorato a Latisana, uno di loro era presente e al Polifunzionale l’11 dicembre ed ha preso la parola nel dibattito. Inoltre dubito che medici ed infermieri in piena mattinata abbandonino il posto di lavoro lasciando pazienti a sè per manifestare, è stato invece un bel segnale rimanere nel proprio posto di lavoro proprio a sostegno dell’importanza della necessità di rimanere i servizi attuali inalterati.
    BUONA GIORNATA

  8. Luigi ha detto:

    Alex è innutile che fai la vittima tutti sappiamo da che parte stai,
    qui il problema non è questione di numeri,
    ma se tutto è sincero o soltanto semplicemente falso e costruito.
    comunque chi vivrà vedrà.

I commenti sono disabilitati.