Martedì: Marino; IAT; incidente in autostrada; 50 anni dalla prima alluvione; Formentini/Costantini; furto di bici; referendum; 26 centesimi; Aprilia Marittima

Incidente in autostrada

lunedi mattina casello

Lunedì mattina, nel tratto Latisana-Portogruaro; code e rallentamenti e uscita consigliata Latisana; ovviamente tutti sulle strade normali….. presidiate dai vigili…… certo…. 45 minuti da Latisana a Portogruaro …. Centro intasato, colonne e gas di scarico a manetta… Posso dire che certe volte, ma solo certe volte, soprattutto in coincidenza con le promesse di certi politici, ho la leggerissima sensazione di essere preso per il culo??

Nella foto la fila dei camion in uscita al casello, verso le 9.30, che inevitabilmente vanno a intasare le strade regionali e il centro di Latisana.

26 centesimi

26 centesimi

Bollette pazze; se ne sente spesso parlare e sono spesso di importi elevatissimi. Questa allora dovrebbe essere una bolletta sana, sanissima…. Perché è di appena 0.26 euro. Si leggete bene, ventiseicentesimi iva compresa. Non oso pensare a quanto sia costata questa bolletta, ma mi chiedo come può funzionare bene l’Italia se esiste una burocrazia così cieca e zoppa…. ma sanissima.

Aprilia Marittima

Essendo il cantiere ancora visibilmente aperto non possiamo dire nulla, ma davvero l’illuminazione pubblica della rotonda di Aprilia oggi è nettamente insufficiente; deve assolutamente essere potenziata e portata a regime come si può intuire dai pali ancora spenti.

Referendum

Si può firmare all’Ufficio Anagrafe per la proposta di referendum abrogativo della (Buona) Scuola; portate un documento.

IAT

Il Contributo annuale della Regione per l’apertura del punto di informazione ed assistenza turistica di Latisana, presso la Pro di Via Rocca, è di 6.700 euro. Vado a memoria, ma mi pare che fosse di 10.400 negli anni scorsi, a fronte di un costo per il Comune di 12.000 come richiesti dalla Pro.

1965-2015

Il 2 settembre saranno 50 anni dalla prima disastrosa alluvione; ecco quanto deciso dal Comune. — Verrà incaricata LA BASSA per l’organizzazione dell’evento di commemorazione del 50° anniversario dell’alluvione a Latisana che si terrà il 2 settembre 2015 presso il parco Gaspari e la sala consigliare. L’associazione culturale provvederà alla predisposizione e alla stampa di un libretto commemorativo con inserite notizie storiche e fotografie dell’inondazione del 1965. L’opera conterrà anche la documentazione relativa alle opere fatte in tema di sicurezza successivamente al tragico evento per permettere una visione a 360 gradi della situazione al momento dell’alluvione e di quella attuale. L’associazione culturale provvederà anche alla predisposizione e alla stampa delle locandine e degli inviti. Contributo di euro 5.000. La manifestazione prevede: l’organizzazione di una tavola rotonda con la presenza delle autorità politiche e tecniche interessate alla sicurezza del fiume Tagliamento; l’allestimento di una mostra fotografica realizzata con il materiale già presente presso la biblioteca comunale e/o fornito dall’associazione culturale.

Formentini/Costantini

Valerio Formentini ha dato alla stampa un libro sullo scultore Giovanni Costantini; il Comune ne acquisterà 30 copie.

Furto di bici

Ci segnalano un furto di una bicicletta venerdì sera tardi in zona Stazione. Bici legata ad un palo.

Marino

Come forse avete letto, qualche giorno fa abbiamo pubblicato una lettera di protesta di Alex Marino inviata a tantissimi destinatari pubblici e privati, 25, e, tra questi, la Procura di Udine. A supporto della protesta una lettera del padre, Francesco Marino. Su gentile richiesta abbiamo tolto il post e oggi ci viene chiesto di pubblicare questa lettera. Eccola

Gentile responsabile de “IL BACUCCO”

Per i lettori che non conoscono i fatti, riassumo che il 27 luglio c.a., come Lei ben sa, sono state pubblicate nel suo portale una lettera sottoscritta da un componente della mia famiglia e una mia e.mail, destinate a Enti pubblici, sodalizi e soggetti ben identificati. Come già tra noi chiarito, la pubblicazione degli atti è avvenuta incompleta e senza l’autorizzazione di alcun componente del mio nucleo familiare. Lei mi ha riferito, e scritto nel portale, di aver trovato copia della lettera nella sua cassetta della posta. Naturalmente l’ha pubblicata senza accertare la legittima provenienza. Su esplicita mia richiesta la lettera è stata immediatamente rimossa. Lei, e chiunque lo desideri, potrete navigare nel Sito web del Garante della Privacy e farsi un’idea della gravità dell’accaduto.

Nulla scrivo sui gravi fatti segnalati nella lettera, i quali potranno essere esaminati dall’autorità destinataria.

La mia ultradecennale esperienza lavorativa nel Corpo della Guardia di Finanza a Latisana dovrebbe essere sufficiente a consentirmi di non nutrire alcun dubbio sulla rettitudine della maggioranza dei latisanesi. Non possono certo preoccupare pochi commenti all’articolo da lei pubblicato, basati su un’informazione incompleta, non autorizzata, pare formulate in maniera istintiva e forse interessata. L’infelice accettazione dell’illegalità espressa in alcuni commenti, la lascio ai rassegnati opinionisti che certamente non rappresentano i latisanesi.

Mi renderò disponibile a rispondere ai commenti formulati, compatibilmente con le esigenze di un possibile intervento della magistratura nella vicenda. Mentre, eventuali considerazioni lesivi per la mia famiglia espresse nel portale, potranno essere attenzionati dal mio legale che ha delega di tutelarci in ogni opportuna sede. 2 Agosto 2015. Con molta cordialità, Dr. Francesco Marino  

Condividi il post!

PinIt

10 commenti su “Martedì: Marino; IAT; incidente in autostrada; 50 anni dalla prima alluvione; Formentini/Costantini; furto di bici; referendum; 26 centesimi; Aprilia Marittima”

  1. luca ha detto:

    ….legittima provenienza…..gravità dell’accaduto…..rettitudine……rassegnati opinionisti……possibile intervento della magistratura…………………………

    Come si suole dire “peso tacon del buso”…. (trad. per chi non ha radici nella zona “a volte è peggio il rimedio del danno”)
    Povera Italia……..

  2. Paolo Miotto ha detto:

    Per il traffico,prego leggere il mio commento di qualche giorno fa……

  3. bepi tango ha detto:

    di sicuro moltissimi “comentatori e opinionisti” son di latisana da secoli (DNA) al contrario di molti altri IN DIVISA… che con il DNA LATISANESE ma pure friulano non han nulla a che vedere…

  4. Francesco ha detto:

    Ringrazio per la pubblicazione.
    Desidero precisare che non è stata inviata alcuna lettera di protesta ma una legittima richiesta di verifica all’autorità competente su fatti, che alla luce degli elementi in nostro possesso valutati da un legale, potrebbero costituire ipotesi di gravi violazioni normative. Ricordo che la lettera, peraltro pubblicata incompleta e che riguarda fatti privati, è stata diffusa senza alcuna autorizzazione.
    Dr. Francesco Marino

  5. PIRATA ha detto:

    Non entro nel merito della vicenda ma leggere continuamente Corpo della Guardia di Finanza in una faccenda privata mi sembra una forzatura che forse non farà piacere neppure ai suoi ex colleghi che di lavoro ne hanno a sufficienza giorno e notte. Se poi si ritiene che qualcuno sia stato danneggiato ci sono le autorità competenti. Spero che si risolva nei migliore dei modi senza intercorrere a denunce e quantralto distinti saluti. piero

  6. Paolo ha detto:

    Ma come puoi pretendere che i vigili possano andare a regolare i semafori impegnati come sono a controllare se hai sforato di qualche minuto il parcometro … (smaltire le code no porta schei).

  7. valerio ha detto:

    Debbo rettificare le tue informazioni: il libro sullo scultore Giovanni Costantini (1875-1917) non è stato ancora stampato (lo farò ai primi di settembre) chiariti alcuni aspetti fiscali circa proprio la possibilità da parte dei Comuni di S.Michele e Latisana di poterlo acquistare. Non temere che appena pronto te lo passo.

  8. M5S Latisana ha detto:

    #referendum
    Il MoVimento 5 Stelle ha combattuto strenuamente nelle aule parlamentari la pessima legge detta “buona scuola” e continuerà a farlo a fianco della società civile che sta preparando già dal prossimo settembre azioni coordinate e importanti. Lo abbiamo ribadito in tutte le sedi, non ultima durante l’agorà latisanese del nostro senatore Morra.
    Le stesse RSU che stanno organizzando questa grande mobilitazione, criticano la “fuga in avanti” di soggetti politici in cerca di visibilità che hanno deciso di proporre in solitaria un quesito referendario che potrebbe rivelarsi perfino dannoso, quand’anche si riuscisse nel già proibitivo compito di raccogliere 500.000 firme entro il 30 settembre e di far accettare in doppia lettura (Cassazione e Consulta) i quesiti proposti.
    Chiediamo a tutti i Cittadini, quindi, di non disperdere le forze in mille opportunistici rivoli, di informarsi correttamente sulla questione (ad esempio qui: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/07/30/la-buona-scuola-due-referendum-dannosi-2/1920392/ ) e di prepararsi a solidarizzare concretamente con questa buona battaglia che non riguarderà “solo” il personale della scuola ma SOPRATTUTTO il futuro dei nostri figli e nipoti.

  9. Marta ha detto:

    Spesso se uno non si firma con il proprio titolo accademico, non è perché manchi una buona laurea, ma solo per una questione di buon gusto. Se non giro con le scarpe rosse laccate col tacco 12, forse non è perché io non le abbia nella mia scarpiera, ma solo che so riconoscere i momenti in cui è il caso di indossarle e quando faccio cosa più saggia indossando una scarpa da ginnastica o uno stivale per la pioggia….. Se decedessi di indossarle in giorno dell’escursione in montagna, mi attirerei commenti ironici degli altri escursionisti, oltre a tornare a casa con i piedi fracassati da me stessa!

  10. Omar ha detto:

    Sig. Marino Francesco, la smetta di mettere in mezzo la Guardia di Finanza e la sua ormai PASSATA esperienza lavorativa nel Corpo. Si vergogni!

I commenti sono disabilitati.