Messaggero’s Top Five

Rubrica settimanale delle migliori notizie locali del Messaggero Veneto, dal 8 al 14 agosto 2010

1° posto: Morto Bruno Saponara

Il Gazzettino di Venerdì 13 (le coincidenze …) riporta il coccodrillo di Bruno Saponara, il 57 enne di origine piemontese che era molto noto a Latisana, e per un breve periodo anche a Palmanova, per la sua camminata, la sua presenza davanti all’edicola e la sua mano tesa in cerca di “monetine”. Venerdì mattina si sono svolti i funerali.

2° posto: Alla salute dei latisanesi ci pensa Bibione.


Il titolo è sbagliato, ma l’articolo di giovedì è molto chiaro: il presidente degli albergatori di Bibione Gianni Carrer ha chiesto di misurare il livello di inquinamento del centro di Latisana nelle giornata di grande traffico del sabato, quando i turisti provenienti dal casello e diretti a Bibione intasano il centro percorrendolo al rallentatore. Carrer e gli albergatori di Bibione sono preoccupati per la salute dei cittadini di Latisana….. magari vogliono anche il traffico deviato sulla 354 e il nuovo casello di Alvisopoli, ma prima di tutto la salute nostra. Forse. Venerdì 13 poi interviene il Circolo Basso Friuli riprendendo la notizia e chiedendo un incontro tra le due spiagge e le due provincie.

3° posto: Comandante dei Vigili: si riparte da zero.

Domenica appare la notizia, scontata, della rinuncia da parte del vincitore del concorso per il ruolo di Comandante dei Vigili di Latisana e Ronchis. Dopo l’esito del concorso una persona esclusa aveva presentato ricorso e tutto si e bloccato. Ora una soluzione temporanea fino alle elezioni del 2011; siamo nel 2010 e non sappiamo fare i Concorsi? Che sfortuna.

4° posto: Lavori sul ponte della ferrovia

Mercoledì Il Gazzettino annuncia la chiusura del traffico ferroviario nella notte tra il 12 e il 13; questo significa che procedono spediti i lavori per la prima fase dell’innalzamento del ponte sul Tagliamento. Infatti sabato il M.V. riporta la notizia dell’avvenuto innalzamento del binario sud che ora è più alto di 1 metro e 10. Ora tocca al binario nord e poi l’acqua del fiume in piena potrà scorrere meglio.Stessa notizia anche sul Gazzettino.

5° posto: Un latisanese ferito a Lignano Sabbiadoro

Lunedì entrambi i giornali riportano la cronaca di un incidente avvenuto sabato sera a Lignano Pineta; ad essere coinvolto, in modo serio, il noto latisanese Francesco Marocchi, già insignito del premio Vigilia di Natale e noto a tutti per la sua attività di Autrasportatore (AutaMarocchi). Auguri di pronta guarigione.

6° posto: Lascito Samueli e Casa di Riposo

Martedì sul giornale intervengono Luca Menegaldo e Massimo Gobessi, presidente e consigliere della Casa di Riposo, per chiedere lumi e condivisione sul progetto che prevede un centro per anziani nel Lascito Samueli di Viale Stazione; l’immobile, al momento, è di proprietà della struttura di Sabbionera. Mercoledì la secca replica dell’Assessore Salvatore Benigno il quale dice che la Casa di Riposo non ha nessun ruolo di programmazione per la sistemazione del Lascito Samueli di Viale Stazione. La Casa di Riposo vende al Comune l’immobile che coi soldi dell’eredità Toniatti sistema il tutto.

7° posto: Nasce “Generazione Italia”

Il Centro destra vede nascere una nuova formazione politica, che si ispira alle idee di Gianfranco Fini; a guidarlo Piercarlo Daneluzzi.

n.c. Non Classificate
Ci sono anche le notizie-che-non-ci-sono, ovvero quello che si poteva scrivere e non si è scritto, magari perché non sono notizie o non sono degne di nota o chissacché.

N.C. 1) Lettera al giornale

Domenica in una lettera al Direttore Pietro Pitacco, latisanese doc, chiede conto al Sindaco della esclusione di Costa dalla serata di Calici di Stelle per mano della Pro Latisana.

N.C. 2) Ospiti illustri a Latisana

Martedì leggiamo che la bella attrice Dalila Di Lazzaro è stata ospite della Galleria Toniatti di Latisana, in occasione di Calici di Stelle e della presentazione del progetto di riportare Giulietta e Romeo nello scenario friulano. Bella cosa.

N.C. 3) Siamo ricchi?

Sabato il M.V. pubblica l’elenco di ben 41 comuni che hanno ottenuto fondi dalla Regione per contributi per la riqualificazione di centri minori, rurali e piazze (c’è anche la residenza protetta per gli anziani di Monfalcone…); manca Latisana. Forse non abbiamo bisogno di soldi. Bene.

Il Bacucco

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi il post!

PinIt