M5S, top 5, e palut

Movimento 5 Stelle a Pertegada

Dopo i clamorosi risultati elettorali di maggio e gli ancor più clamorosi sondaggi che danno il Movimento di Grillo oltre il 20%, questa è senza dubbio la novità politica più attesa anche nella Bassa friulana. L’appuntamento con il coordinamento di zona (Antonelli Floriana) ed altri esponenti del Veneto orientale è per martedì 19 giugno alle 20.30 all’Hotel Centrale di Pertegada. Come sempre, quando un carro di vincitori passa, molte sono le persone che ci vogliono salire e soprattutto adesso che si avvicinano le elezioni regionali e il terremoto politico ha colpito sia il PdL che la Lega Nord, per citare i due partiti attualmente al governo regionale assieme all’UDC. Il problema dei responsabili del M5S sarà proprio quello di scegliere i collaboratori giusti e accettati dall’elettorato. Un problema analogo, in piccolo, lo ebbe Di Pietro e i risultati a livello nazionale si sono visti. In bocca al lupo al M5S e aspettiamo novità.

Messaggero’s Top Five

Rubrica settimanale delle migliori notizie della stampa locale, dal 3 al 9 giugno 2012

1° posto:  La prima a Paludo

Venerdì sul Gazzettino Daniele Paroni da il resoconto della riunione avvenuta a Paludo tra il Comune, la direttrice scolastica e i genitori dei ragazzi della scuola elementare; la situazione viene spiegata ed è sempre la stessa, siamo a quota 14 con 15 come numero fisso minimo. Sabato sul Mv stesso resoconto, più dalla parte del Comune, che invita i genitori di Paludo a darsi da fare per arrivare a 15 al posto dei 14 attuali. Nell’articolo vengono anche spiegati i tempi, luglio, e gli accorgimenti intrapresi, ovvero l’allargamento del percorso dello scuolabus che raccoglie gli alunni da portare a Paludo. Nessuna garanzia ovviamente, ma molte promesse. Non viene citata la scuola di Latisanotta.

2° posto: Centri Estivi e Oratroviamoci

Mercoledì il Mv ospita tutte le notizie sui centri estivi che partono a luglio, con presentazione dei programmi il 21 giugno alle 18.30 al Polifunzionale. 175 i posti a disposizione nei vari plessi e nell’articolo vengono spiegati tutti i passaggi e le iniziative. Giovedì sempre sul Mv l’annuncio delle iscrizioni a Oratroviamoci, dell’Oratorio; iscrizioni solo mercoledì 13 giugno  dalle 16 a chiusura numero fissato. Poi inizio attività dal 23 luglio al 3 agosto.

3° posto: Movimento 5 stelle

Lunedì sul Mv, notizia di una riunione già avvenuta del Movimento 5 Stelle.

4° posto: Furto da 800.000 euro;  e altro

Lunedì sul Mv la cronaca nera del furto avvenuto al capannone della Nav System; nel pezzo si parla di furto di fotocopiatrice e materiale d’ufficio, ma poi si scrive, due volte, danni per 800.000 euro. Sono tanti 800.000 euro, un miliardo e mezzo di roba da ufficio? Boh. Venerdì sempre sul Mv la notizia di un furto alla Vector di Gorgo: furgone e altro materiale. Preoccupante.

5° posto: I giovani e i new media

Sul Gazzettino di sabato resoconto di un’indagine effettuata dall’ufficio scolastico su un vasto campione di ragazzi; ne viene fuori un’immagine tecnologica e legata soprattutto a Facebok e ad altri new media. Ovviamente imperante il cellulare, lo hanno praticamente tutti.

6° posto: Regata fotografica

Sabato sul Mv la notizia della regata fotografica di Aprilia Marittima.

7° posto: Orto giardino

Martedì sul Mv la notizia delle attività estive dell’Asilo Nido di Gorgo; aperte le iscrizioni all’anno scolastico 2012-2013, ma anche alle attività estive e si farà un’area verde nell’area della scuola. Bene.

8° posto: Carabinieri assolti

Giovedì sul Gazz la notizia dell’assoluzione dei militi, di Latisana, coinvolti in una denuncia in quel di Caorle; ora scatta la denuncia per calunnia nei confronti del testimone che è stato sconfessato.

9° posto: Lavori in centro

Giovedì sul Mv l’annuncio di vari lavori di segnaletica verticale e orizzontale in centro; interessate diverse vie e piazze.

Non Classificate

Ci sono anche le notizie-che-non-ci-sono, ovvero quello che si poteva scrivere e non si è scritto, magari perché non sono notizie o non sono degne di nota o chissacché.

N.C. 1) Madonnina

Domenica sul Mv la cronaca della restituzione della copia della statua della Madonna di Bevazzana, avvenuta nella località di Latisana da parte della Getur.

N.C. 2) Perizia psichiatrica

Martedì su entrambi i giornali ampio spazio alla notizia della richiesta di perizia psichiatrica richiesta per la ex funzionaria dell’Ufficio Postale di Latisana, la 50enne S.C. di San Giorgio di Nogaro, accusata di aver sottratto 2 milioni di euro per giocarseli al Casinò. Il gioco come seminfermità insomma. Vabbè. Ovviamente stessa notizia sul Gazzettino a cura di Elena Viotto che segue la giudiziaria da Udine.

N.C. 3) Incidente

Giovedì sul Gazz in cronaca di Latisana, un incidente avvenuto in Autostrada, sul ponte senza corsia di emergenza. Code e rallentamenti.

 N.P. Non pubblicato il “regalo” di 3 milioni di euro dati dalla Regione a Latisana. Povero Daniele Galasso.

Il Bacucco lettore

Paludo

A leggere i vari interventi degli amministratori sulla stampa, riguardanti il caso “Paludo” e il rischio di non fare la classe prima, sembra quasi che la colpa sia solo di chi (noi) ha suonato la campana per chiamare a raccolta e sollecitare l’attenzione dei cittadini di questo popoloso borgo-rione-frazione-località-chiamatela-come-volete. Quando un dito indica la luna, lo stolto guarda il dito. Qui siamo in una situazione simile. Se tutto va bene e tutto è normale, perché fare una riunione con i genitori della classe prima a rischio? Perché ci si nasconde dietro questa fittizia divisione tra frazione e località, tra Latisanotta e Paludo? Perché non si dice chiaramente che due deroghe sono difficili da ottenere e se mettiamo sulla torre Paludo e Latisanotta, probabilmente viene buttata giù la prima? Io non so se la scuola chiuderà o no, credo però che sia stata fatta un’operazione di trasparenza, nella quale tutti hanno messo la faccia e si sono dichiarati. Assessori, Sindaco e Dirigente scolastica. Quello che succederà può anche non dipendere solo da Latisana e solo da Paludo. Ma crediamo che parlare “prima” sia sempre meglio che spiegare “dopo”. Questo su qualunque tema e con qualunque risultato.

p.s. tutti i latisanesi, persone normali ed amministratori,  mandano i loro figli a scuola a Latisana? o anche a San Michele? …e nessuno dice nulla. Libertà. In tutti i sensi.

Condividi il post!

PinIt

Un commento su “M5S, top 5, e palut”

  1. sabrina ha detto:

    Andiamo a votarli, paghiamo le tasse salate , perciò anche noi paludesi vogliamo i servizi dal comune e la scuola elementare !

I commenti sono disabilitati.