nautica, tunnel e suore, biker fest, furti & furti, tennis e..

Buone notizie per la Nautica

Si tratta di emendamenti che devono essere discussi e approvati, ma poiché sono stati recepiti dal Governo, si intravede la luce alla fine del tunnel della “famosa” tassa sulla nautica. La tassa di stazionamento, che colpiva le barche a prescindere dalla titolarietà e quindi penalizzava i turisti stranieri con barche a Lignano e in Aprilia, verrebbe trasformata in tassa di possesso a base annua e il naviglio battente bandiera estera e di proprietà e possesso esteri è escluso dal pagamento e le aliquote di pagamento dai 10 agli oltre 60 mt. ora dovrebbero andare dagli 800 ai 25.000 euro l’anno ( mentre prima partivano da 1.800 e arrivavano a 254.000 ). Se, come si augura tutto il comparto della Nautica e dell’indotto, l’iter arriverà alla fine, si potrà porre parziale rimedio al disastro procurato dall’effetto “annuncio” che ha dovuto patire un elevato numero di fughe di barche in Croazia e Slovenia. Rimane inalterata la tassa per i furbetti che hanno disponibilità della barca anche se essa batte bandiera estera: farà fede insomma la disponibilità, residenti all’estero esclusi. (Grazie a Manuel Rodeano)

Furti senza fine

Proprio mentre il Comune, il Prefetto e le Forze dell’Ordine stanno studiando un piano dettagliato per contrastare la micro criminalità che si accanisce contro le abitazioni, un’altra raffica di furti dobbiamo registrare a Latisana. Da alcuni amici che hanno avuto notizie dirette, nel tardo pomeriggio sera di martedì sono stati effettuati molti colpi nella zona di Gorgo, Pertegada e Canedo, colpendo villette singole e anche dotate di impianto d’allarme e dirigendosi poi nella zona di un noto ristorante. Sono entrati poco prima di cena incuranti del fatto che nelle abitazioni vicine, vicinissime, ci fossero famiglie dedite alla normale attività. Danni ad infissi, case a soqquadro, rubati monili e contanti ed altri beni, alcuni dei quali molto particolari, e che è meglio che vengano ritrovati al più presto. Giunge anche un’altra voce, da verificare, della presenza dell’auto nera con coppia e ragazzino in zona Latisanotta, ieri mercoledì.  Le indagini continuano senza sosta e l’unica raccomandazione che non ci stanchiamo di fare è quella di avvisare, avvisare sempre, anche se vi pare esagerato. Non chiudersi dentro il “rispetto” e il “penso ai fatti miei”, ma avviare una costruttiva e utile ingerenza in quelli altrui, ovviamente a fin di bene. Non ci stancheremo mai di ripeterlo.
 

Anche Latisana si prepara al Biker Fest


{jcomments on}

 


Sole, mare, moto, Rock’n’Roll, shakerate il tutto e ne uscirà un cocktail esplosivo denominato 26ª Biker Fest International. La “Mecca” del Custom dal 10 al 13 maggio sarà Lignano Sabbiadoro, confermata come unica tappa Italiana del Campionato Mondiale AMD e finale dell’Italian Motorcycle Championship, e vedrà il “pellegrinaggio” dei migliori Customizer Italiani ed Europei verso queste spiagge definite dal grande Ernest Emingway la “Florida d’Europa”. Se a questo aggiungete la presenza delle maggiori Case Motociclistiche con i Demo Ride dei modelli 2012, il grande aftermarket, un programma d’intrattenimento (musica, spettacoli, dimostrazioni, gare ecc.) senza paragoni in Europa e una capacità ricettiva tra le migliori al mondo, il gioco è fatto. Non vi resta che riempire le borse, ancorare l’asciugamano al manubrio e puntare le forche verso l’evento che ha reso noto il movimento biker italiano nel mondo. Ah…non scordatevi il costume!
www.bikerfest.com  Per informazioni: — STAND stand@bikerfest.it – Tel 0432.948777 – Cell 366.6310768
BIKE SHOW bikeshow@bikerslife.com – Tel 0432.948272  –  US CAR REUNION info@uscarreunion.it
CUSTOM PAINTING SHOW info@aeroart.it – Tel 0432.948570
CAMPING/APPARTAMENTI/HOTEL info@terredimoto.it
 

Tennis al Tennis

Con la pubblicazione della determina, in attesa della verifica degli atti formali, il Circolo Tennis Latisana ha preso in gestione gli impianti di Zona Tempio, dopo aver vinto la gara sull’altra società che aveva fatto richiesta, la Formazione Sporting Club. 76 a 68 i punti del bando.

Il tunnel delle suore

Nella nostra ricerca sulla vera storia del tunnel delle suore, con fatica ci siamo imbattuti in alcune brani di storia-leggenda. I conventi sarebbero stati due, uno di frati e uno di suore, abbastanza vicini, ma non troppo. Inoltre c’è da considerare il ruolo dell’Ospedale, non di quello conosciuto oggi, ma di quello che si trovava di fronte alla Canonica, in zona ex bella Venezia. Li vi prestavano servizio le suore, pare quelle del convento. Attendiamo informazioni

Condividi il post!

PinIt