messaggero top 5, inaugurazione a aprilia, semafori, paludo

Inaugurata la stagione di Aprilia Marittima

Ieri, pausa di sole, turisti, politici, rappresentanti delle Forze dell’Ordine e gente in Aprilia Marittima per la festa organizzata dagli operatori e per la cerimonia della inaugurazione della stagione; saltata l’anno scorso per i noti problemi derivanti dai mancati dragaggi, quest’anno la presenza della draga nel canale ha sollevato un po’ il morale, anche se ci vorrà pazienza e tempo per riconquistare la clientela scappata verso lidi più a est. Sindaco e operatori presenti, inno di Mameli, alzabandiera, niente discorsi di rito ed ecco le foto.  — segue  — clicca  —Inaugurazione Aprilia Marittima, alzabandiera

Inaugurazione Aprilia Marittima, l'inno di Mameli

Inaugurazione Aprilia Marittima, Sindaco e autorità

Inaugurazione Aprilia Marittima, un altro momento della cerimonia

Inaugurazione Aprilia Marittima, l'area dei festeggiamenti

Ridipinta la Chiesa di Sant’Anna a Paludo

Grazie all’intervento di alcuni volontari, in previsione della festa del prossimo fine settimana; bel lavoro e bravi.

chiesa di Paludo 18 maggio 2013

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Da: Alessandro  – Oggetto: Semafori stradone

Ma è mai possibile che su una strada a due corsie, intervallata da incroci che portano non certo a grandi centri urbani o importanti aree metropolitane (Gorgo, Pertegada, Aprilia Marittima) vi siano dei semafori che rimangono verdi in modo assolutamente non proporzionato alla viabilità che circola sul rispettivo asse dell’intersezione. Così, a occhio, al semaforo di Gorgo c’è 1 minuto di verde sullo stradone, e 20 secondi di verde per il trattore che viene dalla megalopoli gorghense. A mio modesto parere il verde sullo stradone sarebbe quantomeno da raddoppiare. Stesso discorso per l’incrocio di Pertegada, che seppure più “importante” (?) non può essere un agonia per chi segue la strada principale. Ad Aprilia Marittima va addirittura peggio: se passi con il verde al primo semaforo, sai che devi sbrigarti perchè potresti trovare rosso quello successivo.   Ma la cosa che più mi da fastidio è che talvolta ci si ferma per lasciar passare…nessuno!  Ma mettere una fotocellula e far diventare rosso dopo un minuto se e solo se c’è qualcuno lì ad aspettare no, eh?!   Io poi vado pianino, cercando di tenere sempre una velocità costante anche per risparmiare un po’ di benzina. Ma se poi vedo che chi corre becca il verde e io devo pure fermarmi a tutti i semafori…

Messaggero’s Top Five

top five messaggero latisana

Rubrica settimanale delle migliori notizie della stampa locale, dal 12 al 18 maggio 2013

1° posto: Bandiera Blu e Aprilia

Mercoledì sul Messaggero e sul Gazzettino, ampio risalto e cronaca delle consegne delle bandiere blu; ci sono le darsene di Aprilia, Punta Gabbiani e Capo Nord, oltre a Lignano Sabbiadoro. Venerdì viene annunciata sul Gazzettino la festa dei tre giorni di Aprilia Marittima, finisce oggi, con l’inaugurazione della stagione ieri. Venerdì sul Mess anche la presa di posizione di Marano Lagunare, non contraria ai dragaggi, ma in disaccordo sulle scelte per lo sversamento dei fanghi. Sabato sul Messaggero annunciata la festa dei tre giorni e la cerimonia di inaugurazione di ieri.

2° posto: Toniatti

Martedì sul Messaggero la lettera del Comitato che in sostanza accusa il Comune di aver gestito male i soldi del Lascito; nella fattispecie si denuncia che invece di usare fondi proprio per abbattere le rette della Casa di Riposo, si usavano i proventi della gestione del Lascito che invece, secondo i firmatari, dovevano andare in più agli anziani di Latisana, oltre a quello previsto per legge. Gli altri comuni della regione, che non hanno lascito, comunque devono provvedere all’integrazione.

3° posto: Pisus

Martedì sul Messaggero i comuni esclusi dalla ripartizione dei fondi Pisus, Latisana è settima su 19, prima degli esclusi, si sono riuniti per chiedere alla Regione ulteriori fondi.

4° posto: Vigili del Fuoco

Giovedì sul Gazzettino e sul Messaggero articolo sulla nuova caserma dei Vigili del Fuoco; nel comunicato del Comune si legge del ritardo e dei tempi allungati causa patto di stabilità; ma anche causa errori di progettazione nei calcoli. Foto con l’assessore Valvason e i vertici dei Pompieri di Udine.

5° posto: Incuria e incuria e simile

Articolone domenica con foto per il degrado e l’incuria di Latisana, con erba anche in piazza; l’articolo enuncia tutta una serie di situazioni da rimediare e parla anche di una interrogazione della minoranza. Seguono poi varie descrizioni delle zone con erba alta. Analogo discorso viene fatto giovedì, sempre sul Mess, quando le minoranze chiedono che venga pulito l’alveo del fiume e gli accumuli di sabbia erosa. Venerdì sul Mess le minoranze sollevano la questione dell’immobile ex Cigaina, per il quale il Comune ha speso circa 800 mila euro, paga il mutuo e non lo usa; i consiglieri si chiedono come mai non viene aperto e accusano errori di progettazione.

6° posto: Balconi e giardini fioriti. Erba

Mercoledì sul Messaggero l’annuncio del Concorso che dura tutta l’estate; iscrizioni entro il 7 giugno. A fianco un articolo sugli sfalci dell’erba, fatti e in ritardo causa le continue piogge.

7° Posto: Arresti

Mercoledì su Gazz e Mess i tre arrestati, due di Latisana, per furto di rame nella ex caserma di Vila Vicentina. Beccati dai carabinieri e ai domiciliari

8° Posto: Alunni e genitori

Martedì viene annunciata sul Messaggero una iniziativa in biblioteca per letture teatrali.

Non Classificate

Ci sono anche le notizie-che-non-ci-sono, ovvero quello che si poteva scrivere e non si è scritto, magari perché non sono notizie o non sono degne di nota o chissaché.

N.C. 1) Bombardamenti

Mercoledì sia Gazz che Mess parlano della cerimonia che unisce oggi Latisana e San Michele nel ricordo dei bombardamenti del 1944.

N.C. 2) Gervasutti

Domenica sul Mess viene annunciato l’incontro di giovedì scorso, al Polifunzionale. Mercoledì la stessa notizia sul Messaggero

N.C. 3) ..di Latisana

Martedì su Gazz e Mess la notizia di un furbastro che spendeva soldi a Cividale e si spacciava per amico della titolare; 57 anni, veneto ma domiciliato a Latisana.

N.P.  Il Bacucco lettore

Condividi il post!

PinIt

2 commenti su “messaggero top 5, inaugurazione a aprilia, semafori, paludo”

  1. matteo ha detto:

    Fantastica la foto delle Autorità locali sotto l’insegna del Night Club…

    volevo segnalare anche questo articolo:
    http://messaggeroveneto.gelocal.it/cronaca/2013/05/18/news/alta-velocita-le-polemiche-non-si-placano-1.7090675

  2. andrea ha detto:

    Caro Alessandro, l’ estate scorsa io rimanevo 12 minuti alle 17.15 ad aspettare il verde che da Gorgo mi porta fuori. il punto che con lo scooter a 42 gradi al sole non e’ molto piacevole rimanere ad apettare quelli che come te hanno fretta. Poi la coda si forma a Pertegada e non a Gorgo…..

I commenti sono disabilitati.