Martedì: Sala Stucchi; Asparagorgo; Pasquetta nel parco; Biker Fest 2015; Sanità Regionale; Manzano; Paperopoli

Biker Fest 2015

Vedi www.lignano-sabbiadoro.it

Sala Stucchi

Questo commento di Valerio lo dedichiamo a Lauretta Iuretig, persona sensibile e amante del territorio, che recentemente ha sposato la tesi di abbinare Dante alla Guerra e che, evidentemente, si dimentica di quello che abbiamo in casa. Ecco qui. …… Visto che la “Sala degli Stucchi” di Palazzo Molin-Vianello è la sala più rappresentativa del Comune (anche se per la verità si potrebbero completare le cornici vuote con degli specchi o con dei quadri, perchè no?, anche falso-antichi), si dovrebbe liberare l’androne di ingresso da quanto non le si confà, come espositori di depliant, macchinette distributrici, arredi non consoni e paccottiglia varia.   A proposito, anche le vecchie statue del cornicione (una è a pezzi nel magazzino comunale in attesa di restauro…) attendono una più degna collocazione, ma anche di rimanere da sole nell’androne, opportunamente valorizzate…..

Asparagorgo 2015

asparagorgo 2015

Grazie al sito friulilanotte.net, ecco il programma della edizione 2015 di Asparagorgo. Asparagorgo è la festa di Latisana che più mi piace (va). Nata spontaneamente ed organizzata volontariamente ho sempre cercato di sostenerla ed aiutarla; tra le altre cose il nome è stato da me inventato e la A con gli asparagi frutto del mio lavoro dell’epoca (Con D.Pinzin), ho sempre partecipato e cercato, inutilmente, di elevarla a sagra simbolo del latisanese, portando il piatto tipico nel circuito degli appassionati di gastronomia e spingendo per abbinamenti con ristoranti e vini. Si mangia bene ad Asparagorgo e gli addetti alla cucina sono bravi e preparati. La festa è contornata da belle iniziative e quelli del Circolo sono volontari appassionati e seri. Purtroppo, con gli anni, si è assistito anziché ad un fiorire di asparagiaie, ad un aumento dell’import e un abbandono della coltivazione, ovvero manca il collegamento col territorio e l’agricoltura. Peccato. Non so cosa si può fare, e se lo devono fare i privati imprenditori e l’ente pubblico, ma ci si avvia a diventare come le sagre dei gamberi di fiume e dei cais: con prodotti solo di importazione.

Sanità Regionale

sanita_26

Pasquetta nel Parco

pasquetta nel parco

Manzano (articolo per l’Assessore Valvason e per la Pro Latisana)

Presentato dal Comune di Manzano il nuovissimo Portale “Manzanoturismo”

E’ online il nuovissimo portale del Comune di Manzano “Manzanoturismo.it”, presentato recentemente presso la Sala Convegni dell’Abbazia di Corno di Rosazzo alla presenza del Sindaco Iacumin e del Vicesindaco Zamò.

Oggi piu’ che mai il turismo si muove on-line: l’utilizzatore finale si rivolge alla rete per trovare le risposte alle proprie esigenze ed ai propri interessi culturali, storici e naturalistici. La possibilità di decidere in autonomia e con ampia flessibilità i luoghi, i percorsi, le opportunità di soggiorno rappresentano per il turista di oggi un valore aggiunto.

E per dare soddisfazione a questo nuovo modo di organizzare i propri viaggi e le proprie vacanze, il Comune di Manzano ha dunque inaugurato uno strumento che risponde alle curiosità e bisogni del nuovo turismo. Si tratta di ManzanoTurismo, il nuovissimo portale informativo dedicato a sviluppare on line la visibilità del manzanese, puntando a un turismo consapevole, curioso, capace di apprezzare le meraviglie a “misura d’uomo” del nostro territorio.

Il nuovo portale ManzanoTurismo risponde in pieno alle esigenze del turismo contemporaneo, sempre più costruito direttamente dagli utenti stessi, e quindi capace di soddisfare nicchie particolarmente interessanti che non trovano risposte sui canali del turismo di massa. Il tutto si basa sulla centralità dell’informazione e sulla sua capacità di far trovare ai navigatori della rete le opportunità di maggior interesse. Le nuove tecnologie applicate al turismo giocano un ruolo particolarmente importante, perché danno visibilità ad attrattive culturali e naturalistiche locali, portandole all’attenzione di un pubblico internazionale. L’e-tourism è il primo settore del commercio elettronico per giro di affari: l’utente decide in piena autonomia, sostituendosi ai tour-operator nella creazione del proprio pacchetto vacanze, trovando supporto e approfondimento nei consigli veicolati da social network, forum e blog su esperienze di viaggio.

Ecco quindi che, per i territori e le identità locali, si aprono panorami di opportunità sorprendenti che, se gestite in piena collaborazione con gli operatori locali, le comunità e i singoli professionisti del territorio, possono racchiudere delle incredibili potenzialità di sviluppo. Così regioni poco valorizzate dai grandi circuiti del turismo classico, possono ritrovarsi su una ribalta ad altissima concentrazione d’interesse, puntando a farsi conoscere dal turismo globale, facendo leva soprattutto sul fascino del loro essere ancora autentiche e inesplorate. Inoltre l’uso degli spazi telematici ha incrementato l’efficienza del sistema-turismo, con una sensibile riduzione dei costi di gestione, velocizzazione e personalizzazione dei rapporti e con un’amplificazione notevole delle notizie trasmissibili.

Con questi presupposti il nuovo portale ManzanoTurismo presenta tutte le potenzialità per diventare un polo di attrazione particolarmente attivo per il territorio al quale può restituire un’inaspettata visibilità internazionale.

… e a Paperopoli, che si dice?

Questa vignetta era stata pensata per Massimo d’Alema (iscritto alla FGCI nel 1963), ma poi, visti certi elenchi, può essere adattata anche a Latisana, in chiave 2016….

03_ROSSO_ANTICO

Condividi il post!

PinIt