Mercoledì: nutrie; Paperopoli; musica; Caorle; mensa scolastica; Colonna Gianfelice; Gorgo “sottosopra”; furto al supermercato

Furto alla Lidl di Paludo.

Domenica mattina ad una signora di mezza età intenta a fare la spesa alla Lidl hanno rubato la borsetta con il taccuino ( 250 euro) e la tessera bancomat riuscendo a prelevare altri 250 euro. Indagini in corso.

Musica

Bella questa iniziativa dal titolo “Musicainfasce”; proposta dalla Scuola Comunale di Musica, nuovo direttore, che altro non è che un corso di musica per bambini da 0 a 35 mesi, accompagnati da un adulto. Il corso prevede un ciclo di sette incontri una volta alla settimana a partire dal 23 novembre. Informazioni alla Scuola, presso la Pro Loco.

Gianfelice Colonna

Caro Bacucco, questa volta penso proprio tu abbia toppato. Quanti mi conoscono sanno bene che non ho mai mescolato il sacro con il profano: non ho mai chiesto un voto all’interno di “Una Mano per Vivere”. Piuttosto si può dire che i miei voti provenivano tutti dalla rendita di quella bellissima e importante esperienza civica che è stata la lista “Insieme per Latisana”

Ora, se mi permetti, una considerazione .

Bellissima e riuscitissima serata l’altra sera al teatro Odeon ma andare alla presentazione di un libro e nell’intervento del sindaco sentir citare tutti meno l’Autore del libro stesso, è come andare a un funerale senza il morto o a un matrimonio senza gli sposi. Credevo nella mia vita di avere visto tutto, ma mi sbagliavo.   Cordialmente Gianfelice Colonna

n.d.b. Caro Gianfelice: no comment su Benigno, si commenta da solo. Per quanto riguarda i voti evidentemente mi son espresso in modo poco chiaro io; il senso della mia valutazione era ( è ) questo: …..ma…Colonna…. selo quel de Una Mano per Vivere?…. ah…el se un bravo, el se serio, me piase….lo voteria….

Gorgo “sottosopra”

gorgo sottosopra

Caorle

caorle

EleganzaVeneta, in collaborazione al Comune di Caorle dedica, due domeniche di Dicembre, il 13 e 20 presso il Centro Civico in Piazza degli Oriondi, che fa da corona alla bellissima Piazza del Duomo, per mettere in luce le Eccellenze del territorio che abbraccia il mare. L’ingresso libero permetterà a tutti gli ospiti di poter degustare i prodotti della terra rigorosamente selezionati, dal vino al miele, dai formaggi agli insaccati, dalle colture vegetali, alle marmellate, composte, sott’oli, panificazione e pasticceria, e tanto altro ancora. Il mare ancora una volta si pone da fulcro alla terra e ne sposa tutte le delizie. Vi aspettiamo a Caorle il 13 e 20 Dicembre dalle 11 alle 18!

n.d.b. … essere inseriti in una UTI e avere il ruolo istituzionale di comune capofila significa dover essere parte attiva di processi che coinvolgono tutto il territorio; raggruppare a Latisana il meglio della enogastronomia della zona ( il mio progetto tUTI a tavola) potrebbe dare un senso al ruolo mandamentale e creare un prodotto e turistico molto più delle tisane di cui si parlerà sabato…. Basta vedere il can can mediatico che fa Muzzana con il suo tartufo bianco… che poi se vogliamo dirla tutta, occorrerà avere, nel futuro prossimo, un calendario comune di tutti i comuni aderenti per le manifestazioni, perché istituzionalmente non è bello avere un convegno a Latisana in contemporanea con l’inaugurazione ufficiale a Muzzana.

Nutrie

Nei commenti

…e a Paperopoli, che si dice? – Elettorale –

Dopo la recente assemblea degli iscritti e simpatizzanti di Forza Italia, le certezze granitiche dell’attuale sindaco forzista Salvatore Benigno forse hanno iniziato a sgretolarsi. Forza Italia non è più quel partito dove comandava la Sette che quasi 5 anni fa lo lanciò come sindaco della continuità nel cambiamento; anzi proprio la Sette con una pesantissima tirata di mezzora gli ha fatto chiaramente capire, al “Salvo”, che per guadagnarsi stima e voti deve darsi da fare parecchio e nulla è scontato. Non siamo a livello di spaccatura, ma sicuramente di rapporti interni tesi. Forza Italia è in crisi a Roma con Berlusconi e le varie fughe politiche ( Verdini, Bondi ecc ), figuriamoci qui in Regione con la Salvini ( Salvini chi?? ) e con le varie anime in lotta tra loro, tra Blasoni e Balloch, tra Tondo e Riccardi. A Roma c’è la Lega Nord di Salvini che ormai ha doppiato F.I. e si avvicina a M5Stelle e Pd, e a Latisana vorranno ( vorrà…la Lega è una sola persona a Latisana…) andare all’incasso. Anche l’UDC rischia di non essere un alleato fedelissimo, con i vecchi…pardon… esperti ex democristiani e socialisti ( Cargnelutti e Colautti ) abilissimi nell’annusare che aria che tira e salire sul carro giusto. Benigno quindi deve guardare dentro la sua fragile coalizione e può solo sperare, come nel 2011, che gli altri facciamo di tutto per perdere da soli piuttosto che vincere in compagnia. Se 5 anni fa vinse con il 36%, magari può accadergli di vincere col 26, se gli altri 3 fanno 25 scarso a testa.

quo in bn con fumetto mi sn svegliato

Mensa scolastica

Si rammenta ai genitori degli alunni frequentanti le scuole dell’infanzia di Gorgo e Pertegada e le scuole primarie di Latisana e Pertegada che, come già anticipato nell’informativa consegnata a scuola, lunedi’ 23 novembre alle ore 18:00 presso il teatro Odeon si terrà un incontro informativo sulle modalità di gestione del servizio di refezione scolastica, affidato a partire dall’a.s. 2015/2016 alla ditta Dussmann Service srl di Milano.

Si ricorda inoltre che per qualsiasi informazione relativa al servizio è attivo presso il Centro Intermodale di Via Beorchia, al primo piano presso l’Informagiovani, uno sportello informativo dedicato.

 

Condividi il post!

PinIt

4 commenti su “Mercoledì: nutrie; Paperopoli; musica; Caorle; mensa scolastica; Colonna Gianfelice; Gorgo “sottosopra”; furto al supermercato”

  1. Gn ha detto:

    Caro bacucco mi puoi spiegare come mai la scuola dell’infanzia di Gorgo è sempre ultima nella lista delle scuole dell’ istituto comprensivo? Non era logico inserire prima le scuole dell’infanzia, poi le scuole primarie e x ultima la scuola secondaria? Volevo segnalare inoltre che alla scuola di Gorgo manca il collegamento dati ( credo manchi solo a loro in tutto il Comune).

  2. Ferruccio Casasola ha detto:

    FUORI SACCO

    ARTISTI DI STRADA
    Durante il mercato odierno un artista di strada stava suonando brani di musica leggera con un saxofono; ho sentito un passaggio di Besame Mucho interpretato con una certa maestria, subito interrotto da una pattuglia della Polizia Municipale, che probabilmente stava applicando un’ordinanza sindacale (del Sindaco, non della CGIL).
    Mi chiedo che fastidio ai cittadini potesse dare questa persona, soprattutto se l’amministrazione ha già organizzato manifestazioni per gli artisti di strada.
    Peraltro artisti di questo tipo si possono incontrare nelle vie e nelle metropolitane di Roma, Londra, Madrid, financo Mosca, spesso si tratta di persone diplomate al conservatorio che, in attesa di tempi migliori, tentano di sbarcare il lunario.
    Ma a Latisana no, non sono desiderati, disturbano l’udito dei cittadini che fra qualche giorno saranno invece costretti (in centro storico) ad ascoltare in modo ossessivo e continuativo la solita nenia di Stille Nacht per un mese intero.
    Certamente si tratta di una piccola cosa rispetto ai gravosi problemi socio-economici dei nostri cittadini, ma, come soleva dire l’indimenticabile Totò, “è la somma che fa il totale”.

  3. Riccardo ha detto:

    L’arte, per la sua pericolosità sociale, va strettamente confinata entro i robusti argini della legalità. Pensa se poi i giovani, menti deboli e manipolabili, ne seguissero il vizioso esempio, ce li ritroveremmo a strimpellare gioiosi ad ogni angolo di strada. Normalità, abbiamo bisogno di nor-ma-li- tà !!!

  4. il_bacucco ha detto:

    @ riccardo. scusa riccardo ma non condivido le tue parole, non voglio l’arte confinata, i giovani non sono manipolabili, l’esempio non è vizioso………… a…ma scusa….. facevi dell’ironia?? a perbacco, non si era capito, scusa, è che magari qualche politico sveglio come me non lo aveva parimenti capito. cavolo…spiegati bene la prossima volta…..

I commenti sono disabilitati.