Nel blog: Perle d’Arte ( due volte); Simple Minds; ancora oli usati; ancora Tagliamento rosso

Perle d’arte

Presentato ieri pomeriggio in Municipio il nuovo pieghevole “Perle d’Arte”, ovvero le tre maggiori tele che si trovano in Duomo e nella Chiesa di San’Antonio. Testi a cura di Vinicio Galasso, foto di Photoservice e Bruno Lus, grafica di Bruno Morello e iniziativa dell’Assessorato alla Cultura con la collaborazione della Parrocchia di Latisana. Sul tavolo oltre al Sindaco e alla Iuretig, i protagonisti di questo pieghevole, che riassume la storia delle preziose e quotate opere e le contestualizza nel tempo. Dopo i saluti di rito, ha preso la parola l’assessore Brini, sottolineando la collaborazione dei due comuni, e Mons. Carlo Fant, che ha tracciato un breve ma profondo dialogo tra immagini e religione. Appassionato l’intervento di Iuretig, tesa a evidenziare il ruo della cultura e dell’arte anche nella vita quotidiana ( …con la cultura si mangia…). Simpatica e coinvolgente la breve lezione di Vinicio Galasso che, oltre ad occuparsi di meccanica quantistica, evidentemente di storia, di arte e di cultura ci capisce, e molto anche se ha lanciato la provocazione di invitare Sgarbi, estimatore di Bortoloni ( uno dei tre pittori) a Latisana.  La serata si è conclusa con l’inaugurazione della rassegna di arte nel palazzo comunale.

DSCN4654

DSCN4657

DSCN4659

perle d'arte copertina

perle d'arte veronese

perle d'arte tintoretto

perle d'arte bortoloni

Simple Minds

simple minds

Azalea Promotion in collaborazione con la Città di Lignano Sabbiadoro, la Regione Friuli Venezia Giulia e TurismoFVG “Music & Live”, presenta…..

con 5 album e oltre 60 milioni di dischi venduti hanno  scritto la storia del rock; un grande concerto che celebra i loro maggiori successi come don’t you forget (about me), alive & kicking, belfast child love song, new gold dream, waterfront, sanctify yourself e molte altre

THE GREATEST HITS TOUR . LIGNANO SABBIADORO – Arena Alpe Adria 29 LUGLIO 2014; Apertura porte ore 20.00 – Inizio concerto ore 21.30. I Simple Minds annunciano le date italiane del tour dei grandi successi, a Lignano Sabbiadoro l’unico concerto nel nordest. Biglietti in vendita dalle ore 10.00 di giovedì 20 marzo online su Ticketone.it e dalle 10.00 di venerdì 21 marzo nei punti vendita Ticketone, Azalea Promotion e sui circuiti austriaci e sloveni Oeticket.com e Eventim.si  I SIMPLE MINDS, band che ha letteralmente fatto la storia del rock degli anni ’80, capace di vendere oltre 60 milioni di dischi in carriera, ha annunciato oggi il suo grande ritorno in Italia con il “The Greatest Hits Tour” che, dopo il trionfo a febbraio all’Alcatraz di Milano, si prepara ora a girare tutta la penisola per sei imperdibili concerti estivi. L’unico live del Nordest per la tournée italiana, promossa da Vivo Concerti, sarà il prossimo 29 luglio all’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro (Udine). L’evento è organizzato da Azalea Promotion, in collaborazione con la Città di Lignano Sabbiadoro, la Regione Friuli Venezia Giulia e TurismoFVG “Music & Live”. I biglietti (prezzo unico di 30 Euro più diritti di prevendita) saranno in vendita dalle 12.00 di giovedì 20 marzo online su Ticketone.it e dalle 10.00 di venerdì 21 marzo nei punti vendita Ticketone, Azalea Promotion e sui circuiti austriaci e sloveni Oeticket.com e Eventim.si. L’importante appuntamento è inoltre inserito nel pacchetto “Music&Live”, realizzato dall’Agenzia TurismoFVG, che da la possibilità a chi soggiorna in regione di assistere gratis ai grandi concerti (per informazioni www.musicandlive.it<http://www.musicandlive.it> e www.turismofvg.it<http://www.turismofvg.it> ).  “Anche quest’anno ci candidiamo ad ospitare grandi concerti e manifestazioni che vedranno Lignano Sabbiadoro regina dei grandi appuntamenti – ha commentato Massimo Brini, Assessore al Turismo della Città di Lignano – Dopo il grande successo dello scorso anno con David Guetta, il primo dei concerti confermati per il 2014 sarà quello dei Simply Minds, che sarà anche l’unico nel Nordest. Stiamo lavorando insieme all’Azalea Promotion nell’ambito di “Music&Live” per programmare almeno altri 4 o 5 eventi di elevata caratura”.  Nati sul finire degli anni ’70 ed esplosi a livello mondiale negli anni ’80, gli scozzesi Simple Minds hanno scritto alcune tra le migliori pagine della storia del rock degli anni ’80 diventando, dopo l’uscita del capolavoro “New Gold Dream”, vero e proprio inno new wave, uno tra i gruppi più popolari dell’epoca. Scopritori di suoni, innovatori e rivoluzionari, tra avant-garde ed art-rock, pop ed ambient, i Simple Minds hanno, negli anni, raggiunto numerose volte le vette delle album charts con dischi come “Life In A Day”, “Real To Real” “Cacophony”, “New Gold Dream (81, 82, 83, 84)”, “Sons And Fascination/Sister Fellings Calling”, “Empire And Dance”, tutti album contenuti nello speciale box-set che la band ha pubblicato nel 2012.  Questi cinque album hanno avuto un impressionante impatto sulla scena musicale dell’epoca, spiccando tra i primi vagiti della new-wave con accenni di elettronica, continuando ad influenzare negli anni band come Manic Street Preachers, Primal Scream, The Killers, fino ai più recenti The Horrors, a dimostrazione di quanto siano ancora forti gli echi dei primi cinque lavori targati Simple Minds, considerati tra le più vitali espressioni del post-punk degli ultimi 35 anni di storia della musica.  Con oltre trent’anni di carriera e più di sessanta milioni di album venduti in tutto il mondo i Simple Minds hanno pubblicato lo scorso marzo “Celebrate -The Greatest Hits”, la nuova raccolta dei grandi successi della band di Jim Kerr che ripercorre la lunga carriera della band di Glasgow, dagli esordi del 1979 con l’album “Life In A Day” fino all’ultimo “Graffiti Soul”, oltre a due brani inediti incisi appositamente per questo progetto, “Blood Diamonds” e “Broken Glass Park”. L’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro torna ad essere anche in questo 2014 il “teatro” ideale per i concerti dei grandi nomi della musica italiana e internazionale, che saranno capaci di richiamare molti appassionati da fuori regione e dalle vicine Austria, Slovenia e Croazia. I Simple Minds sono: JIM KERR – voce,  CHARLIE BURCHILL – chitarra, MEL GAYNOR – batteria, ANDY GILLESPIE – tastiere, GED GRIMES – basso. Azalea Promotion tel. +39 0431 510393 – www.azalea.it<http://www.azalea.it/> – info@azalea.it<mailto:info@azalea.it>

Oli usati

Torniamo a parlare della raccolta e smaltimento degli oli usati; come abbiamo detto Udine si sta attivando per distribuire migliaia di contenitori; come detto anche Latisana ha fatto una distribuzione  tempo fa dei medesimi contenitori e di questa cosa non avevamo memoria. Mercoledì sul Messaggero appare un lungo elenco di Comuni che hanno avuto il contributo – premio dalla Provincia per la raccolta di oli usati. Latisana non c’è, a dimostrazione che tale raccolta non funziona benissimo qui da noi. Speriamo che, con i prossimi acquisti di altri contenitori e con la loro distribuzione, imminente, le cose migliorino. Bene.

Tagliamento rosso

In attesa di capire cosa verificheranno quelli dell’ARPA, una ipotesi, empirica, possiamo farla anche noi. Quando la ruspa ha pulito con la benna la sponda dell’argine, ha estirpato tutte le piante, alcune grosse, che erano nate e cresciute  lungo la sponda dell’argine. Essendo evidente che le piante non si nutrono di cemento, ma affondano le radici oltre il cemento stesso, nella terra, può essere che laddove c’era la pianta ora ci sia un buco, dove l’acqua penetra e, arrivando a contatto col ferro, lo dilava e porta in acqua la ruggine.  Ipotesi. Da verificare. Già che ci siamo, riproponiamo la foto della diga da castori nel fiume, con qualche tonnellata di legna addossata al pilone. Non esistono se e ma, non esistono giustificazioni. Bisogna toglierla, subito, magari con una operazione da Protezione Civile, ma subito, senza se e senza ma.

DSCN4643

DSCN4644

n.d.b. L’operazione “Perle d’arte” è carina e utile, e poi tutto quello che viene fatto dimostra che c’è impegno e amore per Latisana e quindi ok, niente critiche e solo plausi, con un però. Invece di una critica, chiamiamola “Perle d’Arte 2”, ovvero per la prossima volta:

a)   La scelta del colore tenue del testo sul pieghevole non agevola la lettura e danneggia la riproduzione

b)   Siamo località moderatamente turistica, e quindi due-righe-due in inglese e tedesco ci stavano bene, come ha giustamente sottolineato l’Assessore di Lignano Brini

c)   A Latisana ci sono moltissime chiese, da Crosere a Bevazzana; non era male creare un itinerario, magari ciclabile, che comprendesse tutte le chiese e tutte le opere, queste, degne di nota, e altre, magari meritevoli di una visita; penso alla statua di Monachesi a Pertegada, alla Madonna di Bevazzana e agli ex voto di Sabbionera, ma anche a Crosere e Gorgo

d)   Peccato per la foto della pala del Bortoloni; quella sovrapposizione del Santissimo stona con l’immagine e appare davvero strano che, con i tempi e i modi giusti, non si sia potuta rappresentare la meritevole opera senza quell’aggiunta in primo piano.

e)   Spiace constatare che non ci sia (e qui tiro in ballo lo studio grafico) una attenzione ai moderni strumenti di diffusione delle informazioni e un q r code sia nel pieghevole che davanti all’opera, multilingue, non sarebbe costato molto, quasi gratis. Siamo nel 2014……

f)    Iniziativa dell’Assessorato alla Cultura….che non c’è; Latisana infatti non ha un Assessore ma una consigliera delegata (Lauretta Iuretig, che comunque si impegna).

g)   Infine lo stemma araldico: questo moderno, annunciato e evidenziato dal Sindaco Benigno,  o quello storico del sito del Comune??  Non sarebbe male omogeneizzare la comunicazione grafica.

Condividi il post!

PinIt

3 commenti su “Nel blog: Perle d’Arte ( due volte); Simple Minds; ancora oli usati; ancora Tagliamento rosso”

  1. valerio ha detto:

    Non bisogna sempre criticare le operazioni tese a valorizzare le bellezze latisanesi, anche se concordo sul fatto che un itinerario d’arte più ampio, comprendente anche opere meno eclatanti (Grassi, Moro, Fosco, ecc.) sarebbe stato auspicabile e magari in più lingue. Ma il titolo parla di “Perle”…
    Si potrebbe magare ovviare con foglietti dedicati, da rendere didponibili in ogni chiesa.
    Resta il fatto, migliorabile entro l’inizio della stagione turistica, di una migliore illuminazione della pala del Veronese che, anche per la sua plurisecolare storia e le molte vicissitudini, non è più brillantissima come appena uscita dallo studio di “messer Paolo”.

  2. valerio ha detto:

    Se debbo dire la verità, non capisco la presenza dell’assessore lignanese Brini alla presentazione del depliant sulle perle artistiche, tutte e solo latisanesi. Forse c’è aria di una riunificazione dei due comuni?
    O forse perchè la tela del Tintoretto ha soggiornato per anni nei locali della GeTur, rischiando di venir dimenticata e di diventare patrimonio della comunità lignanese se il sottoscritto non avesse trovato la ricevuta del prestito nell’archivio della parrocchia di Latisana?

  3. susanna ha detto:

    Via della Cooperazione ultimo atto: bene!
    Con soddisfazione di tutti finalmente via della Cooperazione a Pertegada è diventata una strada come si deve: doppio senso di marcia, accesso/uscita in piena sicurezza da/su via del Varmo, accesso (senza uscita) dalla statale, via i parcheggi. Ogni tanto in questo strano Paese qualcosa sembra funzionare.
    Susanna

I commenti sono disabilitati.