Messaggero’s Top Five + altre tre

Rubrica settimanale delle migliori notizie locali del Messaggero Veneto, dal 13  al 19 febbraio 2011

1° posto: le notizie che non erano uscite fino a ieri

Al primo posto oggi tre notizie vere ma non ufficiali, verificate, ma non provenienti da comunicati o altro;

la numero 1

La Sindaca, assieme al Vice Sindaco, ad un funzionario comunale ed ad un noto professionista locale, sono andati da Autovie Venete per risolvere definitivamente la questione della modifica alla rotatoria dopo il casello di Ronchis in modo da permettere la costruzione del Centro Commerciale che, come si sa, deve essere collegato alle arteria principali da una viabilità dedicata. Bene, appuntamento deciso da tempo ci è stato detto, programmato e fatto nell’intento di dare occasione e sviluppo a Latisana, e anche posti di lavoro., Bene. Sbaglia chi pensa male (Andreotti docet) e osserva la coincidenza di tempi molto stretta tra l’accordo tra PDL e UDC e questa azione che libera qualche migliaio di metri cubi a Crosere. Chiudiamo con una dotta citazione: “Honi soit qui mal y pense!”, fu pronunciata dal Re Edoardo II; era accaduto che durante un ballo, alla contessa di Salisbury, sua risaputa amante, cadde la giarrettiera. Il re la raccolse per porgerla alla Contessa, tra il sorriso pieno di sottintesi dei presenti. Il re abbastanza arrabbiato disse: Dannato chi pensa male!

Indiscrezione numero 2, più blanda

Pare ci sia ricascato; stiamo parlando di un personaggio avvezzo alle sfuriate e ai litigi e alle scenate in piazza armato di parole forti o solo di belle intenzioni, ma spesso al centro della scena. Scena: una dialettica molto esacerbata con un grosso veicolo azzurro, fatta davanti a un sacco di gente in una strada sottosopra a Latisana. Doveva uscire l’articolo anche, forse esce oggi, in ogni caso tutti quelli con i quali abbiamo parlato hanno detto…vabbè..è normale! He he he.

Notiziola n° 3 I colori del PD   (leggi tutto, clicca)


Affollata riunione venerdì sera del PD sul tema delle Varianti al Piano Regolatore; a parte l’errore di data nella presentazione (era scritto 18 febbraio 2010…) molto stimolante ed intuitiva la presentazione delle zonizzazioni, ovvero dei terreni edificabili, suddivisi in tre colori, verde giallo e rosso e fatta da Ernestino De Marchi. Terreni che chiedevano di essere edificabili e bocciati, terreni che non chiedevano nulla e sono stati resi edificabili e terreni edificabili lontani dalle linee guida del Piano Struttura. Argomento ostico, ma spiegazione valida. Bella anche la Latisana che vorrei di Orlando Fantin.

2° posto: Centrali a biomasse. Con notizia parallela

Martedì il MV parla della protesta del Comitato di Fossalta di Portogruaro contrario alle centrali a biomasse; parlano anche di un impianto a Gorgo che sta per partire. Ci informeremo meglio. Mercoledì il MV riporta la notizia del probabile abbandono del sito di Paludo per la centrale a Biomasse, con l’investitore che deve ripartire da zero per ottenere i nuovi permessi per un impianto diverso da quello (obsoleto) autorizzato. Ma Ernesto De Marchi, citato dal quotidiano, chiede informazioni complete sulla possibilità di installare un nuovo impianto  Pertegada, funzionante a liquami animali e biomasse, sempre per produrre energia elettrica. Preoccupato il nostro EDM, e ne ha ben donde: sai che bel biglietto da visita l’odore dei liquami per i turisti diretti a Lignano?

3° posto: Latisana alla Lega Nord

Così si dichiara il segretario regionale nonché Presidente della Provincia di Udine Fontanini sul Gazzettino di sabato: dice..”Latisana ci interesserebbe”. 

4° posto: Accordo PDL –UDC e altra notizia. E seguito

Un articolo del Messaggero (simile anche su Il Gazzettino)  ci comunica domenica del patto siglato tra PDL e UDC, in vista delle prossime elezioni amministrative a Latisana. L’accordo prevede che sia il PDL a proporre il sindaco e si collabori assieme stilare un programma, così hanno detto Daniela Lizzi (UDC) e Andrea Tognato (PDL). Ora gli altri inseguono…. Nello stesso articolo c’è anche la notizia che nel consiglio comunale di venerdì la Sindaca Micaela Sette non ha avuto la maggioranza che voleva per cambiare il regolamento; la novità che avrebbe portato a governare con 9 voti, non è passata grazie ad assenze e opposizione: scena patetica avrebbero detto quelli dell’Ulivo. Martedì la notizia da noi anticipata delle dimissioni dei due assessori Francesco Ambrosio e Ezio Simonin; si prevedono altre polemiche; il messaggero martedì riporta già una bellicosa dichiarazione della Sindaca che tira in ballo un “lignanese” che dovrebbe essere il fratello di Francesco, Gino Ambrosio. Giovedì sul MV botta e risposta tra i responsabili della Lista Civica “Il Paese” e il coordinatore del PDL Andrea Tognato; il primo critica il secondo e viceversa, schermaglie pre accordi, con tutto ancora possibile. Ricordiamo che l’assessore che si è dimesso Francesco Ambrosio faceva e fa parte, appunto de Il Paese. Sabato il MV nell’annunciare il Consiglio Comunale di domani lunedì si pone un giusto quesito: i due esponenti dell’UDC, voteranno contro come compete a chi sta all’opposizione o voteranno a favore in virtù dell’accordo elettorale PDL-UDC? Chi volesse la risposta, consiglio comunale lunedì alle 15.00

5° posto: Latisana senza fumo

Venerdì MV titola sul progetto che coinvolge i ragazzi e tende a combattere il vizio della sigaretta. Ieri, sabato, consiglio comunale dei ragazzi dedicato proprio a questo tema..

6° posto: Latisana lettori volontari formati

Venerdì il MV pubblica la notizia del corso di formazione per lettori volontari;informazioni alla biblioteca, presso il Polifunzionale.

7° posto: Carnevale a Latisana

Sabato il quotidiano veneto scrive sul carnevale, come da locandine della Pro Latisana; ne abbiamo già parlato

8° posto: Trovato un cane

Povera bestia, affamata e abbandonata, è stata ritrovata sul ponte che collega Latisana a San Michele al Tagliamento; la foto e l’articolo sul MV di giovedì. Dopo essere stato nutrito e coccolato, il dalmata è stato consegnato al canile di Villotta di Chions. Informazioni per il recupero della bestiola presso il canile. 

Non Classificate

Ci sono anche le notizie-che-non-ci-sono, ovvero quello che si poteva scrivere e non si è scritto, magari perché non sono notizie o non sono degne di nota o chissacché. 

N.C. 1) Azalea e Stadio molte volte

Doppia  non notizia mercoledì, su Messaggero e Gazzettino che, entrambi, riportano il parere sommessamente negativo di Loris Tramontin sul nuovo stadio di Udine; secondo il patron di Azalea, la capienza ridotta impedisce di avere grandi eventi musicali. Sabato addirittura in prima pagine: secondo Loris lo stadio deve restare con questa capienza, per permettere al Friuli di avere eventi di livello mondiale.

N.C. 2) Pronto Soccorso: Latisana IN Palmanova OUT

Mercoledì due lettere al direttore da parte di “pazienti2 dei due Pronto Soccorso degli ospedali di Palmanova e di Latisana; bocciato quello della città stellata secondo L.M. di Palmanova, promosso quello di Latisana secondo L.D.N. di Carlino

N.C. 3) ANMI in lutto. Altra associazione

Domenica il Mv scrive che il presidente locale dell’ANMI Antonio Zinin, che era di Precenicco, è scomparso e ora si cerca un successore. In effetti, vista la natura dei “soci” (Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra), speriamo non ci siano più guerre e quindi nemmeno “soci”. Martedì sul MV piccola foto per la riunione degli ex pugili e veterani dello sport. Foto piccola non si riconosce nessuno.

N.C. 4) Presentato il libro. E non solo quello. Anche altro.

Martedì sul Gazzettino la notizia della avvenuta presentazione del libro “La melodia del Corvo” di Pino Roveredo. Stessa notizia con foto sul MV. Anche mercoledì notizia uguale, pagine della Cultura. Mercoledì annuncio dell’incontro del PD sulle Varianti al Piano Regolatore, avvenuto venerdì sera; il Messaggero giovedì torna a dare la notizia e sbaglia il titolo, dice sabato invece era venerdì. Poi il giorno dopo recupera con la ri-notizia.  Ieri, sabato, è stato presentato a San Giorgio di Nogaro il libro del latisanese Patrizio Rassatti “Il diario di Kremer”; notizia del MV, giovedì. Venerdì notizia in fotocopia, Rassatti sarà (stato) a Tavagnacco)

N.C. 5) Latisana non c’è.

Certo al pari di altri, ma la non notizia è che Latisana non c’è, o meglio c’è solo Loris Tramontin della Azalea Concerti; questo scrivono i due giornali venerdì parlando della BIT, Borsa Internazionale del Turismo in svolgimento a Milano; ma la cosa sorprendente è che c’è Talmassons! Alla BIT c’è Talmassons; se c’è Talmassons, poteva esserci anche Latisana, o no? Ricordiamoci che l’organizzatore delo stand regionale alla BIT è di Latisana….

Il Bacucco lettore

Condividi il post!

PinIt