messaggero top 5, segnaletica, casselot, incidente e precenicco

Segnaletica da interpretare

Grazie alla segnalazione di un nostro lettore (grazie G.S.), siamo andati a vedere la zona che si trova tra il Cimitero, Via Isonzo e Via Sabbioni, magazzino comunale. La prima situazione strana si riferisce all’uscita dal parcheggio sterrato del cimitero; la presenza della linea continua bianca obbliga le auto a dirigersi verso destra, verso Bergamin e così chi viene al cimitero da Paludo o da Crosere, per ritornare deve fare il giro per Latisana o per Sabbionera. Manca il cartello di obbligo di svolta a destra, che è invece presente su Via Sabbioni. Altro discorso per i veicoli che devono andare da Paludo verso Via Sabbioni ovvero il magazzino comunale. La segnaletica stradale, doppia riga bianca, è stata “sistemata” cancellandola in parte, altrimenti era impossibile la svolta a sinistra. Magari dare una rinfrescata alle linee bianche?

Il “casselot” non c’è più

Avevamo torto noi e ragione i lettori a dire che quello di Via Trieste non era un autovelox, ma un semplice “casselotto” messo per fare deterrenza; sta di fatto che è stato immediatamente levato.

Incidente in autostrada

Ennesimo incidente ieri sera in autostrada; una corriera ha preso fuoco nel tratto Latisana – San Giorgio. A4 chiusa, uscita obbligatoria a Latisana e qualche piccolo problema di traffico.

Anziano aggredito a martellate in Friuli

(ANSA) – UDINE, 29 SET – Entra in casa di un anziano con una scusa banale, quella di poter bere un bicchiere d’acqua, poi gli chiede mille euro e lo aggredisce a martellate. E’ accaduto la scorsa notte a Precenicco (Udine). La vittima dell’aggressione e’ un anziano di circa 80 anni. L’uomo, malmenato, e’ stato ricoverato in ospedale con una prognosi di 30 giorni. L’aggressore sarebbe un cittadino di origine marocchina che e’ scappato a bordo dell’auto della vittima. (ANSA). Commento: non aprite a nessuno se non conoscete.

Messaggero’s Top Five

Rubrica settimanale delle migliori notizie della stampa locale, dal 23 al 29 settembre 2012

1° posto: Stop alle alluvioni

Martedì sul Mv viene detta una parola chiara sugli allagamenti recenti di Paludo e di Ronchis, con il resoconto dell’incontro avvenuto tra CAFC e Comuni di Latisana  e Ronchis e l’impresa Cicuttin. Ora si sa come intervenire e si parla anche di rimborso dei danni. Sotto accusa la doppia zona di Paludo Centro Intermodale e del Canale Latisanotta.

2° posto: Il Maestro Angelin non c’è più

Venerdì sul Mv foto e notizia della scomparsa di Angelo Moro, maestro liutaio e papà di Pier Giovanni, anche lui impegnato nell’insegnare musica. La tragica scomparsa a seguito dell’incidente avvenuto a Madrisio qualche giorno fa.

3° posto: Intonaco caduto

Sul Mv di venerdì foto e notizia dell’intonaco caduto davanti all’edicola di Piazza Garibaldi. Per fortuna nessun ferito.

4° posto: Il Catasto in Comune

Lasciati gli uffici di Via V.Veneto, nella corte interna, il Catasto trova spazio in Comune e continuerà ad offrire questo servizio prezioso e agevolato da Internet. Basterebbe renderlo aperto a tutti, si eviterebbero code. La notizia mercoledì sul Mv.

5° posto: Consiglio dei Pensionati

Martedì sul Mv l’annuncio che i quattro dimissionari per protesta del Consiglio dei Pensionati, saranno surrogati nel Consiglio Comunale di giovedì (scorso). Nessuna ammissione di colpe da parte del Comune.

6° posto: Paludo Outlet

Venerdì sul Gazz la descrizione dell’attività di vendita mobili fatta a Paludo, senza mostra e magazzino, usando solo internet ed un programma che simula l’inserimento dei mobili nella stanza della clientela, un bel servizio.

7° posto: Casa di Riposo, condanne e assoluzioni

Sabato ampio spazio sui due quotidiani per le decisioni del tribunale di Udine che ha condannato la ex direttrice della Casa di Riposo Valentina Maiero assieme ad altre tre operatrici; assolti il medico Di Luca e l’imprenditore Serra.

8° posto: Parrocchia

Domenica sul Gazz la notizia che Don Fant assume la guida anche di Pertegada e Gorgo.

9° posto: il fax da Cuba

Mercoledì sul Mv le stupite dichiarazioni del sindaco sul fax arrivato da Cuba e dove si chiedeva la cancellazione dallo stato di famiglia della madre, da parte del fratellastro ricercato per doppio omicidio.

Non Classificate

Ci sono anche le notizie-che-non-ci-sono, ovvero quello che si poteva scrivere e non si è scritto, magari perché non sono notizie o non sono degne di nota o chissacché.

N.C. 1) Trigeminus

Sabato sul Mv l’annuncio delo spettacolo all’Odeon di Ieri sera.

N.C. 2) Aido

Martedì sul Mv l’annuncio dell’assemblea regionale dell’AIDOP che si (sarà) svolta martedì stesso in Ospedale.

N.P.  Il Bacucco lettore

Condividi il post!

PinIt

2 commenti su “messaggero top 5, segnaletica, casselot, incidente e precenicco”

  1. davide ha detto:

    Mi dispiace che parlandone (anzi, scrivendone) abbiamo contribuito a far togliere il “casselot”… per quanto mi riguarda, simili sistemi di deterrenza dovrebbero essere utilizzati ufficialmente… un po’ come le finte telecamere di sorveglianza. Quindi massima solidarietà col cittadino autore del gesto.

  2. Severino ha detto:

    ha ha ha … il sito del Bacucco e un ottimo deterrente per questo Comune. Un Utilità di cui non si può più fare a meno !

I commenti sono disabilitati.