Messaggero’s Top Five

Rubrica settimanale delle migliori notizie locali del Messaggero Veneto, dal 28 novembre al 4 dicembre 2010

1° posto: Furti nei bar, arrestati due albanesi

La notizia buona è che hanno preso gli autori del tentato furto ai danni del Bar Gambrinus, e le indagini ora appureranno se sono coinvolti anche in analoghe razzie al Commercio e alla Veneziana; la notizia meno buona è che sono stati subito rimessi in libertà. A darne notizia è giovedì il MV che spiega anche come praticamente i ladri siano stati beccati in flagrante, grazie all’intuito del gestore del bar. La microcriminalità è la piaga di Latisana e della Bassa friulana.

2° posto: I Lions di Lignano a Latisana

Una raccolta di fondi è stata organizzata a Lignano Sabbiadoro a sostegno delle iniziative dell’associazione denominata “Progetto Lorenzo”. Ne dà notizia il MV mercoledì ed è molto bello vedere come dei semplici cittadini si adoperino a favore di chi è colpito da una malattia rara e cerca di aiutare gli altri. La domanda piuttosto è un’altra: a che serve lo Stato se per queste cose devono pensarci i cittadini? Bravi comunque quelli del Lions.

3° posto: Pirandello porta Latisana in alto; anche Rassatti       (leggi tutto)

 

 

Venerdì pagina della cultura per Latisana, grazie alla conferenza stampa di presentazione degli inediti di Luigi Pirandello, conservati, catalogati e ora messi a disposizione del pubblico dal Fondo Torre Gherson. La Sala degli Stucchi ha visto sul tavolo la Sindaca Micaela Sette, l’Assessora Maddalena Spagnolo, il coordinatore Enrico Cottignoli oltre naturalmente ai proprietari dei documenti. A primavera, è la promessa di Cottignoli, avremo una anteprima nazionale a Latisana dell’opera musicale “E’ proprio così”, mentre sabato 11 di questo mese un convegno a livello internazionale al Teatro Odeon; gli inediti valgono un sacco di soldi. Sempre di un libro si parla, sabato sul MV, per annunciare la presentazione, avvenuta ieri, del nuovo romanzo dal titolo “ Il diario Kremer”, che vede il personaggio inventato da Patrizio Rassatti, il Commissario Angeletti, indagare su un vecchio diario. Latisana e cultura, un binomio che si fa onore, anche se, come vedremo domani, la cosa non viene riconosciuta a livello regionale.

4° posto: Villette a rischio

Grazie alle sue entrature in Tribunale a Udine, la giornalista de Il Gazzettino sabato riporta la notizia che avevamo anticipato anche noi un mesetto fa, ovvero i problemi di alcune villette in zona Paludo. Trattandosi di semplici accuse senza esisti processuali, non vengono fatti nomi e date indicazioni precise, ma grazie alla fama di una delle persone interessate, a Latisana tutto appare molto chiaro. Al momento nulla di penalmente rilevante, solo i problemi delle casette nuove e della strada non ancora asfaltata.

5° posto: Un ospite per la ex Caserma?

Mentre sono ancora fermi i lavori di demolizione della ex Caserma (possibile che nessuno dica niente?) sabato il MV accenna alla apertura anche a Latisana, in località Aprilia Marittima, della Lega Navale Italiana. La Lega Navale Italiana è un Ente pubblico preposto a servizi di pubblico interesse che opera sotto la vigilanza dei ministeri della Difesa e dei Trasporti e Navigazione e sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica. Lo scopo del referente Francesco Marcolin, vecchio amico di Latisana, è quello di svolgere azioni di supporto al mondo della nautica e della vela. Sarebbe perfetto per il “Centro Servizi per la Nautica”.

6° posto: Ancora una morte giovane a Latisana

Brutto periodo a Latisana: a morire è sempre gente molto giovane, e se dispiace sempre e comunque, se sono giovani dispiace un po’ di più. Venerdì notizia e foto della morte di Andrea Zamarian, 49enne di Paludo; lascia moglie e figlio.

7° posto: Variante e Regione

Martedì l’assessore Cesare Canova risponde alle osservazioni fatte da Ernestino De Marchi a proposito della variante al piano regolatore riguardante la zona turistica a confine con Lignano Sabbiadoro; contenuti molto tecnici e legali, ma in sostanza la conferma che il ricorso al TAR deve essere ancora esaminato, dopo 2 anni. Giustizia lentina.

8° posto: Gemellaggio Reichenau an der Rax

Martedì notizia e foto della consegna al sindaco della cittadina austriaca della cittadinanza onoraria di Latisana; molto commossi gli austriaci, cerimonia abbinata ad altre iniziative, compresa l’accensione dell’albero di Piazza Indipendenza. Domenica (oggi) parte la gita di 3 giorni in Austria.

9° posto: Gratta e Vinci. 50.000 euro

Domenica il MV riporta una bella notizia per un fortunato latisanese sui 50 anni che ha vinto con il gratta e vinci acquistato da Pascotto; il biglietto fortunato costava 20 euro, mica poco.

10° posto: Latisana fa 13. Banche

Domenica il MV celebra l’apertura della tredicesima banca a Latisana; roba da ricchi. Le banche vanno dove ci sono soldi; ad essere operativa da lunedì scorso è la BNL, in quei locali che una volta ospitavano Caineri.

Non Classificate

Ci sono anche le notizie-che-non-ci-sono, ovvero quello che si poteva scrivere e non si è scritto, magari perché non sono notizie o non sono degne di nota o chissacché.

N.C. 1) Tagliamento: Acqua parla di acqua. Anche in friulano

Lunga e articolata lettera al direttore di Renzo Bortolussi, presidente di Acqua di Sequals, che lunedì risponde punto su punto alla precedente lettera di Sergio Simonin, ex Sindaco di Latisana. Oggetto di questa lettera come di quella precedente, le polemiche sulle Casse di Espansione e in generale sulla sicurezza del Fiume Tagliamento. Acqua è contraria alle Casse e favorevole a sistemare il Cavrato e fare un ponte sbarramento a Dignano. Martedì lunga lettera al direttore di Gottardo Mitri di Sedegliano, che difende il Tagliamento così com’è; la lettera è in friulano di difficile comprensione per molti. La sensazione è che del Tagliamento parlino spesso coloro i quali, in caso di alluvione, si metteranno a guardare e commiserare.

N.C. 2) Coccarda d’oro

Lunedì articolo e foto sul MV per il premio Coccarda d’Oro, consegnato da parte dell’associazione Amici del Campanilio. Nella foto i premiati ( Angelino Moro, Nelly Todisco, Marco Tavian e la Onlus Pan di Zucchero) assieme all’assessora Maddalena Spagnolo e ai responsabili del premio.

N.C. 3) Chissene

Venerdì l’UDC di Latisana fa uscire un comunicato molto intenso e scritto da e per persone molto intelligenti, quali noi non siamo, e che appartiene alla categoria in sommario. La  nota dell’UDC parla delle elezioni amministrative locali della prossima primavera e boccia l’idea invece delle elezioni politiche anticipate a livello nazionale: Bossi e Berlusconi sono avvisati! Interessante la chiosa sulla prossima campagna elettorale latisanese, nella nota viene scritto:” Una coalizione deve trovare le ragioni dello stare assieme sulla condivisione dei programmi e non già sulla spartizione dei posti in Giunta….”.  Molto bello e ci permettiamo di suggerire all’UDC che, qualora vincesse le prossime elezioni e avesse quasi noia di stare in giunta, conosciamo almeno due o tre persone disposte a fare l’assessore esterno, a prescindere dalla coalizione e dal programma. Basta chiedere!

Il Bacucco lettore

Condividi il post!

PinIt