Martedì: ferrovia; ANFI; Premio Solimbergo; Il Stusighin; S. Michele; incidentino; commercialista indagato; pagina facebook

Incidentino

Lunedì pomeriggio in Via Beorchia; auto nel fossato. Nulla di gravissimo.

Commercialista indagato

Si tratta di un professionista di Teor E.M: 64 anni e con lui indagati anche i parenti più stretti; viste le numerose denuncia, sono stati messo sotto sequestro beni immobili e terreni soprattutto in Latisana per un valore di 1.700.000 euro.

Ferrovia

Abbiamo ricevuto la seguente richiesta da inserire nelle cose da fare, eccola, poi aggiungiamo qualcosa: … Cose da fare: che ne pensate di barriere anti rumore per i treni merci?... Ovviamente la zona interessata è quella tra le scuole Medie e Sabbionera, ma, come già scritto qui, il problema è più ampio e doppio. A pochi metri da case e scuole transitano treni carichi di tutto quello che si può trasportare, dal gas al carburante, dai veleni a sostanza che forse sono nocive per l’uomo. Non vogliamo dire che quello che è successo a Viareggio possa accadere anche a Latisana, ma il pericolo è potenziale. Inoltre nessuno parla, chissà come mai, dell’alta velocità o alta capacità e dell’ipotesi, molto concreta, della velocizzazione della tratta Venezia Trieste che significherebbe o un intervento pesante sulla tratta attuale o, molto più realisticamente, sul raddrizzamento della linea ferroviaria e quindi nuovo ponte in zona Latisanotta. Ho il sospetto che fino alle prossime elezioni l’argomento resti tabù.

Pagina facebook

Come era prevedibile, si è risolto il piccolo mistero della pagina facebook del “Comune di Latisana”; si tratta di una persona animata da buone intenzioni che intende (va) divulgare le notizie del Comune; forse un po’ si è lasciato prendere la mano, ma a fin di bene. Mandi D.G.

ANFI
L’A.N.F.I. DI LATISANA E LO SPORT. A cura di Francesco Marino. La sezione A.N.F.I. di Latisana è stata protagonista, domenica 19 aprile 2015, nell’ambito della nota “Marcia Del Mare” organizzata dalla società sportiva “ATHLETIC CLUB APICILIA” di Latisana nella nota località balneare di Lignano Sabbiadoro. Un diecina di tesserati hanno offerto la loro esperienza agli organizzatori dell’evento sportivo, fornendo collaborazione ed assistenza logistica e ristorando, lungo il percorso, gli oltre 2000 atleti (1.350 dato ufficiale, ndb) arrivati dalle regioni adiacenti ma anche dalle vicine nazioni Austria, Slovenia e Croazia. I soci A.N.F.I. non si sono certo tirati indietro alla vista di festosi e stanchi cani che hanno accompagnato gli atleti, provvedendo al loro rifocillamento. La quattordicesima Marcia del Mare che ha valore nazionale, è una gara podistica non competitiva a carattere dilettantistico, su percorsi di vario livello, da 6, 14 e 25 Km. L’evento sportivo, organizzato sotto l’egida della FEDERAZIONE ITALIANA AMATORI SPORT PER TUTTI, è stato rivolto a coloro, singoli, gruppi e famiglie, che amano le attività motorie all’aperto e che desiderano scoprire suggestivi angoli della cittadina di Lignano Sabbiadoro

anfi 1

anfi 2

anfi 3

Il Stusighin, venerdì

stusighiun

Premio Solimbergo

Riceviamo e pubblichiamo. PREMIO SOLIMBERGO 2015. “I Ragazzi e il futuro”: questo il tema del sondaggio svolto fra gli studenti di terza media inferiore degli Istituti Comprensivi di Latisana, Lignano Sabbiadoro, Ronchis, Palazzolo dello Stella, Precenicco, Marano Lagunare, Carlino e Muzzana del Turgnano, presentato sabato 18 aprile al Teatro Odeon di Latisana. Presenti per l’occasione circa 300 ragazzi, molte autorità e naturalmente una larga schiera di rotariani. I Lavori sono stati aperti dal presidente del Rotary lignanese Maurizio Sinigaglia, il quale, dopo i saluti di rito ha sottolineato l’importanza di tale sondaggio che ha visto la partecipazione 288 studenti, elaborati raccolti 277, di cui 154 maschi e 123 femmine. Scopi e finalità del Rotary sono state illustrate da Alessandro Perolo, Past President del Distretto 2060 cui fa capo Lignano. Non poteva mancare il saluto del sindaco della cittadina ospitante Salvatore Benigno e quello dell’assessore provinciale Carlo Teghil che ha avuto parole di elogio per l’iniziativa. In un momento come quello che stiamo vivendo – ha detto Franco Iacopo presidente del consiglio regionale – rivolgendosi alla grande partecipazione di giovani, bisogna tener conto delle possibilità che offre il Rotary con lo scambio giovani ai quali viene data la possibilità di conoscere culture diverse e il modo di imparare le lingue. A questo punto c’è stato uno stacco con la partecipazione degli allievi del Gruppo Musicale dell’Istituto comprensivo di Latisana (oltre 40 musicisti), che si sono esibiti in alcuni brani. Gli elaborati del sondaggio, raccolti in una dozzina di pagine e distribuiti ai presenti, sono stati illustrati dalla rotariana Marta Acco, che ha ottenuto molti consensi dalle autorità presenti. Infine alla professoresse, responsabili degli Istituti sono state consegnate le buste con i premi. Enea Fabris. Le foto mostrano alcuni momenti della cerimonia. Ulteriori foto di Maria Libardi Tamburlini sono inserite nella galleria fotografica del club.

20150418-SolimbergoTris

San Michele al Tagliamento

Considerati i lavori, che saranno realizzati nel territorio comunale rientranti nell’attuazione di una serie di interventi di riqualificazione volti alla messa in sicurezza della circolazione veicolare, ciclabile e pedonale il cui inizio è previsto per il 2015, l’Amministrazione Comunale ha organizzato una serie di incontri di presentazione la cittadinanza tutta a partecipare.

Ecco il calendario degli appuntamenti che avranno inizio alle ore 20.30:

– BEVAZZANA martedì 21 aprile 2015 Sede Associazione I TRE PONTI (via Bevazzana)

– CESAROLO giovedì 23 aprile 2015 CENTRO BARBARIGO ex Betulle (via Conciliazione)

– S. MICHELE AL T. – CAPOLUOGO lunedì 27 aprile 2015 MUNICIPIO (piazza Libertà 2)

– SAN GIORGIO AL TAGLIAMENTO giovedì 30 aprile 2015 PALAZZETTO DELLO SPORT (via Dote).

Condividi il post!

PinIt

5 commenti su “Martedì: ferrovia; ANFI; Premio Solimbergo; Il Stusighin; S. Michele; incidentino; commercialista indagato; pagina facebook”

  1. stefano toz ha detto:

    …si tratta(va) di una persona sicuramente di posizione politica contraria a quella dell’amministrazione. Lo si poteva dedurre molto bene dalla tipologia di articoli che pubblicava, molti dei quali provenienti da un nuovo gruppo Facebook e blog di sinistra creati soprattutto per spot e pubblicità per le prossime comunali. Le iniziali (come da te riportate) sembrerebbero di un promotore di un blog recentemente nato. Fatto per “buone intenzioni” e “fin di bene” direi proprio di no. Pubblicare articoli che screditano e mettono in cattiva luce non tanto l’amministrazione, quanto il Comune di Latisana non lo vedo proprio “fin di bene”. Del resto l’account si chiamava Comune di Latisana con il simbolo del Comune stesso… e non par possibile che il Comune di Latisana (come qualsiasi altra persona) possa pubblicizzare articoli “di parte” che mettono -in alcuni casi – in cattiva luce “se stesso” ovvero il Comune stesso. Che poi… penso che l’uso non autorizzato del simbolo del Comune sia anche perseguibile oltre che la gestione di un “nome cognome” (in questo caso “Comune di Latisana” con il suo simbolo… elementi che distinguono in maniera inequivocabile un ente pubblico) senza averne avuto l’autorizzazione. Senza contare (da quel che diceva il bacucco… che http://www.latisana.it era inserito – sempre senza autorizzazione – nel profilo facebook). Per fortuna qualcuno ha salvato TUTTE le pagine e articoli e sempre per fortuna è saggiamente l’ideatore ha deciso di eliminare il profilo.

  2. salvatore ha detto:

    In riferimento alla 14^ marcia del mare, volevo dire che è stata una bellisima giornata sportiva e di aggregazione soociale,Il Parco Avventura Unicef era pieno di partecipanti e gli stessi ,ringraziavano gli organizzatori per aver organizzato questa manifestazione. I punti di ristoro hanno dato ulteriore visibilità per la disponibilità e l’accoglienza verso tutti i partecipanti.

  3. Daniele Galizio ha detto:

    Caro Stefano Toz, leggo nel suo commento un riferimento al mio nome. Bene, é completamente fuori strada. La persona che gestiva quella pagina non sono io. Le aggiungo inoltre che questa persona, prima di pubblicare la pagina Facebook nel 2009, ne parlò con Benigno, allora assessore. Questa persona, che non vive più in Italia, trovando successo all’estero, non è certamente di sinistra.
    In merito al blog latisana2016.it, invece di parlare di sinistra, di spot per le prossime elezioni, provi ad usare il cervello per confrontarsi sulle questioni e sui temi per migliorare Latisana. Mi sembra comodo parlare così, sottraendosi al merito delle questioni sollevate.

  4. Daniele Giambra ha detto:

    Gentile Stafno Toz,
    mi presento sono Daniele Giambra, ho 32 anni e sono nato e cresciuto Latisana. Da alcuni anni vivo però all’estero.

    Le scrivo mettendoci la faccia (anche s putroppo non riesco a mettere la foto) riguardo la questione creatasi a seguito della pagina Facebook “Comune i Latisana”.

    Ebbene sì quella pagina l’ho creata io Vostro onore.

    Ci tengo prima di tutto a chiarire che dietro quella pagina ci sono io e solmente io quindi vorrei che non venissero tirati in ballo il Sig. Daniele Galizio e tutte le persone che operano nel blog Latisana2016. Ci conosciamo perchè persone dello stesso paese ma niente di più, queto a scanso di equivoci. Per piacere lasciateli fuori.

    Come detto dal Sig. Galizio ho vreato la pagina agli inizi del 2009, dopo averne discusso con l’allora Assessore Benigno, oggi Sindaco. Essendo io allora io un ragazzetto la mia idea non venne neanche considerata (sono lieto nel 2015 di vedere che oggi le pagine con oggetto “Latisana” spopolino) e tutto fini in una nuovola di fumo ma ormai la pagina era stata creata e rimase “dormiente” fino a qualche mese fa.

    Sono sempre stato convinto (e lo sono ancora) che ognuno di noi possa fare molto per la propria cittadina senza necesseariamente avere la tessera di un partito in tasca perchè prima di tutto contano le idee, che devono soddisfare il maggior numero di persone della tua comunità. Questo e solo questo spinse in me quell’idea.

    Senza aver mai scritto nulla per più di 6 anni e mezzo quella pagina raggiunse un’importante numero di iscritti, mi chiesi allora che risultati avrebbe potuto raggiungere se avessi iniziato a lavorarci sul serio.

    Decisi quindi di utilizzarla per promuovere le iniziative del comune (FOLOBUS 75, LEGGI-AMO ad Alatavoce) rivolte a bambini ed alle famiglie in quanto non molto visibili all’interno del sito ufficiale del comune.

    All’incirca una settimana fa la pagina è stata hackerata (non potevate saperlo certo) e sono state aggiunte informazioni a mia insaputa come il sito (Latisana.it). Con il Sig. Costantitni ci siamo già chiariti (vedi post “Siamo del tutto estranei”) anche se non ho gradito e l’ho scritto chiaramente, il suo modo di operare. Vedi qualcosa che non va? Scrivi sulla pagina e chiedi informazioni invece di prendere le distanze da neanche tu sai cosa sia. Va bene acqu passata.

    Fatta questa lunghissima premessa, vorrei rispondere punto per punto al suo post:

    1. “…si tratta(va) di una persona sicuramente di posizione politica contraria a quella dell’amministrazione.”

    RISPOSTA: Mi interesso molto di politica ma non voto a Latisana da anni e non solo perhè vivo fuori. Si risparmi il tentativo di insinuare che sono del M5S, nulla di più lontano.

    2. “Lo si poteva dedurre molto bene dalla tipologia di articoli che pubblicava, molti dei quali provenienti da un nuovo gruppo Facebook e blog di sinistra creati soprattutto per spot e pubblicità per le prossime comunali. Le iniziali (come da te riportate) sembrerebbero di un promotore di un blog recentemente nato. Fatto per “buone intenzioni” e “fin di bene” direi proprio di no.”

    RISPOSTA: Nella pagina “Comune di Latisana” non ho mai espresso un’opinione personale ma come detto sopra pubblicavo le locandine (prendevo i .pdf e li lavoravo in photoshop nel mio tempo PERSONALE LIBERO), perchè meglio visibili su Facebook invece del solo link al documento nel sito del comune. Altri articoli che pubblicavo proveniavano dal sito del Messaggero Veneto quindi già pubbliche. Come prima non ho nulla a che fare con il blog Latisana2016.

    3. “Del resto l’account si chiamava Comune di Latisana con il simbolo del Comune stesso… e non par possibile che il Comune di Latisana (come qualsiasi altra persona) possa pubblicizzare articoli “di parte” che mettono -in alcuni casi – in cattiva luce “se stesso” ovvero il Comune stesso.”

    RISPOSTA: Quindi secondo lei se pubblico articoli già di dominio pubblico scredito il comune? ok punti di vista. Sul fatto dello stemma può aver ragione, quindi siamo sicuri che “Il Bacucco” che riporta la foto del Municipio non parli a nome del comune?

    4. Che poi… penso che l’uso non autorizzato del simbolo del Comune sia anche perseguibile oltre che la gestione di un “nome cognome” (in questo caso “Comune di Latisana” con il suo simbolo… elementi che distinguono in maniera inequivocabile un ente pubblico) senza averne avuto l’autorizzazione.

    RISPOSTA: Sul fatto dello stemma sicuramente è stata una mia leggerezza, prontissimo ad assumermi le mie responsabilità.

    5. Per fortuna qualcuno ha salvato TUTTE le pagine e articoli e sempre per fortuna è saggiamente l’ideatore ha deciso di eliminare il profilo.

    RISPOSTA: Sono contento rimanga testimonianza del bel lavoro che volevo fare per la mia cittaina, pu vivendo io all’estero. Sono contento di averlo fatto e lo rifarei, certo stando attento ad alcune cose.

    Questa è tutta la storia Sig. Toz, mi dispiace però che anche questa volta la prima cosa che sia ventua in mente sia un ATTACCO POLITICO, senza neanche prendere informazioni (la pagina era libera e tutti potevano scrivere). Mi immagino quanta gente nella propria casa a passato tempo a pensare se l’ideatore della pagina “Comune di Latisana” mangia barrette di cioccolata (sono di destra) oppure nutella (di sinistra) se ascolta Guccini (di sinistra), se fa il bagno nella vasca (di sinistra) opure fa la doccia (di destra).

    Dietro non c’era asoolutamente nulla ma davanti un servizio (al quale ripeto poi sono arrivati anche altri con altre pagine su Latisana) per la maggior parte dei citatdini di Latisana.

    Saluti.

    Daniele Giambra

  5. Daniele Giambra ha detto:

    P.S. Chiedo scusa Sig. Stefano per gli errori ortografici commessi nel mio post ma pur non trovandomi nelle migliori condizioni volevo immediatamente rispondere.

    Daniele Giambra

I commenti sono disabilitati.