Martedì: Lascito Samueli; Paperopoli; nostràn; 12 Ore Enduro; Motocross a Paludo; eclissi di sole; nuovo mercato; Mostra

Motocross a Paludo

pista_motocross

Quindi quello che avevamo anticipato il 19 gennaio era vero http://www.latisana.it/martedi-pezzata-rossa-mountain-bike-separazione-e-divorzio-parcheggi-ospedale-incidente-investita-politici-e-giornali-la-rai/ ) e davvero il Comune vuole fare una pista da motocross a Paludo, in quell’area verde a ridosso della 354 e della ex discarica per inerti (vedi mappa di google). Ecco la sintesi della delibera di giunta comunale: …..di procedere alla predisposizione di un progetto preliminare e della relativa contestuale variante urbanistica, finalizzato alla predisposizione di un’area attrezzata per il motociclismo fuoristrada, nell’ambito di proprietà comunale limitrofo all’impianto di depurazione in località Paludo……. Per la felicità dei residenti, con il taglio di un centinaio di alberi e con le difficoltà di accedere dalla 354 nei mesi estivi. Speriamo si voti quanto prima!!!

Eclissi di sole

moro eclissi

In attesa di vedere qualche iniziativa pubblica per l’eclissi di sole di venerdì marzo, ben volentieri vi segnaliamo che la ditta Moro Strumenti Musicali di San Michele al Tagliamento metterà a disposizione a partire dalle 10.30 occhialini speciali per gustare la luna davanti al sole ascoltando della buona musica. Bravi.

Lascito Samueli

Se vi fate un giro nei social, vedrete molto stupore per l’articolo del Messaggero di domenica, dove si parla di rendere edificabile il lotto di terreno che contiene appunto il Lascito Samueli, lasciato dal benefattore alla Casa di Riposo. Io invece mi stupisco dello stupore; è chiaro che molti latisanesi non seguono le beghette della politichetta locale, ma bastava informarsi e a questo punto occorre ri dire un paio di cose. Il Presidente della Casa di Riposo è nominato dal Sindaco, ovvero per fare il Presidente e beccarsi l’indennità deve fare quello che gli dice il Sindaco. Il 27 novembre 2013 l’allora consigliere comunale il geometra Sandro Vignotto presentò una proposta di edificazione del Lascito, scrivendo anche di “spostare” la casa (ovvero abbatterla), come vedete nella pagina n°2 (di 4) qui sotto riportata. Quel consigliere è diventato Assessore. Vi aspettavate che si desse seguito alle belle parole “basta consumo del suolo” dette da molti in convegni pubblici’? o vi aspettavate una colata di cemento??

lascito proposta 27 11 2013

Nuovo mercato

Domani mercoledì* nuovo mercato a Latisana, nuova disposizione baracche e nuovi spazi; vie libere e prolungamento della passeggiata e aperure in Piazza Indipendenza. Qualche mugugno lo abbiamo registrato, se non piove faremo un paio di foto. * abbiamo sbagliato…dal 1° aprile…. si cambia…

Nostràn

Parlano di noi…. http://www.udine20.it/udine-latisana-nasce-la-confraternita-del-vin-nostran/

http://247.libero.it/rfocus/22572888/0/udine-latisana-nasce-la-confraternita-del-vin-nostran-udine-20/

http://www.liquida.it/latisana/?coolbox=0_99_0_32882010

http://it.anygator.com/articolo/udine-latisana-nasce-la-confraternita-del-vin-nostran__3068219

http://www.friulweb.eu/enogastronomia

http://it.geosnews.com/l/it/friuli-venezia-giulia_1148?page=3&qlmin=1426197828&qlmin_id=5543324&qltime=before&skip=15

https://www.facebook.com/ildiscorso

12 Ore Enduro

Ricordatevi, il 1 maggio alla Terrazza a Mare i 30 anni della prima edizione della 12 Ore Enduro; una spaghettata per vedere foto e video e per ricordare assieme. Ecco il piatto ricordo della edizione 1985 e l’attestato di partecipazione…

piatto_ricordo_della_manifestazione_1985_a_tutti_i_partecipanti.ridotto

attestato_di_partecipazione_1985.ridotto

Mostra

Friuli (in) Storie, a cura della Filologica Friulana; in friulano ovviamente; inaugurazione al Polifunzionale il 30 marzo e fino al 17 aprile.

.. e a Paperopoli, che si dice??

Da wikipedia. La favola della rana e dello scorpione è una favola su uno scorpione che chiede a una rana di lasciarlo salire sulla schiena e di trasportarlo dall’altra sponda di un fiume. La rana temendo di essere punta durante il viaggio si rifiuta; tuttavia lo scorpione sostiene che anche lui cadrebbe nel fiume e non sapendo nuotare morirebbe insieme alla rana. Così la rana accetta e inizia a trasportarlo ma a metà strada lo scorpione effettivamente punge la rana condannando a morte entrambi. Quando la rana sente la puntura dello scorpione chiede il perché del suo gesto e lo scorpione risponde: “È la mia natura”.

L’origine e l’autore non sono noti. Variazioni della favola appaiono dell’Africa occidentale e nei racconti popolari europei[senza fonte]. La storia è spesso attribuita a Esopo, tuttavia nelle sue favole appaiono solo delle variazioni. Uno studio pubblicato in una rivista tedesca nel 2011[senza fonte] indica una connessione tra la genesi della fiaba e la tradizione del Panchatantra, una raccolta di favole di animali risalenti all’India del III secolo a.C.

……

rana_scorpione

Condividi il post!

PinIt