messaggero top 5, consiglio getur e licenziamenti evitati

Consiglio Comunale

Riportiamo ancora un episodio curioso accaduto in consiglio comunale. La capogruppo e già vice Sindaca a Sindaca Micaela Sette, ha preso spunto dal Piano di Gestione del Territorio, si parlava di turismo, per sferrare un pesante attacco personale alla Getur, ma si capiva chiaramente che era diretto a Enrico Cottignoli, rea, la Getur, di assumere persone non italiane e non locali, evitando di confermare i contratti a chi già li aveva, al solo scopo di risparmiare sui costi del personale. Attacco molto pesante, anche perché recentemente il Comune ha dato un contributo alla Getur e fu proprio la Sette, se ricordiamo bene, ad affidare a Enrico Cottignoli la gestione dell’azienda agricola del Lascito Toniatti. Cottignoli maestro di riconoscenza.

Comune di Latisana Udine – Friuli Venezia Giulia – Italia. “Multiservizi Srl” – Gruppo Bernardi Ronchis

A buon fine la vertenza per i 69 dipendenti. I lavoratori inviano due lettere di ringraziamento al sindaco di Latisana, Salvatore Benigno, e all’assessore regionale Angela Brandi…….“in noi cresce l’orgoglio di avere una rappresentanza politica attenta ai problemi occupazionali”. I dipendenti del gruppo “Multiservizi srl” (Gruppo Bernardi Ronchis), hanno ringraziato ufficialmente, con due missive inviate proprio in queste ore, il sindaco di Latisana, Salvatore Benigno, e l’assessore regionale al lavoro, Angela Brandi, per averli ascoltati ed essersi interessati alla loro vicenda lavorativa. “Provvidenziale intervento dell’assessore Brandi: ha evitato il licenziamento di ben 67 persone, permettendo alle nostre famiglie di tirare un sospiro di sollievo e trascorrere le festività in serenità – dicono Filomena Acampora, Antonella Bullian ed Emanuela Moro Detto Rocco, in rappresentanza delle maestranze della Multiservizi -. Tutti hanno apprezzato la disponibilità all’incontro e la sensibilità dimostrata. Nei dipendenti cresce l’orgoglio di avere una rappresentanza politica attenta ai problemi occupazionali, alle esigenze della comunità e presente su tutto il territorio”.  Le maestranze ringraziamo il sindaco di Latisana, “per l’impegno e la disponibilità nell’accoglierci e ascoltarci ogni qual volta ci siamo presentati nel suo ufficio. Il sindaco è riuscito, con la collaborazione dell’assessore Brandi, ad assicurare a 67 famiglie un Natale più sereno e speranzoso, evitando drastici licenziamenti”.

Messaggero’s Top Five

Rubrica settimanale delle migliori notizie della stampa locale, dal 16 al 22 dicembre 2012

1° posto: Lascito, Citta della Salute e soldi

Domenica sul Messaggero articolo della minoranza che invocherebbe la Corte dei Conti per il danno nella gestione delle azioni del Lascito Toniatti: in sostanza le azioni valevano 5 e ora valgono 1 e mezzo e quindi si sono deprezzate e lo stesso si voglio vendere oggi per fare cassa….cassetta sarebbe da dire. Venerdì sul Mv la notizia dell’approvazione in consiglio e dell’istituzione della commissione per chiarire i passaggi della fase iniziale della progettazione.

2° posto: Premio senza premiati; Aprilia

Clamoroso titolo sul Messaggero di martedì: le darsene rifiutano il premio offerto dal Comune. Si tratta delle darsene Punta Gabbiani, Capo Nord e Aprilia Centrale, che hanno respinto il premio Vigilia di Natale. Si tratta, si legge, di una decisione ufficiosa perché manca l’ufficialità del premio (che era ieri, sabato) e legato alla protesta delle Darsene contro la Regione e il mancato dragaggio. Non appare del tutto convincente la cosa, ma tutto sarà più chiaro nei giorni successivi. Mercoledì sul Mv la dichiarazione dell’assessore Riccardi sulla competenza degli scavi dei calai: Regione o Stato? Nessuna novità ancora sul premio di sabato, anche se sul giornale si legge che è confermato il rifiuto del premio stesso nonostante il pressing del Comune. Anche la Confindustria, Mv e Gazz di sabato, preme per il dragaggio dei Canali di Aprilia Marittima; sono quelle adesioni di circostanza che non spostano una virgola di nulla, ma meglio averle a favore che contro.

3° posto: Commissione

Domenica sul Messaggero viene stigmatizzata da parte del Sindaco l’assenza dei componenti della maggioranza alla seduta della Commissione Urbanistica; l’assessore di riferimento invece se la prende con la minoranza rea di aver fatto….opposizione.

4° posto: Tagliamento

In prima pagina sul Gazzettino di mercoledì c’è l’accordo tra Friuli e Veneto per sistemare il basso corso del Tagliamento; sono però solo 500.000 euro, pochino…. Continua la polemica della parte media del Tagliamento (San Daniele, Pinzano ecc  ecc) sul discorso delle Casse di espansione; ora, sui due giornali giovedì e sabato, stigmatizzano il ricorso dell’Autorità di Bacino contro la chiusura del progetto “casse”. Sono quelli, per capirci, che prima costruiscono una zona artigianale a ridosso del fiume e poi vorrebbero farci costruire il Canale di Suez da Ronchis a Marano. Buon Natale. Ancora di acqua parliamo, per dire che la Regione, nel suo documento di fine anno, certifica come eccellenti tutte le acque, fiume e mare della nostra zona, compresi. Bene.

5° posto: Stop ai Vigili del Fuoco

Dando ragione a quanto da noi scritto molti giorni prima, giovedì sul Mv appare un articolo dove viene detto che ci sono stati degli errori in alcune fasi della progettazione della Caserma e quindi il progetto deve essere rivisto, con slittamento dei tempo. In origine la caserma doveva essere pronta per Natale. Problemi minori per la “Vela” della ex caserma, ma anche qui slittamento di tempi. L’intervista è all’assessore Valvason. Sabato si replica, ancora bocciati i calcoli del cemento armato del progetto; senza commento per evitare denunce, ma qualcosa sarebbe da dire. Quando avevamo denunciato su queste pagine la questione, pensavamo ad un errore certo, ma non di questa portata…….. Bene che venga seguito dal Mv.

6° posto: Presepi

Giovedì sul Gazzettino il comunicato del Comune che parla di presepi e delle iniziative del commercio.

7° posto: Sclosa premiato

Martedì sul Mv la notizia del premio al chitarrista Davide Sclosa, complimenti.

8° posto: Riviera Friulana

Martedì sul Mv la notizia che Latisana entra a far parte dell’Associazione Riviera Friulana di Lignano.

9° posto: Sport

Domenica sul Gazzettino il Comunicato stampa della festa dello sport che si è svolta in piazza Indipendenza domenica tardo pomeriggio

10° posto: Scongiurati i licenziamenti

Non è di Latisana, ma riguarda molti latisanesi, il comunicato apparso sul Gazz di sabato nel quale viene data notizia della soluzione positiva della vertenza Multiservizi, Gruppo Bernardi, di Ronchis.

Non Classificate

Ci sono anche le notizie-che-non-ci-sono, ovvero quello che si poteva scrivere e non si è scritto, magari perché non sono notizie o non sono degne di nota o chissacché.

N.C. 1) Condanna

E’ in cronaca di Latisana, venerdì sul Gazzettino, ma riguarda un marocchino condannato a 4 anni e 6 mesi per le percosse ad un anziano di Precenicco. Idem sul Messaggero, ma sotto la cronaca di Precenicco.

N.C. 2) Orientamento

Martedì sul Mv viene data la notizia degli incontri di orientamento per i ragazzi delle medie, al fine di scegliere le superiori giuste.

N.C. 3) Libri omaggio

Mercoledì sul Gazz il comunicato del dono dei libri de La Bassa agli studenti, la stessa giornata.

N.P.  Il Bacucco lettore

La Pagella del Bacucco. Voti con ironia ovviamente.

Voto : 6/8

Sei o otto i mesi persi per Aprilia Marittima da quando è decaduto il Commissario Straordinario; sei o otto mesi perduti prima di fare quel pressing tra darsene, operatori, turisti e Comune, contro Regione e Stato. Per non parlare degli anni persi a omaggiare il Commissario e a spendere centinaia di migliaia di euro per nulla.

Voto: 6/8

Ci vorranno dai sei agli otto mesi (opinione personale), prima di avere tutte le carte sufficienti a mettere in acqua una piattaforma per lo scavo, sempre che la gara per i lavori vada liscia e non ci sia qualche ricorso al TAR. Un’altra stagione persa significa probabilmente la fine del sogno di Aprilia e dei molti lavoratori che vi gravitano. Ma le colpe ci sono e hanno ruoli e nomi.

Voto: 3

Tre erano i consiglieri dell’UDC, con un Vicesindaco e un’assessora in giunta. Un bel gruppo con molto potere. Ora l’UDC è da solo con Valvason, la Lizzi è fuori e i due Cicuttin e Lauricella fanno gruppo per conto loro. Come ex democristiani appare inverosimile questo suicidio politico: UDC da 3 + 1 assessore a 1….. Mah!

Voto 3

Tre volte, dice il Messaggero Veneto, tre volte bocciato il progetto della Caserma dei Vigili del Fuoco. Lo dice il MV….tre…..bè bel progetto…..

Voto Senza Voto

Sentita in Municipio: …ti piace la casa dell’acqua di Pertegada? …risposta…xx xxxxxx………..

Condividi il post!

PinIt

6 commenti su “messaggero top 5, consiglio getur e licenziamenti evitati”

  1. Silvio Chiminello ha detto:

    A far data dal 1/11/2012 il Sig. Enrico Cottignoli non è più il Direttore della GeTur, in quanto si è dimesso volontariamente, un tanto per opportuna conoscenza dei fatti.

  2. Alessandra ha detto:

    La Sette ha sparato una grossa cazzata e si dovrebbe informare meglio prima di dare fiato alle trombe, visto che da due anni a questa parte cioè proprio da quando è arrivato Cottignoli, la maggioranza del personale getur è italiana e proprio della zona!!

  3. davide ha detto:

    Nella personalissima e affatto partigiana classifica del Bacucco, la notizia che 69 (diconsi SESSANTANOVE!) famiglie potranno guardare più serenamente al futuro anche grazie all’azione del nostro sindaco, si merita il 10° posto (“niciu niciu”), dopo notizie molto più importanti come presepi, feste dello sport e beghe politiche varie…

  4. il_bacucco ha detto:

    era in cronaca di ronchis………….. averla messa in classifica è una dimostrazione di attenzione………

  5. davide ha detto:

    Quindi se succede qualcosa di così importante a Latisana da guadagnarsi la pagina della cronaca regionale, tu coerentemente non dovresti nemmeno citarla… deboluccia come difesa, caro Bacucco…

I commenti sono disabilitati.