Monumento, Slargo, Rassatti, Consiglio e Telefriuli

Vai col monumento

Ben visibile in Piazza caduti della Julia il cantiere del Gruppo Alpini che ha commissionato all’Arch. Aldo Pavoni la realizzazione del monumento al celebre corpo col cappello piumato; inaugurazione durante la festa, manca poco

Politica alti e bassi

In piazza, facendo il giro delle “chiese elettorali”, ovvero le sedi provvisorie dei partiti e delle coalizioni, il discorso con i presenti era incentrato sulla serata del Teatro Odeon, stra colmo di gente venuta a vedere i cinque candidati a sindaco durante il dibattito pubblico. Nei commenti dei vari amici e avversari, dominava la sensazione di una grande curiosità (160 candidati portano ovviamente almeno mezzo migliaio di spettatori) testimoniata dalla sala gremita, ma anche di una certa mancanza di vis polemica che ha danneggiato il confronto. Insomma si voleva forse più un clima da sangue e arena, piuttosto che da salotto del thé delle 5. Per contro ieri mattina (giovedì) c’era in Municipio l’ultimo Consiglio Comunale di questa amministrazione: spettatori alle 12.00: zero! Allora tanta gente  per un dibattito e zero gente per la pratica amministrativa: forse c’è qualcosa che non va, e non certo nella gente.

Ancora confronto a cinque     (leggi tutto, clicca)



Per chi non avesse potuto o voluto andare all’Odeon mercoledì sera, c’è la possibilità di assistere ad una sorta di replica, speriamo condotta in modo più brillante da chi conosce meglio la realtà locale. La prossima settimana, martedì 3 maggio, il confronto a cinque va in onda su Telefriuli, registrato nel pomeriggio e messo in onda la sera: anche stavolta vedremo e giudicheremo vincitori e candidature meno brillanti

Ascom e futuro sindaco

Tra le varie domande e dichiarazioni dei presenti alla serata di mercoledì, non poteva mancare l’accenno a Piazza Indipendenza, ovvero lo “slargo” come lo chiamiamo noi e come lo ha chiamato pubblicamente il commerciante Raffaele Formentini, voce autorevole del terziario del capoluogo. Puntuale torna il problema della pedonalizzazione di questa parte del centro e Formentini ha detto che “tutti i commercianti della Piazza” sono contrari alla chiusura; nei vari programmi elettorali si legge invece della chiusura (temporanea o definitiva) della Piazza alle auto e sorge spontanea una domanda: l’Ascom (Antonio Dalla Mora) cosa ne pensa? Sarebbe meglio saperlo prima delle elezioni e non dopo.

Elezioni e arte


Giudizio puramente estetico: il disegno della lista di Ugo Rassatti, quello che appare nei suoi manifesti formato francobollo, è indubbiamente il simbolo più bello, fatto da lui stesso e colorato e ricco di suggestioni: dovesse vincere lui e diventare Sindaco gli chiederemmo di dipingere tutta la facciata del Municipio.

Condividi il post!

PinIt