Mercoledì: Manifestazioni; parcometri; festa a Paludo; miss a Cervignano; lavoro; furti furti furti

Furti 1, 2 e 3. – Parcometri

parcometro

Parcometri fuori uso in Piazza Garibaldi e Piazza Indipendenza; un raid ladresco nella notte tra domenica e lunedì ha arrecato danni alle strutture e fatto sparire le monetine all’interno. Si spera che le numerose telecamere abbiano ripreso tutto.

Casa dell’acqua. Danneggiata gravemente e rubati gli spiccioli della casa dell’acqua della zona Centro Intermodale; cosa speravano di trovare dove si pagano 10 centesimi? Anche qui le telecamere ci sono, speriamo bene

Supermercato – Colpo grosso invece qui, 4.000 euro al Maxi DiPiù di Crosere, cassaforte tagliata con la flex; e probabile che siano sempre gli stessi di cui sopra.

Magari i numeri diranno che i reati sono in calo, ma la percezione, la sensazione va in direzione opposta.

Festa a Paludo

paludo festa

Lavoro

Approvata dalla Regione la nuova legge sul Lavoro: dalle Province alla Regione con la sua Agenzia.

Venerdi’ 22 Maggio 2015 “Terra E Fiume” – Cervignano Del Friuli – Elezione “Miss Cervignano”

Venerdì 22 maggio, alle ore 19.30, sul palco in Piazza Indipendenza a Cervignano del Friuli, si accenderanno i riflettori su una selezione valida per “Miss Italia 2015”.

“Miss Cervignano”, “Miss Rocchetta Bellezza” e “Miss Cotonella” sono i titoli in palio per questo appuntamento che si inserisce nel ricco calendario di eventi della tredicesima edizione di “Terra e Fiume” organizzata dalla Pro Loco di Cervignano in collaborazione con l’Amministrazione Comunale.

Le concorrenti saranno protagoniste di una sfilata, presentata da Michele Cupitò, con body ufficiale del concorso ed abiti eleganti; le vincitrici parteciperanno poi di diritto alla finale di “Miss Friuli Venezia Giulia” in programma martedì 18 agosto al Centro Congressi Kursaal di Lignano Sabbiadoro.

Ospite della serata sarà Anna Buratti, “Miss Friuli Venezia Giulia 2014” che ha iniziato il suo percorso, che l’ha portata sino alla prefinale di “Miss Italia”, vincendo proprio il titolo di “Miss Cervignano” lo scorso anno.

Ricordiamo che, a “Miss Italia”, giunto alla settantaseiesima edizione, possono partecipare ragazze di età compresa tra i 18 ed i 30 anni. E’ confermata, inoltre, la partecipazione di ragazze nate nel nostro Paese da genitori stranieri e non ancora in possesso della cittadinanza italiana, e di quelle con la taglia “curvy”.

Per iscriversi, alle selezioni in Friuli Venezia Giulia è possibile contattare lo staff dell’agenzia “modashow.it” esclusivista regionale del concorso, telefonando o inviando un sms al numero 393.3352362 oppure una mail all’indirizzo missitalia@modashow.it (la partecipazione al concorso è totalmente gratuita).

Informazioni ed aggiornamenti sono disponibili sulla pagina facebook “Miss Italia Friuli Venezia Giulia” oppure sul sito ufficiale www.missitalia.it

Manifestazioni

Latisana ospiterà diverse manifestazioni (soldi pubblici??) che fanno riferimento sia a Dante Alighieri sia alla Prima Guerra Mondiale; non ci piace questo abbinamento e lo abbiamo già detto. Ecco cosa ci piace.

UNGARETTI : “San Martino del Carso”

San Martino del Carso

Di queste case
Non è rimasto
Che qualche
Brandello di muro
Di tanti
Che mi corrispondevano
Non è rimasto
Neppure tanto
Ma nel cuore
Nessuna croce manca
E’ il mio cuore
Il paese più straziato

Condividi il post!

PinIt

8 commenti su “Mercoledì: Manifestazioni; parcometri; festa a Paludo; miss a Cervignano; lavoro; furti furti furti”

  1. valerio ha detto:

    Credo sia ormai utopistico pensare ad un giro serale da parte di un incaricato (Vigile o Comunale) a svuotare i cassettini dei parcometri cittadini e applicare un un adesivo con una scritta che attesti che l’operazione viene effettuata giornalmente. Ma se non lo fanno neanche i gestori dei bar con le slot-machine….!

  2. Paolo Miotto ha detto:

    Da leggere l’articolo di oggi sul Messaggero Veneto,che parla della messa in sicurezza del Tagliamento.Se è vero quello che c’è scritto,mi sembra ci si trovi di fronte ad un vero e proprio scandalo.

  3. Severino ha detto:

    Non e solo utopistico pensare ad un giro serale da parte di un incaricato (Vigile o Comunale)
    il giorno 17 maggio 2015 nella pagina dal titolo Lunedì: le cose da fare; “Povera” Latisana; Paperopoli; furto”
    Avevo scritto un commemnto in attesa di moderazione, mai accettato e reso visibile dal nostro Bacucco che non riporto visto la mancata pubblicazione.
    era una richiesta di chiarimento al M5S. ed eventuale consiglio da adottare Circa il furto di un motore fuoribordo da una imbarcazione ormeggiata a Aprilia Marittima..

    Una chiara provvocazione quella di Bacucco che fa pressione sui Furti a Latisana
    senza entrare nel merito delle critiche sollevate dal M5S. Latisana per voce di Antonio Gaudiano nei commenti della pagina
    Pubblicata 1l 13 maggio 2015, “furti a Latisana;” Rivolgendosi alla Assessora Maddalena Spagnolo, in quanto incapace – di arginare o ipotizzare strumenti per garantire la legalità e la sicurezza dei propri amministrati
    Un silenzio assordante, quello dell’assessore, che dimostra la latitanza di questa amministrazione sul tema della sicurezza.??

    Commentato unoltre da altro convivente M5S. Davide Morsanutto” persona conosciuto in quanto Professionista forse un domani anche Cavaliere del Lavoro.
    Ma sopratutto perché “Capo Gruppo Alpini, di Pertegada” carica in contrasto con con quella dello statuto dell’ANA. e quella di M5S. stessa

    i suoi commenti tutti possono vederli in questa pagina:
    http://www.latisana.it/giovedi-auto-nuovevecchie-via-isonzo-uti-paperopoli-19-maggio-furti-a-latisana-fuoco-rotonda-ora-basta/

    Ora tocca a Te Bacucco !! ultima chance, pubblichi o non pubblichi. ????

  4. davide ha detto:

    “Non discutere mai con uno sciocco, gli altri potrebbero non notare la differenza.” (Arthur Bloch)

    Nonostante il saggio consiglio a cui di solito mi attengo, desidero comunque rispondere perché illazioni cadute nel vuoto potrebbero insinuare il dubbio.
    http://www.anaudine.it/wp-content/uploads/2015/01/Statuto-Ana-nov.-2004.pdf (ART. 8 BIS)
    http://www.anaudine.it/wp-content/uploads/2015/01/Regolamento-Sezione-Udine-2011.pdf (ART. 22)
    Quanto alle previsioni di onorificenze, non posso che ringraziare per la stima nei miei confronti…

  5. Severino ha detto:

    Lo so caro Davide che al momento non ricopri Cariche elettive politico-amministrative e cariche associative. quei due PDF. gli avevo già letti.
    Ma come sempre fai finta di non capire. quando parlo di contrasto, io lo vedo nella Militanza assidua e contestatrice che fai visibilmente, che non si s’addice per come la vedo io a quella funzione. pazienza io che non rappresento nessuno.

  6. il_bacucco ha detto:

    ok. vonde. vi siete chiariti.

  7. Erica ha detto:

    Sono una mamma molto preoccupata per la scarsa igiene del giardino retro scuola dell’Istituto Comprensivo di Latisana. E’ da più di un anno che facciamo notare, sia noi genitori e le maestre, che il suolo dove i nostri bambini fanno ricreazione è indecente per le fecazioni dei piccioni ed anche per le carcasse degli stessi.
    Avete letto l’ordinanza n. 78 che ha emesso il nostro Comune?IL Comune ORDINA ai proprietari o titolari di diritti reali su beni immobili pubblici e privati in ambito urbano, interessati dalla
    nidificazione ed allo stazionamento di piccioni, di provvedere, a propria cura e spese a:
    • rimuovere eventuali escrementi di piccioni presenti sui terrazzi, soffitte, cornicioni e qualunque luogo
    accessibile facendo seguire l’intervento da una accurata pulizia e disinfestazione delle superfici
    interessate;
    • mantenere pulite nel tempo le zone sottostanti i fabbricati o le strutture interessate dalla presenza di
    piccioni;
    • il posizionamento di idonee schermature, diaframmi o dissuasori volti a impedire la sosta e la
    nidificazione dei piccioni;
    3) le violazioni alla presente Ordinanza comportano l’applicazione della sanzione amministrativa prevista
    all’art 7 bis del D.lgs. 18 agosto 2000 n. 267, per un importo compreso tra un minimo di Euro 25,00 ad un
    massimo di Euro 500,00.
    Gli agenti della Polizia Locale e della Forza Pubblica, nonché gli altri soggetti a cui sono attribuiti dalla Legge
    poteri di accertamento e contestazione, sono incaricati della vigilanza ed esecuzione della presente
    Ordinanza.
    Si informa che ai sensi dell’art. 3, comma 4, della L. n. 241/1990, contro il presente provvedimento può essereai proprietari o titolari di diritti reali su beni immobili pubblici e privati in ambito urbano, interessati dalla
    nidificazione ed allo stazionamento di piccioni, di provvedere, a propria cura e spese a:
    • rimuovere eventuali escrementi di piccioni presenti sui terrazzi, soffitte, cornicioni e qualunque luogo
    accessibile facendo seguire l’intervento da una accurata pulizia e disinfestazione delle superfici
    interessate;
    • mantenere pulite nel tempo le zone sottostanti i fabbricati o le strutture interessate dalla presenza di
    piccioni;
    • il posizionamento di idonee schermature, diaframmi o dissuasori volti a impedire la sosta e la
    nidificazione dei piccioni;
    3) le violazioni alla presente Ordinanza comportano l’applicazione della sanzione amministrativa prevista
    all’art 7 bis del D.lgs. 18 agosto 2000 n. 267, per un importo compreso tra un minimo di Euro 25,00 ad un
    massimo di Euro 500,00.
    Gli agenti della Polizia Locale e della Forza Pubblica, nonché gli altri soggetti a cui sono attribuiti dalla Legge
    poteri di accertamento e contestazione, sono incaricati della vigilanza ed esecuzione della presente
    Ordinanza.

I commenti sono disabilitati.