Oggi abbiamo: multe e turismo; la diga della domenica; c.v.d. su Via Trieste, tamponamento sulla 354

Aggiornamento.

Tamponamento nella notte, poco dopo la mezzanotte tra lunedì e martedì,  tra una Fiat Bravo e una Mini Cooper al semaforo di Gorgo SR 354 via Lignano Nord.  Una ragazza trasportata al Pronto Soccorso con autombulanza, sul posto anche i Vigili del Fuoco e i Carabinieri di Latisana; intervenuto poi anche il soccorso stradale; ecco la foto.

tamponamento

Come Volevasi Dimostrare

camper via trieste

Pasquetta sfortunata per quel camper che si è incastrato sotto il cartello stradale che si trova in Via Trieste, poco prima della rotatoria di Crosere; grazie a G. abbiamo la foto della disavventura che ha visto sul posto i Vigili del Fuoco e la Polizia Municipale. Il bello è (si fa per dire), che il nostro mitico Bruno Lus già aveva fotografato e pubblicato la foto del medesimo cartello piegato da un precedente incidente; a detta di molti quel tabellone è troppo basso e ora vedremo se sarà il Comune a chiedere i danni al Camper o il camperista citare per danneggiamento il Comune. Certo è che la cosa era stata già segnalata, non ufficialmente…però…

Ecco la diga, foto del 21 aprile

DSCN5105

DSCN5106

Multe e turismo

Telelaser la domenica di Pasqua a Latisana 354 e a Lignano.  Argomento già affrontato e difficile, quello delle multe sulla 354 e sulla strada di entrata a Lignano Sabbiadoro. Non occorre dire che la legge, le norme, i limiti e i divieti vanno rispettati, così come è ovvio che si deve guidare in condizioni di sobrietà: chi infrange le regole va sanzionato. Punto. Latisana e Lignano però vivono di turismo e devono fare  quindi un ragionamento più ampio, etico e soprattutto di convenienza; colpire pendolari e turisti con una multa che oggi raggiunge spesso un terzo dello stipendio medio è utile a fare cassa immediata, ma alla lunga penalizza la località che provvisoriamente si ingrassa. Le multe sono l’estrema soluzione e un Comune che investe sul futuro dovrebbe aumentare la prevenzione e l’educazione. Il telelaser assolve solo ad un aspetto repressivo ed economico, ma non induce il conducente a guidare con prudenza, almeno non quelli che non traggono vantaggio dai lampeggiamenti dei colleghi in senso opposto. Guidare piano si deve, mettere la Polizia Municipale a fare prevenzione sarebbe molto meglio.

Condividi il post!

PinIt

4 commenti su “Oggi abbiamo: multe e turismo; la diga della domenica; c.v.d. su Via Trieste, tamponamento sulla 354”

  1. Paolo Miotto ha detto:

    Via Trieste è la via dei pali storti o no? Come poteva essercene uno dritto se gli altri sono in sbiego?

  2. Francesco ha detto:

    chi scrive, la divisa delle forze dell’ordine l’ha indossata per 34 anni e penso di potere affermare che il maggiore antidoto alle violazione è la prevenzioni. Mi sono più volte chiesto per quale motivo, sulla statale che porta a Lignano, non vi sono i sobbalzi che costringono le auto a rallentare? Si impiantano una sola volta è costringono tutti a rallentare. Le multe li prendono solo gli sfortunati automobilisti che non incrociano altre auto che lampeggiano e i vigili sono un costo per la comunità. Boh, magari ho suggerito un rimedio condivisibile, sicuramente presente in molte parti del mondo.

  3. Rispondo a Francesco: Trattandosi di una statale è quantomai inverosimile approntare sulla carreggiata i c.d. “dossi artificiali” in quanto creerebbero pericolo per l’utenza stradale. Basti pensare al fatto che sulla medesima dovrebbero transitare i mezzi di servzio magari AMBULANZE E MEZZI DI POLIZIA!!!!! Riflettiamoci su.
    In ogni caso i limiti di velocità sono ben segnalati bisogna solo che l’utente della strada sia disciplinato e diligente poi se i vari Enti fanno cassa sull’indisciplina altrui ben venga. Io per esempio percorro per almeno 6 giorni a settimana la statale e da più di 12 anni e non mi è stata mai comminata alcuna sanzione non penso si tratti di fortuna ma di disciplina e rispetto delle regole. Mi sembra sia la soluzione più semplice, più economica e più ecologica di tutte! Diogene detto il cinico

  4. il_bacucco ha detto:

    @ diogene. concordo con la prima parte del commento; nella seconda parte si ammette di frequentare spesso, e quindi di conoscere bene, la 354. Così non è per il turista alle prese, come giustamente segnalato, con un cervellotico alternarsi di 50 – 70 – 90 – 70 e ancora 50.

I commenti sono disabilitati.