Martedì: La “solita” Latisana, l’argine; Nautilia 2015; il turismo nel comprensorio; furto alla Despar; Ronchis, ancora un colpo di scena; furti a Ronchis

Furto alla Despar

Domenica sera ignoti prelevano la cassaforte dal supermercato e fuggono a bordo di un automezzo. Preso di mira l’Eurospar di via Marconi. Oltre €6.000 il bottino e alcune migliaia di euro di danni. Indagini in corso; per fare il colpo hanno sfondato prima la vetrata e poi sono entrati nell’ufficio.

http://utirivierabassafriulana.simplesite.com/

Fusione con Ronchis, ancora un colpo di scena

Ronchis

Prot. n. 4702/2015 Ronchis 28/09/2015 – Ai Consiglieri Comunali. – Mi pregio invitare la S.V. alla seduta straordinaria ed urgente del Consiglio Comunale ai sensi degli artt. 39 e 43 del D.Lgs. 267/2000, che si terrà il giorno 29/09/2015 alle ore 18:00 presso la sala consigliare per la discussione del seguente ordine del giorno:

1) L.R. n. 5/2003, art. 17 co. 5 e s.m.i. iniziativa per l’indizione di referendum consultivo per la fusione dei Comuni di Latisana e Ronchis. – il Sindaco Vanni Biasutti.

La convocazione è stata chiesta da tre consiglieri, misti tra maggioranza e minoranza; il Sindaco ha annunciato la sua volontà di dimettersi ( ha tempo 20 giorni per ritirarle); cosa accadrà oggi martedì è difficile da prevedere. Certo è che una eventuale fusione nasce nel peggiore dei modi. Ultimo atto di lunedì l’approvazione dell’UTI.

La “solita” Latisana

argine anna lyn

Siamo talmente abituati a vederlo questo posto che non ci facciamo nemmeno più caso; come per la Caserma dei Vigili del Fuoco chiusa ancora, come per l’ex Stazione Ippica chiusa, come per la ex Caserma Radaelli vuota eccetera. Incompiute che sono il simbolo e l’emblema della incapacità di questa amministrazione Benigno, figlia di venti anni di centro destra assolutamente inconcludente. C’è voluto l’occhio fotografico di Anna Lyn, grazie, per mettere in evidenza questo altro dettaglio di Latisana incompiuta. La nostra fotografa giustamente dice: “ …. Non si riesce a trovare i fondi per finire il lavoro?…. Già, pare di no e pare che non gliele importi nulla a nessuno; mancano venti metri e da anni la situazione è quella che vedete, senza dimenticarsi la fascia di marmo a fine muretto divelta e gettata in fiume da anni e mai rimessa. Eppure se andate nelle case e nelle villone degli amministratori, trovate tutto a posto e tutto in ordine e anche con qualche sfarzo; evidentemente Latisana non è casa “loro” anche se ci mangiano e la sfruttano amministrandola da anni.

Furti a Ronchis

Da Danilo  riceviamo, grazie. Furti nella notte di domenica anche a Ronchis, via Garibaldi abitazioni lato numerazione pari. Come al solito spariti attrezzi vari, carburante e soldi. Ladri aiutati dall’eccezionale luce lunare.

Il turismo qui vicino

Sono rimasto folgorato dalla bellezza di questo posto, così come è stato sistemato e reso perfetto, anche con la presenza di 4 cigni, purtroppo lontani quando sono arrivato: siamo a Titiano e vorrei tanto che Latisana, il Tempo, l’argine, il Parco Gaspari, i giardini, fosse valorizzati come questo posto incantevole. Le foto rendono poco, ma il posto, con l’erba e le cannelle tagliate, è stupendo.

titiano 1

titiano 2

titiano 3

titiano 4

titiano 5

titiano 6

Nautilia 2015

header-nautilia

Dal sito dedicato, ecco immagine e testo della importante manifestazione di Aprilia Marittima

Nautilia 2015 – 28° Salone Nautico dell’usato, imperdibile appuntamento nei giorni 17/18 e 23/24/25 ottobre 2015 ad Aprilia Marittima (Udine) alle porte di Lignano Sabbiadoro, per l’opportunità che offre a chi ha poco tempo a disposizione per cercare una barca usata. Nessun altro salone nautico infatti, presenta riunite in esposizione un così alto numero di barche usate di qualità, provenienti tutte dall’area dell’Alto Adriatico. Organizzata dall’Ente Fiera Cantieri di Aprilia, Nautilia si è trasformata da realtà locale a happening nazionale, rievocando la sua unicità di esporre le barche all’asciutto, una caratteristica che la distingue da tutte le altre manifestazioni e che le ha permesso di assurgere a punto di riferimento del settore. Nautilia è il salone completo, dove trova spazio la piccola, la media e grande nautica. Per la prossima edizione sono attese oltre 100 barche, con più di 30 marchi rappresentati, tutte di pronta consegna e con un buon rapporto qualità prezzo. Su una superficie espositiva di ben 50.000 mq., i visitatori potranno usufruire di 1000 metri lineari di banchine a terra, caratteristica questa che rende Nautilia così famosa e particolare; attraverso pratici pontili fissi il pubblico avrà la possibilità di controllare le barche anche sotto la linea di galleggiamento. Tutti gli Espositori daranno la possibilità a chiunque lo richieda, di visitare anche gli interni e, con il loro bagaglio di esperienza faciliteranno il potenziale acquirente nella comprensione reale dell’acquisto, per poi seguirlo successivamente nel post-vendita. Movimenteranno questo mercato anche barche offerte in vendita direttamente da società di leasing, come pure da privati, che possono iscrivere la loro barca direttamente in Fiera. Appuntamento quindi per tutti gli interessati in Aprilia Marittima nelle aree dei Cantieri di Aprilia presso i quali si potrà anche e gratuitamente chiedere preventivi per lavori di manutenzione e riparazione a qualsiasi tipo di barca. Come sempre, il sito “www.porteaperteallusato.it” e “www.nautilia.com” sono a disposizione per verificare la migliore occasione usata esposta o in portafoglio dei tanti broker iscritti sul sito. Per informazioni: Porte Aperte all’Usato c/o Cantieri di Aprilia (Latisana – Udine) Tel. 0431/53060 Fax 0431/53431

Costo del Biglietto: Intero euro 10,00 Gratis ragazzi fino a 14 anni Ridotto euro 5,00 da 14 a 18 anni

Orario fiera: dalle 09:00 alle 18:00

Novità 2015: 1° asta di barche usate 24/10/2015 ore 10.30 presso Cantieri di Aprilia. – Asta privata di imbarcazioni usate aperta al pubblico (la vendita sarà bandita da un incaricato dell’Istituto Vendite Giudiziarie di Udine COVEG srl alla presenza di un notaio e di una agenzia marittima per il trasferimento di proprietà)

Condividi il post!

PinIt

6 commenti su “Martedì: La “solita” Latisana, l’argine; Nautilia 2015; il turismo nel comprensorio; furto alla Despar; Ronchis, ancora un colpo di scena; furti a Ronchis”

  1. danilo bertoia ha detto:

    Furti nella notte anche a Ronchis, via Garibaldi abitazioni lato numerazione pari. Come al solito spariti attrezzi vari, carburante e soldi. Ladri aiutati dall’eccezionale luce lunare.

  2. Dennys ha detto:

    Vent’anni da abbattere con prepotenza.

  3. davide ha detto:

    Magari la fusione Ronchis-Latisana porterà in via Garibaldi una migliore illuminazione e controlli quotidiani.. se Latisana si ricorderà di Ronchis…

  4. danilo bertoia ha detto:

    Egregio sig. Davide (solo omonimo dell’assessore ai lavori pubblici di Ronchis?), alcuni cittadini di via Garibaldi lamentano da 4 anni il malfunzionamento dell’illuminazione pubblica, senza ottenere un bel niente. Forse con la fusione e con il probabile cambio di interlocutore qualcosa cambierà.

  5. Anna ha detto:

    Leggendo l’articolo su Titiano, li la natura ha dato una mano, ho pensato ai giardinetti di Latisana e a come sono “ridotti”. Una volta era un bel giardino all’italiana con le aiuole delimitate da siepi di bosso ora non so cosa sia…La sola cosa che mi viene in mente è: trascuratezza..

  6. Marta ha detto:

    Le bellezze a cui mi sono spesso riferita erano proprio quelle del mio fiume Stella. Ma attenzione, Bacucco. Hai sbagliato il titolo, quello non è turismo, ma semplice attenzione ai prorpi luoghi, senza alcuna pretesa di guadagno. Sarebbe come dare della meretrice a una bella e distinta signora. Un paese dignitoso non ha bisogno di far arrivare frotte di sconosciuti per intascarsi 2 soldi. Sceglie di avere cura dei suoi luoghi e della sua gente. Più volte ho paragonato un paese a una donna. Un conto è una donna che si fa bella per il proprio uomo che la rispetta e le sta accanto per tutta la vita, una cosa è una che si imbelletta ridicolmente per concedersi a chiunque, per un bianco e un nero. Precenicco ha mandato a quel paese il “vostro” turismo, pure Palazzolo, pure Pocenia, pure Teor e Rivignano. Chi si prostituisce al turismo (inteso come unica fonte a cui appigliarsi, non avendo nessuna altra arte da mettere in pratica) finisce come le signore descritte sopra.

I commenti sono disabilitati.