Martedì: amici del campanilio; WIR, non a Latisana; libro a Lignano; Teatro a Precenicco; la nuova tratta della A4; brutto episodio a Ronchis; giornata internazionale contro la violenza sulle donne;

Brutto episodio a Ronchis

Domenica mattina dopo Messa una anziana del paese è stata avvicinata da una ragazza giovane che le ha strappato di dosso la catenina, poi, non contenta e approfittando dello shock, le ha tenuto il polso portandole via anche due anelli d’oro e fuggendo con un’auto dove l’aspettava un complice. La povera quasi centenaria ha subito questa devastante esperienza e il giorno dopo ha fatto denuncia. Speriamo la delinquente venga arrestata.

Presentazione libro, a Lignano giovedì

12241588_549618388536491_4015120130067454742_n

Giornata contro la violenza sulle donne

locandina_light-1r

Mercoledì 25 e sabato 28 novembre l’Associazione Sorridi Ancora di Latisana dedica una serie di eventi alla Giornata Internazionale Contro La Violenza Sulle Donne. La mattina del 25 novembre l’Associazione organizzerà all’Istituto Mattei un incontro di sensibilizzazione sul tema della violenza contro le donne, riservato agli studenti delle classi terze della Scuola Secondaria di 1° grado e delle classi prime della Scuola Secondaria di 2° grado. Grande spazio sarà lasciato ai ragazzi ed alla loro interpretazione del fenomeno stimolata dall’intervento della psicologa dell’associazione “Sorridi Ancora” Jennifer Gregoretti.

Nel pomeriggio, alle ore 18.30, presso Anthea Art Gallery di Piazza Duomo, sarà inaugurata la mostra fotografica “IL LAVORO DELLE DONNE” del Circolo Fotografico “La Finestra” di Porcia; immagini in bianco e nero che sottolineano quanto variegato e complesso sia il mondo del lavoro femminile ne quale convivono impegno, fatica e difficoltà nel conciliare famiglia e carriera, ma anche competenze e passioni.

Sabato 28 novembre alle ore 18.30, presso il Centro polifunzionale di Latisana, la musica di REBI RIVALE, nota cantautrice friulana, che veicola da sempre messaggi importanti, con testi di profonda sensibilità, accompagnerà i ragazzi delle scuole medie e superiori in una serata di riflessione con letture, proiezioni e presentazione di lavori svolti nell’ambito del progetto “Educare alle differenze ed al rispetto delle diversità”. Le vie del centro cittadino saranno allestite con dei manifesti, realizzati dagli studenti del Liceo Artistico G. Sello di Udine nel progetto “con rispetto parlando”, per “mettere in piazza” e denunciare un problema grave che non può più rimanere nascosto: una sorta di itinerario comune di riflessione sul fenomeno della violenza che coinvolge ogni anno milioni di donne.

Amici del Campanilio

amici domen ica 29

Teatro a Precenicco

13

Sabato 28 Novembre ore 21:00, Biglietto posto unico € 9,00 gratuito fino a 10 anni – Auditorium Comunale di Precenicco – info www.artivarti.it

Dopo un inizio scoppiettante, tocca ad Andrea Chiappori e Daniele Chiarotto con lo spettacolo cabaret “Money, la felicità non fa i soldi”. Sabato 28 Novembre, ore 21:00 all’Auditorium Comunale di Precenicco (UD) andrà in scena lo spettacolo teatrale cabarettistico della compagnia Eta Beta Teatro. Il titolo: “Money, la felicità non fa i soldi”.

La storia: due vecchi amici disoccupati e piuttosto soli si ritrovano per caso dopo 30 anni, sarà proprio quell’incontro a dare il via ad una serie di tentativi che i due metteranno goffamente in atto per dare finalmente una svolta alla loro vita. Come finirà? Sabato sera ce lo diranno i due attori: Andrea Chiappori e Daniele Chiarotto. Il biglietto è acquistabile direttamente in teatro a partire dalle 18:00 dello stesso giorno.

La tratta Alvisopoli – Gonars della A4 ( espropri e cantieri a Ronchis)

Dal sito della Regione: – Opera innovativa, sia dal punto di vista progettuale sia da quello costruttivo, il terzo lotto della terza corsia dell’Autostrada A4 Venezia-Trieste si sviluppa su un tracciato di 24,6 chilometri, fra Alvisopoli (in Veneto) e Gonars (in Friuli Venezia Giulia). Il progetto dell’intervento è stato presentato oggi, a Villa Dora a San Giorgio di Nogaro, nel corso della specifica Conferenza dei Servizi, ovvero l’incontro fra enti o realtà coinvolte a diverso titolo nella realizzazione di opere pubbliche. Una riunione finalizzata a illustrare tecnicamente il progetto di ciò che si andrà a realizzare e sul quale i vari enti coinvolti dovranno esprimersi, entro 30 giorni, con eventuali precisazioni o suggerimenti. Il progetto definitivo sarà poi validato dal Responsabile Unico del Procedimento (RUP) e approvato dal commissario.

Dopo gli interventi di apertura della presidente della Regione e commissario per la A4 Debora Serracchiani e dell’amministratore delegato di Autovie Venete S.p.A. Maurizio Castagna, è toccato al RUP Enrico Razzini, affiancato da Paolo Perco, capo commessa, e dai tecnici della struttura appaltante (che si avvale del supporto operativo di Autovie Venete), illustrare nei dettagli il progetto che coinvolge 11 territori comunali, due in Veneto (Fossalta di Portogruaro e San Michele al Tagliamento) e nove in Friuli Venezia Giulia (Ronchis, Palazzolo dello Stella, Rivignano Teor, Pocenia, Muzzana del Turgnano, Castions di Strada, Porpetto, Torviscosa, Gonars), è interessato da circa 450 espropri e sul quale insistono 156 interferenze (aeree, sotterranee, in attraversamento o in parallelismo rispetto all’asse autostradale). Numerose e impegnative le opere comprese nel progetto che comprende l’adeguamento dello svincolo autostradale di Porpetto e di San Giorgio di Nogaro, la realizzazione di otto cavalcavia, 11 sottovia, tre ponti a più campate (Tagliamento, Stella e Cormor), quattro ponti monocampata e 40 attraversamenti idraulici. Notevoli le opere di mitigazione e tutela ambientale previste: 114.000 metri quadrati di forestazione, 8.500 metri quadrati di boschi idrofili e 135.000 metri quadrati di fasce arboree, oltre 15 chilometri di barriere fonoassorbenti per complessivi 51.000 metri quadrati di superficie.

I lavori per la realizzazione del terzo lotto dell’A4 sono stati aggiudicati al Consorzio Tiliaventum – formato da Rizzani De Eccher e Impresa Pizzarrotti & C. – con la formula del general contractor (ovvero l’affidamento a un unico soggetto della progettazione definitiva ed esecutiva, oltre all’esecuzione dei lavori propriamente detti e delle attività accessorie). ARC/Com/RM

Women In Run Running Flash-Mob Benefico 29 Novembre 2015 Ore 10

wir

Dopo il grande successo del primo running flash-mob benefico organizzato lo scorso gennaio in 40 città italiane con più di 3.000 partecipanti e quasi 4.000 euro raccolti a favore di più di 20 Onlus che si occupano di violenza sulle donne, domenica 29 novembre alle ore 10 Women in Run replica con un altro running flash-mob benefico nazionale. In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, domenica 29 novembre 2015 le Women in Run correranno in oltre 20 città: per ora hanno aderito Milano, Roma, Firenze, Bologna, Verona, Napoli, Trieste, Ancona, Bari, Arezzo, Piacenza, Oristano, San Daniele (UD), Trento, Alessandria, Capri, Vicenza, Spilimbergo, Abano Terme (PD), Valdarno, Bergamo, Rovigo, Carbonia (CI), La Maddalena (OT) e tante altre se ne aggiungeranno ancora…

Quest’anno la raccolta fondi sarà a sostegno del progetto “Nei Panni dell’Altra” di ActionAid, Charity Partner di Women In Run. Si tratta di un kit ludico-didattico per le scuole che vuole far riflettere i ragazzi tra i 12 e 15 anni sui diritti delle donne e l’uguaglianza di genere, in maniera interattiva e stimolante. Per info su Women In Run: Manuela 3471087511

womeninrunmilano@gmail.com www.womeninrun.it

Secondo le Nazioni Unite, proprio in Italia gli stereotipi di genere sono la causa culturale delle disuguaglianze tra donne e uomini in tutti gli ambiti della vita, sia pubblica sia privata: dalla violenza alla scarsa presenza di donne ai vertici aziendali, dal carico sproporzionato del lavoro di cura all’accesso alle cariche politiche.

“Agire sui fattori culturali e sociali all’origine di tali discriminazioni è fondamentale per la promozione dei diritti delle donne e dell’uguaglianza di genere. Crediamo quindi che la scuola sia attore protagonista di tale cambiamento, formando quelli che saranno i cittadini del futuro”, dichiara Marco De Ponte, Segretario Generale di ActionAid Italia.

A San Daniele del Friuli la WOMEN IN RUN – running flash-mob benefico si svolgerà lungo il percorso del Lago di San Daniele e Ragogna. Il ritrovo è quindi alle ore 10.00 presso il parcheggio del Lago. Il comitato organizzatore raccoglierà le libere offerte dei partecipanti per sostenere il progetto “Nei Panni dell’Altra” di Actionid.

COME È NATO WOMEN IN RUN

Women In Run è un network di donne runner senza paura che corre contro la violenza, ma anche di uomini che le sostengono amandole e rispettando i loro diritti.

Un progetto ideato dall’atleta Jennifer Isella nell’estate 2014 con l’obiettivo di creare gruppi di allenamento gratuiti per consentire alle donne di correre all’aperto in totale sicurezza e libertà, senza aver più paura.

Il tema della sicurezza è centrale all’interno del progetto soprattutto dopo gli ultimi tristi avvenimenti di violenza nei confronti di donne runner.

Women in Run mira infatti a combattere la violenza sulle donne attraverso la passione per la corsa.

“Il branco siamo noi” – gridano le WIR (acronimo di Women In Run), ormai virali. Una frase forte, ma che esprime al meglio la necessità di unirsi e fare gruppo per dire BASTA ALLA VIOLENZA SULLE DONNE.

L’obiettivo di Women in Run è mantenere alta l’attenzione su un tema che purtroppo riporta dei numeri sconvolgenti: in un anno sono 14 milioni gli atti di violenza sulle donne (dallo schiaffo allo stupro)!

CORRI CON LE WOMEN IN RUN E SOSTIENI ACTIONAID!

Condividi il post!

PinIt

2 commenti su “Martedì: amici del campanilio; WIR, non a Latisana; libro a Lignano; Teatro a Precenicco; la nuova tratta della A4; brutto episodio a Ronchis; giornata internazionale contro la violenza sulle donne;”

  1. danilo bertoia ha detto:

    Caro Bacucco, a proposito degli espropri per la terza corsia, se hai pazienza, prova un po’ a leggere il nomi degli espropriandi…troverari persone nate a fine 1800, altre purtroppo scomparse…ma per costoro la notifica sul giornale sarà valida?

  2. il_bacucco ha detto:

    @ danilo….di sicuro non protesteranno….

I commenti sono disabilitati.