Nel blog di oggi: Movimento 5 Stelle; redditi italiani; Paperopoli; Monumento ai Marinai; One Love Festival; tre foto e tre proposte; Ennio chiede… ;

Monumento ai Marinai

Da Sergio riceviamo questa notizia….. “MONUMENTO MARINAI Per la telecamera che si trovava sul palo per filmare il monumento è stata rimossa per rottura a dicembre è non è ancora stata riparata….” ….. Ora non so se commentare o stendere un velo pietoso: le telecamere , soldi pubblici ricordiamolo, o si mettono perché servono o non si mettono. Non si mettono per fare un articolo sul giornale, giusto Sindaco e Assessora? Se servono, e non dubitiamo che servano, se si rompono si riparano. Subito, perché servono, anche se non fa notizia sulla stampa.

M5Stelle

Domenica 4 maggio in Piazza Garibaldi a Latisana, gazebo informativo.

Redditi italiani

Se volete curiosare un po’… http://opendatabassaromagna.blogspot.it/2014/04/il-reddito-degli-italiani-in-ogni.html

One Love Festival

Come annunciato qualche settimana fa, Aprilia Marittima sarà la capitale della musica reggae in luglio; sul Messaggero abbiamo letto un lungo articolo di presentazione, con un dettaglio: si parla del patrocinio della Regione, ma non di quello del Comune di Latisana. Dimenticanza o….altro??

Ennio chiede….

Domande retoriche immaginiamo, perché non siamo  quelli più adatti a rispondere; comunque ecco qui le domande….

Bacucco buongiorno, ogni tanto mi faccio vivo con qualche amenità pure io. Fammi capire, la piralide del bosso e la processionaria sono la stessa bestiaccia? L’ordinanza con multe è rivolta ai proprietari degli alberi in giardini privati colpiti da questo flagello? Già hanno i coglioni ingrossati per vedersi distrutti alberi e siepi di casa e li vogliamo pure multare? Dico la protezione civile che fa? Se il comune si sente in dovere di multare dovrebbe anche esserlo per aiutare e proteggere il cittadino. La famosa siepe di bosso di via Marconi perchè non è stata oggetto delle attenzioni dei manutentori del verde pubblico e cosparsa di idoneo insetticida, o forse erano occupati a versare diserbanti lungo il ciglio delle strade comunali per impedire la crescita di erbacce facendo così franare le sponde nei fossi. che si fà, multiamo il comune? La siepe penso sia da ripristinare, ebbene vadano i bravi ideatori della multa ai proprietari di alberi colpiti a sradicarla nei loro giorni festivi reimpiantando nuove piantine il tutto pagando di tasca propria e con mezzi propri. Penso per ora basti, rimango in attesa di “rabbiose” risposte.

….ecco quello che possiamo dire:  no..piralide e processionaria sono due bestie diverse, la prima mangia il verde, la seconda anche ma è pericolosa per animali e persone;  si l’ordinanza con multa è copiata da quella di Lignano e colpisce soprattutto i proprietari dei pini, pinus pinea o pino nero, ed è cervellotica a mio avviso. E non solo mio.  La Protezione Civile ha appena acquistato due mute da sub complete forse aspettano la prossima alluvione…..  una volta il Comune interveniva anche per il bruco americano, spruzzando a richiesta, ora non fanno nulla e il cittadino deve arrangiarsi. Hanno altri pensieri (Città della Salute, Abitare Possibile, Casa di Riposo, assessori nuovi e vecchi, Piazza di Pertegada ecc ecc). Diserbante e dissecante “dovrebbero” essere proibiti, ma li usano tutti lo stesso; poi sul rapporto tra Comune e cittadini occorre rispondere saggiamente: li avete votati, teneteveli e siate contenti. J J

Tre foto e tre proposte

Oggi mettiamo tre foto e facciamo tre proposte, anche se due sono vecchie; sappiamo benissimo che non verranno mai accettate, ma servono a futura memoria e magari nella prossima campagna elettorale qualcuno si ricorderà di quello che è stato fatto e magari anche di quello che si poteva fare. In premessa diciamo che per i soldi, che inevitabilmente servirebbero per realizzare queste tre cose, possiamo sempre sottolineare che si tratta di scelte. 50.000 euro per  un progetto abbandonato come l’Abitare Possibile, 250.000 euro per acquistare una casa per farne inutile parcheggio a Sabbionera o 400.000 euro per acquistare un frutteto o un cinema da abbattere a Pertegada, sono soldi: dove spenderli è solo una scelta politica.

Proposta 1

DSCN5240

Non fate un “museo” del nulla, tanto per fare: fate un Museo della Eno Gastronomia regionale; sarebbe l’unico in regione e sicuramente in estate, con Lignano e Bibione, e d’inverno con le scuole, potrebbe funzionare.

Proposta n° 2

DSCN5241

La sede per le Associazioni fatela nell’ex Magazzino Comunale, senza sprecare spazio nella Stazione Ippica.

Proposta n° 3

DSCN5242

Acquistate e date a qualche associazione l struttura sul ponte, magari in cambio della pulizia e manutenzione del verde e magari ci può stare anche la Pro Latisana e punto informativo turistico.

…e a Paperopoli, che si dice?

Rinnovati i vertici di Mediocredito; la latisanese Micaela Sette non è più presidente del Collegio Sindacale; al suo posto Giulia Nogherotto; tagliati anche gli stipendi: la Sette prendeva 60.000 euro all’anno, la Nogherotto 30.000. Ecco le due donne al passaggio delle consegne…..

7 3,5

Condividi il post!

PinIt

6 commenti su “Nel blog di oggi: Movimento 5 Stelle; redditi italiani; Paperopoli; Monumento ai Marinai; One Love Festival; tre foto e tre proposte; Ennio chiede… ;”

  1. marco ha detto:

    basta pagare tasse mior bevi une tase,

  2. Maurizio ha detto:

    …li avete votati, teneteveli e siate contenti. Ecco, trovo che questa frase riassuma bene lo spirito della comunità latisanese.

  3. barbara ha detto:

    che bellissima idea il punto informativo sul ponte!

  4. Annamaria ha detto:

    E chi non li ha votati? Diciamo che il voto è una pratica superata, fuori moda, perchè ora ci sono i rimpasti, le auto nomine, le riesumazioni, le risurrezioni… le spartizioni.

  5. denis ha detto:

    Ex elettorato “torno subito” : l’area è strategica per una eventuale sistemazione dell’accesso al ponte, una delle prime aree chè vedi arrivando a latisana, è il passaagio obbligato delle bici e dei pedoni fra latisana è San Michele.
    Da privato ci aprdirei subito in chiosco per le angurie, quando lo dicono mi ridono, ma se vedono gli affari di quello alle porte di Aquileia, capirebbero chè è un busin ess di tutto petto invece dei soliti bar, ops american-longe..bar tutti anonimamente uguali e allà moda..
    Da ente pubblico l’acquisire, per sistemate la viabilità ciclopedonale, il bel verde chè già c’è e per trasferire l’ infopoint di turismofvg. Dov’é ora nn serve a nessuno, costa a tutta la. collettivitàc, se nn lì riformano è meglio chiudere questo baraccone regionale. Mi chiedo se qualcuno abbia mai rilevato gli effettivi accessi dei turisti in questi uffici sparsi un Po ovunque .
    Concludo lanciando una proposta al bacucco di racctogliere con ordine data e luogo tutti i ragionefurti danneggiamenti fatti sotto le telecamere comunali chè nn sono state riprese per un qualsiasi ragione e poi se ci sono tanti casi è ora chè i consiglieri di opposizione tirino fuori un Po di coraggio per non dire altro…..

  6. jimi ha detto:

    ma hai visto che consiglieri? ecco… non ci sono dubbi…non li hanno MAI AVUTI PROPRIO….quindi…

I commenti sono disabilitati.