Messaggero’s Top Five

Rubrica settimanale delle migliori notizie locali del Messaggero Veneto, dal 25 al 31 luglio 2010

1° posto: Ci sono due Latisana

Venerdì viene annunciata la serata di negozi aperti. Musica & Shopping, che anima il centro con vari complessi e attrazioni poste perlopiù davanti ai bar; l’articolo ospita anche le ottimistiche dichiarazioni del Presidente mandamentale della Confcommercio Antonio Dalla Mora, egli dice:” ..la gente girava divertita e felice di poter avere a disposizione l’offerta commerciale completa della propria città…”. Completa? Io ci sono stato e credo di poter dire che i negozi aperti erano una minoranza. Forse ci sono due Latisana.

2° posto: Si parte con Centro Anziani



Viene dal Gazzettino di martedì la notizia: si inizia tra qualche mese la costruzione del nuovo polo per anziani, reso possibile dal milionario Lascito Toniatti e che vedrà ristrutturata la palazzina di Viale Stazione. Ne danno notizia l’assessore Ezio Simonin e il progettista Daniele Mazzega, che hanno illustrato per sommi capi l’intervento. A fine lavori avremo 15-20 posti nel piano “abitare-possibile” e il giardino totalmente risistemato e protetto, ed una sala mensa da 50 posti con una piccola palestra per la riabilitazione.

3° posto: Lignano vince ai rigori contro Latisana

Venerdì viene data notizia della partita di calcetto tra amministratori comunali ed ex  dei due Comuni confinanti; ha vinto il Lignano Sabbiadoro dal dischetto, dopo il 3 a 3 della partita normale; marcatori…….vabbè non importa.

4° posto: Dialogo e polemiche nel PdL

Mercoledì esce la risposta del Coordinatore del Pdl Andrea Tognato al Comunicato del Circolo della Bassa friulana. Egli auspica collaborazione e dialogo nella gestione del partito e del superamento “del passato e delle logiche con cui si gestivano i partiti nella cosiddetta Prima Repubblica”. Insomma Tognato ammanta di “vecchio” chi pone questioni interne al partito: siamo a Latisana ma pare di essere a Roma, berlusconiani contro finiani.

5° posto: Il Fiume Tagliamento: insediato il tavolo tecnico

Martedì su Udine esce la notizia della prima riunione del “Laboratorio Tagliamento”, ennesima commissione per valutare le questioni tecniche relative alla sicurezza del fiume, la questione delle casse di espansione e di altre soluzioni (diga, ponte diga, sbarramento ecc.). A mio parere così si perdono i soldi previsti per le casse ( 40 milioni di euro) e torna l’ennesima questione delle decisioni tecniche e di quelle politiche, con la sensazione che nessuno voglia decidere nulla.

6° posto: Soldi al rumeno, il Comune fa ricorso

Martedì esce la notizia del reclamo del Comune di Latisana contro l’ordinanza del giudice unico del lavoro;  un cittadino rumeno, M.L.B. aveva fatto domanda di assegno di natalità, e questo assegno gli era stato negato perche mancante dei requisiti come la residenza da 10 anni. Un mese fa la decisione del giudice che ordinava la corresponsione del contributo ed ora il ricorso del Comune.

n.c. Non Classificate
Ci sono anche le notizie-che-non-ci-sono, ovvero quello che si poteva scrivere e non si è scritto, magari perché non sono notizie o non sono degne di nota o chissacché.

N.C. 1) A Latisana per Calici di Stelle non è stata accettata la partecipazione della azienda latisanese Vini Costa, che ha sede legale qui e vigneti a Verona. Ne diamo ampio risalto in altra sede.

Il Bacucco

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi il post!

PinIt