Messaggero’s Top Five + pagella

Rubrica settimanale delle migliori notizie della stampa locale, dal 5 al  11 febbraio 2012
 

1° posto: Ghiaccio e pesce

Non è proprio di Latisana e non riguarda un articolo o un giornale specifico, ma tutti i giorni, come un bollettino di guerra, vengono riportati i danni che il freddo, la bora e il ghiaccio stanno arrecando alla pesca e alle valli e all’allevamento del pesce. Latisana ne viene coinvolta direttamente e come indotto e i danni sia all’azione dei pescatori che agli impianti degli allevatori, si sentono anche da noi. Mercoledì ampio spazio in cronaca regionale; notizie e foto simili per queste giornate belle da vedere in foto ma pesantissime per l’economia del pesce e anche per gli animali; qualche disagio anche per qualche famiglia, ma ancora no siamo all’emergenza. Si parla anche di sicccità (con 3 c) come avevamo detto noi la settimana scorsa. Giovedì nuovi articoli e foto, sia del porticciolo di Lignano che di Aprilia Marittima, e vengono anche riportati danni alla fauna, oltre che alla pesca. Venerdì sul Mv ancora articolo su Marano Lagunare e sui danni agli allevamenti: c’è molta preoccupazione in tutto il comparto della pesca e del pesce. Sabato sul Mv leggiamo che i danni sono molto ingenti e il gelo, oltre a colpire la mancata pesca, ha danneggiato con la bora ghiacciata anche gli allevamenti in valle; a Marano si ipotizzano danni enorme e lunghi nel tempo e si passa da un fatturato settimanale del mercato di 150.00 euro a  quello di oggi sui 25-30.000; danni anche alle vongole e agli allevamenti.

2° posto: Golf e Coin

Se non ci fossero in ballo posti di lavoro e molti soldi, anche per le casse del Comune, verrebbe da ridere, ma così non è. Mercoledì sul Mv grande articolo per dire che non è stata ancora firmata la convenzione tra Comune e la società del gruppo Coin per la costruzione del campo da golf e delle strutture annesse; nell’articolo si fanno ipotesi e interpretazioni, con l’innegabile realtà della mancata firma.

3° posto: Dramma di Pertegada


{jcomments on}

 

Ampio risalto giovedì sul Mv per il delitto di Pertegada; il giudice ha depositato le motivazioni dell’efferato crimine, e sono motivazioni economiche: cercavano soldi insomma. Ricordiamo che i due autori sono stati condannati a 7 anni cadauno di carcere.

4° posto: Biblioteca e Cultura e Carnevale

Domenica sul Mv articolo riassuntivo dell’annata 2011 della Biblioteca Comunale; vengono dati molti dati che attestano la bontà di questo servizio sempre molto apprezzato dalla popolazione; nell’articolo si citano i 55 visitatori al giorno, che sono parecchi e i 25.000 volumi che fanno parte della dotazione, allargabile ovviamente grazie al sistema informatico che collega le varie biblioteche della Bassa occidentale. Dedicatoinvece alla richieste di contributi l’articolo sul Mv di giovedì; viene stilato l’elenco delle richieste presentate a Provincia e Regione. Sabato sul Mv annuncio delle iniziative di Carnevale; si inizia oggi alle 14.30 a Latisanotta. Mostra d’arte da Chiarcos, di fronte al Duomo; annuncio sul Mv di sabato.

5° posto: 100 e sociale

Cento anni compiti da Maria Guerin; domenica articolo e foto per la vecchietta di Latisana; buon compleanno anche da parte nostra. Sabato sul Mv annuncio di tre serate dedicate all’assistenza: organizzazione di Una Mano per Vivere.

6° posto: Giudice di Pace

Una richiesta per fare un ufficio della Bassa friulana del Giudice di Pace, così da mantenere almeno una sede in zona senza dover andare a Udine. Questo il senso dell’articolo di giovedì sul Mv, che prende spunto da analoga iniziativa presentata a Portogruaro per il Veneto orientale. Latisana dovrebbe accordarsi con Cervignano e Palmanova.

7° posto: Incidente e incendio

Venerdì sul Mv due articoletti riguardano un incendio di una legnaia in Via Costantini a Pertegada e un incidente accaduto sul ponte della S.S. 14 a San Michele al Tagliamento. Limitati i danni e solo feriti non gravi.

8° posto: Citati

Mercoledì la rubrica dei blog de Il Gazzettino ci cita per l’apparizione in tv di Marianna Orlandi; grazie.

9° posto: Teatro e Scuola

Martedì sul Mv il comunicato stampa dell’Ente Regionale Teatrale che annuncia a Latisana l’avvio della edizione 2012 di Teatro Scuola, con spettacoli dedicati ai più piccoli. Cinque gli spettacoli in programma, alcuni già fatti e gli altri il 14 febbraio, il 17 febbraio e il 18 aprile.

10° posto: Foibe

Sul Mv di sabato la notizia che, come ogni anno,  la segreteria locale del FLI ha deposto una corona d’alloro in Via Martiri delle Foibe per ricordare l’eccidio di quel periodo oscuro della zona di confine.

Non Classificate

Ci sono anche le notizie-che-non-ci-sono, ovvero quello che si poteva scrivere e non si è scritto, magari perché non sono notizie o non sono degne di nota o chissacché.  

N.C. 1)  Laguna di Grado ghiacciata

Domenica, ma anche altri giorni, accento puntato su Marano e Grado per la Laguna che si ghiaccia e con i danni sia per i pescatori, che non possono uscire, sia per le Valli, con una moria di pesce preoccupante; il fatto colpisce anche Latisana che ha molto indotto attivo e passivo legato alla pesca di queste zone.

N.C. 2) Palazzolo e Latisana

Lunedì sul Mv ampio articolo che riguarda Palazzolo dello Stella e la presentazione del libro sulla storia millenaria del paese. Latisana entra in quanto il libro è edito da La Bassa e alla presentazione c’erano molti esponenti politici di Latisana. Assente il sindaco di Palazzolo Bordin in aperto contrasto con l’estensore del libro. Gli assenti hanno sempre torto. Sul Gazz di martedì stesso articolo e viene elogiata la presentazione fatta da Danilo Moretti, che ovviamente prende le difese di Bini e non del Sindaco assente.

N.C: 3) Sicurezza

Venerdì ampio articolo con foto sui volontari della sicurezza di Latisana e appello dei vigili a adeguare la targa dei ciclomotori.

N.C. 4) Tagliamento

Sabato sul Mv la cronaca della Regione per la conclusione dell’iter della Commissione Laboratorio Tagliamento; L’Assessore Ciriani conferma quello già detto a Latisana in occasione della riunione del consiglio comunale e viene sancita la fine del mega progetto delle Casse di Espansione e restano da approfondire con specifici studi le due ipotesi della cassa di espansione piccola e del ponte traversa. Insomma ancora si studia; meno male che vengono confermati i lavori di rafforzamento degli argini e della sistemazione del Canale Cavrato: quelli almeno dovrebbero partire. Stesso articolo, in fotocopia essendo comunicato stampa, sul Gazzettino, con foto.

Il Bacucco lettore

La Pagella del Bacucco. Voti con ironia ovviamente

Voto 3

3 come i partiti che mi stanno simpatici questa settimana: La Margherita di Rutelli, l’ex MSI – AN di Gianfranco Fini e i Radicali di Pannella. Abbiamo letto tutti dei soldi spariti, 13 milioni, 26 milioni e solo qualche centinaia di migliaia di euro per i Radicali, perennemente a digiuno, dei tesorieri ladri e dei vertici che non si accorgono di nulla e poi si stupiscono. Ma da chi siamo governati? Qualcuno (Rutelli) arriva perfino ad andare in tv per dire che propone una legge che impedisce nei partiti praticamente di rubare: perché fino a ieri si poteva? Ma con che faccia tosta? MI stanno simpatici sti partiti, più li conosco e più li evito. Anche gli altri non son da meno ovviamente.

Voto 46,5

46,5 sono gli anni passati dalla prima alluvione a oggi, circa. In questi lunghi anni il Tagliamento è stato il fiume più studiato del mondo e se assommassero tutte le somme spese per studi e progetti, si potevano dare decine di migliaia di euro ad ogni abitante danneggiate nel passato, pauroso del presente e svantaggiato nel futuro: cifre enormi. Per nulla o quasi; a parte i lavori di rafforzamento degli argini, sacrosanti, ben fatti e utilissimi, tutto quello che doveva essere fatto a nord di Codroipo è rimasto fermo, compreso lo sghiaiamento che pure rende o costa pochissimo. Questa Giunta regionale dice che vuole passare ai fatti: bene, solo che lo sentiamo dire da molte giunte e da molti anni.

Voto 5, 40, 80

Come i chilometri all’ora della bora in questi giorni; la misurazione effettiva non possiamo saperla; dai vari siti si leggono cifre molto diverse tra loro e, spiace dirlo, quello della Protezione Civile sembra il meno affidabile. Il sensore “ufficiale” diceva che stanotte, la notte tra venerdì e sabato, il vento soffiava a 1,5 metri secondo, che significa 5,4 km/ora. Non è credibile se paragonato ai 160 all’ora a Trieste; altri siti danno anche le raffiche, che sono state misurate a circa 45 nodi, 80 all’ora: già meglio, ma mancano fonti certe.

Condividi il post!

PinIt