Messaggero’s Top Five

Rubrica settimanale delle migliori notizie locali del Messaggero Veneto, dal 11 al 17 luglio 2010

1° posto: 13,5 milioni per l’Ospedale

Viene dal Gazzettino di venerdì la nota positiva sulla struttura ospedaliera di Latisana; la relazione sullo stato dei lavoro ed anche sul futuro è stata fatta durante il Consiglio Comunale da Paolo Bordon, direttore generale dell’Asl n° 5 Bassa friulana. Erano presenti anche altri sindaci della zona. Tutte le opere si concluderanno nel 2013 e Chirurgia avrà una nuova degenza ostetrico-pediatrica e una nuova degenza pediatrica. Significa che Ostetricia e Pediatria chiuderanno? Probabile, e brutte voci anche su Otorino……

2° posto: Aprilia Marittima: il nome giusto


Martedì il M.V. riporta parte della cronaca del Consiglio Comunale dove è stata data ufficialità alla denominazione di Aprilia Marittima, al posto della mai usata Latisana Mare o Latisana Marittima. E’ una cosa buona e saggia e non fa altro che registrare una situazione turistica e commerciale conosciuto da anni in  tutta l’Europa. Meno, penso, dai latisanesi; è un’isola Aprilia Marittima, quando entri ti accorgi subito che sei in un altro mondo, vuoi per la lingua (tedesco perlopiù) vuoi per le auto parcheggiate (targhe straniere e cilindrata media molto alta) vuoi per la pace e la tranquillità di una località che vive abitudini e ritmi diversi dalla paesana Latisana.  Aprilia Marittima è volutamente fuori dal grande traffico e dal turismo di massa e preserva la sua identità con gelosia e sapienza. Metà Latisana e metà Marano Lagunare, offre riparo ai teutonici e lavoro ai locali, produce ricchezza e turismo e viene invidiata dalle marine di mezza Italia: conserviamoci bene questo tesoro.

3° posto:  Un incendio a Aprilia Maritima

E’ accaduto venerdì a Aprilia Marittima, darsena Capo Nord: una barca di circa 10 metri ha preso fuoco ed è andata distrutta; per fortuna nessun ferito e limitati danni alle barche vicine. Danni per 50 mila euro viene scritto, speriamo sia assicurato .

4° posto: Il Sindaco che verrà

Domenica Andrea Tognato, coordinatore del PdL, ha annunciato che avvierà una serie di incontri con tutte le forze politiche disposte al confronto in vista delle elezioni di primavera 2011; luglio e agosto sono per tradizione mesi morti per la politica e i veri giochi si apriranno a settembre. Qualche settimana fa era apparso chiaro che il partito di maggioranza punta a candidare un membro della attuale giunta, ma non sono del tutto fuori gioco altri personaggi, sia del recente passato, sia con la passione della politica o siano essi consiglieri comunali con largo seguito popolare. Vedremo più avanti.

n.c. Non Classificate
Ci sono anche le notizie-che-non-ci-sono, ovvero quello che si poteva scrivere e non si è scritto, magari perché non sono notizie o non sono degne di nota o chissacché.

N.C. 1)  Nasce il PdL 2


Vi ricordate della D.C. 2? Erano i tempi del dominio della Democrazia Cristiana, e un gruppo di amici diede vita a un movimento interno che scherzosamente venne chiamato appunto “DC 2”; ora la storia potrebbe ripetersi, con la nascita di un gruppo di amici che, sempre scherzosamente, si potrebbe chiamare “PdL 2”.

N.C. 2)  Nuovi “negozi”

Avete visto il nuovo negozio 24/24 aperto al posto della ex Casa del Caffè in Piazza Garibaldi? Distributori automatici di tutto, dal caffè alla spremuta, dal gelato alla bibita, senza personale, aperto sempre. Pare che anche un noto negozio di scarpe abbia intenzione di fare la stessa cosa, si chiamerà “Mocassini No Stop”; mentre ci son difficoltà per il negozio di vestiti, il marchio” Il pullover 24 ore su 24” pare sia registrato, da Gianni Meccia.
Il pullover che m’hai dato tu
sai mia cara possiede una virtù
ha il calore che tu davi a me
e mi illudo di stare in braccio a te.

Il Bacucco

 

 

 

 

 

 

 

Condividi il post!

PinIt