Mercoledì: Paperopoli; San Paolino e Alzheimer; Ospedale 2; Natale e dintorni; Vigile; Precenicco sbatte la porta; Natale Insieme a San Michele; l’assessore che viene dalla Luna; turismo enogastronomico; Capodanno a Latisana; Albero di Natale; Solidarietà Lions

Capodanno a Latisana, ecco le immagini promo

capodanno 2015 1

capodanno 2015 2

Albero di Natale

In ritardo, ma è arrivato l’albero di Natale in Piazza; non viene dall’Austria questa volta, ma dalla Carnia; ecco due foto.

DSCN7899

DSCN7901

Solidarietà Lions

Serata di solidarietà all’Odeon martedì sera; organizzata dal Lions Club di Lignano e Latisana, ecco alcuni momenti della manifestazione

solidarietà lions

lions 2

lions 3

lions 4

lions 5

San Paolino

san paolino alzheimer

L’associazione culturale musicale San Paolino – sezione di Latisana, ha devoluto in beneficenza il ricavato delle offerte libere pervenute durante il doppio appuntamento musicale autunnale latisanese – Incontro con la Musica Sacra, realizzato con il contributo della Fondazione CRUP. La somma di denaro è stata consegnata all’associazione Alzheimer di Latisana. Il contributo sarà utilizzato per il finanziamento di sedute sostenute da una psicologa competente, a beneficio in particolare dei malati con ristrettezze economiche. Il portavoce locale della San Paolino Alex Marino nel suo discorso, ha ribadito l’importanza di aiuto reciproco tra le associazioni locali, in particolare per quelle che spendono il loro tempo a aiutare i più sofferenti del territorio.

Ospedale 2

Leggete nei commenti se volete.

Il Gazzettino di martedì riporta, testuale, che l’Assessora alla Sanità Telesca è “ risentita” per le polemiche sugli ospedali chiusi e non chiusi e accusa alcuni politici. Ora devo dire che anche io sono risentito perché francamente non capisco questo continuo stillicidio di mezze notizie tra l’altro espresse in puro politichese. Sarebbe meglio parlare chiaro, agli ignoranti come me e altri, e dire chiaramente cosa si vuole fare. Siamo risentiti oggi, ma se taglia l’Ospedale saremo “incazzati” domani.

Natale e dintorni

Contributo del Comune alla Pro Latisana per le manifestazioni del Natale; 24.000 euro; sarebbe bello avere il bilancio esploso e dettagliato della Pro Latisana 2013 e 2014.

Precenicco sbatte la porta

Magari le spiegazioni sono diverse, ma non sono illustrate nell’atto ufficiale, per cui prendiamo atto che dal 1 gennaio 2015 il Comune di Precenicco esce dall’unione fatta con Latisana e Ronchis per lo Sportello Unico Attività Produttive, e lascia Latisana e Ronchis da soli. Ora sicuramente non capiamo molto, ma ci pare l’ennesima dimostrazione che Latisana non sa attrarre i Comuni vicini e che gli manda quella capacità di aggregare che decenni or sono aveva. Meno male che ci pensa la Regione a obbligare i Comuni ad unirsi, perché per nostra capacità….siamo messi male.

Vigile

Latisana cerca un vigile, un sottoufficiale però, quindi niente Tenente al posto di chi è andato a Lignano, se abbiamo letto bene.

L’assessore “lunare”

Veramente c’è da trasecolare a leggere certe affermazioni fatte sulla stampa; diamo per scontato che sia tutto vero quello che viene scritto, e quindi azzardiamo un “lunare” per definire la proposta dell’Assessore Canova in merito ai parcheggi a pagamento. Nell’articolo che parla del Piano del Traffico, l’Assessore alla Viabilità, che viene da Aprilia Marittima, dove ovviamente non esistono parcheggi a pagamento…. La buttà li e leggiamo, testuale: “….realizzazione di un migliaio (!!!) di nuovi spazi…. introduzione di sosta a pagamento in Via Giovanni XXIII, Via del Marinaio (Parco Gaspari) e Viale Stazione. Ora questo assessore che viene da Aprilia Marittima dove non esistono problemi di parcheggio, purtroppo per loro, forse non si rende conto della situazione drammatica delle attività commerciali del centro cittadino. Bar chiusi, negozi chiusi, locali sfitti, perfino le banche se ne vanno e si propongono ancora parcheggi a pagamento? Lo dicono anche i sassi che i centri commerciali vanno bene perché hanno parcheggi vicini e gratuiti o ampia offerta; sono giorni che sul Messaggero si parla della crisi del centro storico di Udine, e questo signore propone parcheggi a pagamento. Non sappiamo se tutta la giunta sia in sintonia e come la pensino quelli della Confcommercio, certo è che se vuoi far morire più velocemente la piazza, quella è la strada giusta.

Natale Insieme a San Michele al Tagliamento

natale insieme san michele

Inoltre….

Cerimonia in Consiglio Comunale per la consegna della Carta Costituzionale ai neo-diciottenni. Sabato 20 dicembre, alle ore 18.00, presso la sala Consiliare del Municipio di San Michele al Tagliamento, il Sindaco ed i Consiglieri consegneranno una copia della Costituzione della Repubblica Italiana ai giovani che sono diventati o diventeranno maggiorenni nel 2014. Il primo cittadino ha invitato i 77 residenti nel Comune di San Michele al Tagliamento nati nel 1996 alla cerimonia che si terrà nell’ambito del programma di “Natale Insieme” organizzato dal Comune con l’ausilio delle Associazioni del territorio. “Questo gesto simbolico – afferma il Sindaco Pasqualino Codognotto – reca con sé l’impegno a difendere i principi e valori trascritti nella nostra carta costituzionale che soprattutto i giovani dovrebbero fare propri, affinché possa nascere una nuova classe dirigente che abbia come unico e vero obiettivo il bene del nostro paese e del popolo italiano.”

…e a Paperopoli che si dice?

Sono oltre 230 le persone che hanno aderito alla proposta del Consiglio dei Pensionati per il Pranzo di Natale; 230 persone e più che, pagando una piccola quota, mangeranno, sentiranno musica, balleranno e avranno anche un piccolo omaggio natalizio. Bene, 230 e più sono davvero molti. Più di quanti erano presenti sabato scorso all’Ospedale nella manifestazione voluta dal Sindaco; noi abbiamo capito cosa mancava a quella giornata per avere un successo clamoroso…..

toro allo spiedo

toro allo spiedo

Piano del traffico, l’Assessore Canova parla di istituire nuovi parcheggi a pagamento…….. con la miseria che c’è in giro….

quo tasse

Turismo Rurale nella Venezia Orientale. Il progetto I’Ve come brand unico per scoprire, vivere e gustare un territorio Sabato 20 dicembre 2014 Bibione – Venezia

Seminario e manifestazione “TURISMO RURALE NELLA VENEZIA ORIENTALE Il progetto I’Ve come brand unico per scoprire, vivere e gustare un territorio” promosso dal Comune di San Michele al Tagliamento in data sabato 20 dicembre 2014 presso Savoy Beach Hotel & Thermal SPA di Bibione (Venezia).

L’inizio dei lavori, previsto per le ore 9.30, darà il via ad un ricco ed articolato programma d’ interventi, condotti da esperti in capo a Enti ed Istituzioni di eccellenza. Nel corso della mattinata Alda Rosa Balzan ed Emanuele Cabini, coordinatori dell’Alta Scuola per l’Ambiente dell’Università Cattolica di Milano parleranno di turismo sostenibile, brand del territorio e di smart governance per preservare il territorio per un turismo rurale, Erica Mingotto, ricercatrice CISET – Università Ca’ Foscari, Venezia affronterà il tema dei vicendevoli benefici derivanti dalle relazioni turismo-territorio-prodotto, Rachele Lodi di Slow Food Veneto illustrerà la funzione dei presidi Slow Food come modelli di sostenibilità sociale ed economica, il romagnolo Fausto Faggioli Presidente dell’ Accademia europea per lo sviluppo rurale farà riferimento alla sua realtà imprenditoriale e al territorio come esperienza, concluderà la mattinata Fabrizio Nonis, cuoco e giornalista di Sconfinando, con un intervento incentrato su comunicazione mediatica e cibo come risorsa turistica territoriale (Programma e Presentazione dei Relatori in all.to).

Degna di nota anche la pausa pranzo, che in tema con il seminario proporrà una degustazione a base di prodotti tipici illustrata da chef locali

Il pomeriggio sarà invece riservato al dibattito e al confronto con i relatori e Tour Operator del settore, appositamente coinvolti; concluderà l’iniziativa la presentazione di #Tastegram 1° Festival evento dedicato al gusto della vacanza.

Per info e prenotazioni: Like srl – segreteria organizzativa segreteria@likesrl.com Dott. Massimo Minighin o sottoscrizione tramite App Eventbrite

Condividi il post!

PinIt

4 commenti su “Mercoledì: Paperopoli; San Paolino e Alzheimer; Ospedale 2; Natale e dintorni; Vigile; Precenicco sbatte la porta; Natale Insieme a San Michele; l’assessore che viene dalla Luna; turismo enogastronomico; Capodanno a Latisana; Albero di Natale; Solidarietà Lions”

  1. denis ha detto:

    Già Canova metterebbe tutto a pagamento tanto lui parcheggia sempre dietro il municipio..mi dicono pure che la sua lunga auto intralcia pure la sosta delle auto di servizio. Piccoli privilegi della casta!

  2. tisana ha detto:

    @Alex Marino…..premetto di essere apartitico e apolitico, trovo giusta la riflessione fatta sulla manifestazione x l’ospedale, dal tuo punto di vista…..ma è evidentemente sbilanciata verso la forza politica che rappresenti….perchè
    1) Non puoi sostenere che il sabato la gente lavora o sia indisponibile, quando la scelta del sabato 13 è stata voluta da chi ha organizzato la manifestazione, ergo si presuppone che a priori abbia valutato e deciso quale giorno della settimana poteva essere più consono per adunare più gente possibile,
    2) Cosa c’entra l’intervento del Pastore cittadino?ovvia la sua presenza, in qualità di padre spirituale deve stare vicino a tutti i suoi “figli”….,
    3) e comunque in qualità di rappresentante di una forza politica, dovresti ben sapere che la politica si fonda su 3 cardini:
    uno sicuramente è la matematica, perchè per un voto si vince e si perdono elezioni, il secondo è vendere aria fritta…….il terzo? avere grandi doti oratorie per venderla……..
    la riflessione va spostata su chi e perche ha abbandonato,colui che 3 anni fa aveva eletto come proprio rappresentante……
    ha ragione in questo adam……l’elettorato ha abbandonato il carro, per evidente calo di stimolo, per disillusione….e non per forza perchè sono tutti di sinistra belligeranti e guerrafondai….probabilmente potremmo affermare che il 99% dei latisanesi è stanco anche perchè, il problema ospedale non nasce oggi, ma c’era anche prima, con il precedente governatore regionale, allora andava messo in sicurezza …………bisogna fare una sana riflessione introspettiva…..
    Mandi

  3. Luigi ha detto:

    Risposta a Alex (per lunedì)
    Caro Alex è innutile che fai la vittima,
    tutti sappiamo da che parte stai.
    Qui il problema non è una questione di numeri,
    ma semplicemente se tutto è sincero o falso e costruito.
    Comunque chi vivrà vedrà.

  4. Maurizio ha detto:

    alla manifestazione di sabato c’erano 4 gatti semplicemente perché la gente ha ormai capito quanto il sindaco, con la sua manifestazione, potrebbe influenzare le decisioni della regione. E non è certo una questione di colore politico, come vorrebbero farci credere, perché se è vero che ora conta poco, non contava certo di più quando c’era il cdx. Tutto il resto è aria fritta che va bene al massimo per la campagnuccia elettorale di casa nostra. Purtroppo quello che ci manca è una buona rappresentanza politica a livello regionale; quella sì, che farebbe la differenza.

I commenti sono disabilitati.