Oggi parliamo di: Filobus 75; Paperopoli: Casa di Riposo?.. Presidente a titolo gratuito…perché no! Movimento 5 Stelle

Casa di Riposo  il Presidente a titolo gratuito??

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Se le voci che escono dal Municipio sono vere, ma sembra proprio che lo siano, presto nella Giunta del Comune di Latisana ci sarà qualche cambiamento.  Sempre se le voci sono vere, sembra che la faccenda sarà una specie di staffetta fra compaesani: fuori un Assessore del Gorgo (potrebbe essere quello al Commercio), dentro un Consigliere del Gorgo (potrebbe essere il geometra della famosa proposta sul lascito Samueli).

Detta così, potrebbe sembrare che uno dei due compaesani (l’Assessore al Commercio) sia destinato a perdere il posto e relativa l’indennità di carica, ma vedrete che in realtà questo succederà solo parzialmente; di sicuro il Sindaco troverà ben presto un rimedio per ridargli un’altra carica con la sua relativa indennità che, come noto, fa sempre comodo.

Come farà il Sindaco? Presto detto: l’attuale Presidente della Casa di Riposo magari darà le dimissioni (immagino dirà che lo fa per stanchezza) e così si libererà un posto per accontentare l’Assessore rimasto a piedi, che così riavrà di nuovo un incarico (quello di Presidente della Casa di  Riposo) con la sua relativa indennità di carica che, come dicevo prima, fa sempre comodo.

A questo punto, ciò che faranno o non faranno l’Assessore e il Consigliere del Gorgo mi interessa poco, visto che personalmente non ho nulla contro di loro, ma trovo (…se questo succederà) politicamente e moralmente discutibile che la carica di Presidente della Casa di Riposo venga “usata” come risarcimento per un Assessore avvicendato.

Come cittadino di Latisana invece  mi domando una cosa molto semplice: possibile che il Sindaco non trovi nel nostro paese una brava persona disposta a fare il Presidente della Casa di Riposo come servizio alla comunità senza per questo ricevere una indennità di carica?

Io sono convinto che se il Sindaco si mettesse a cercare, una persona così a Latisana la troverebbe e magari potrebbe essere il “Comitato Toniatti” a dargli una mano nella ricerca.  Se succedesse, non ci sarebbe nulla di strano; nel Comune di San Michele ad esempio questo succede: il Presidente attuale di quella Casa di Riposo, grande quasi il doppio di quella di Latisana, esercita, per sua scelta, la sua funzione a titolo gratuito.

Magari, prendendo l’esempio dal nuovo Presidente, anche i Consiglieri di amministrazione della Casa di Riposo di Latisana potrebbero rinunciare a quanto percepiscono e, come lui, svolgere il loro ruolo come servizio alla comunità a titolo gratuito.

I Cittadini di Latisana apprezzerebbero sicuramente il gesto e così darebbero un giudizio positivo della classe politica locale, almeno in questo caso. Firmato Pietro Pitacco, detto Piero Nici.

Filobus 75

filobus

Sabato 5 aprile, da Rivignano e da Ronchis in Biblioteca:

Movimento 5 Stelle

Interesse e partecipazione sotto il gazebo in Piazza Garibaldi; argomenti vari e visite di simpatia e…interessate.

2014-03-16 11.57.48-2

2014-03-16 15.35.13

2014-03-16 12.05.45

…e a Paperopoli, che si dice?

Stiamo cercando di sollevare il dibattito sul passato, presente e soprattutto futuro di Piazza Indipendenza, nata come salotto, progettata come piazza pedonale e vissuta poi come strada ad alta percorrenza di mezzi anche pesante. Nel frattempo le attività continuano a morire e chiudere, tra l’indifferenza e la rassegnazione del palazzo e della gente.

pluto

La proposta del Presidente della Casa di Riposo a costi zero è innovativa…… troverà sicura accoglienza nel mondo politico locale…..

paperon_de_paperoni

Condividi il post!

PinIt

9 commenti su “Oggi parliamo di: Filobus 75; Paperopoli: Casa di Riposo?.. Presidente a titolo gratuito…perché no! Movimento 5 Stelle”

  1. Leopolda ha detto:

    A Bacù…e mollaje! Batti sempre quella…. Che piazza indipendenza deve chiudere perchè secondo te questo aiuterá il commercio a rifiorire (mentre a detta di molti questa mossa sarebbe la mazzata finale a quei quattro negozi rimasti)….e che i m5s siano “interessanti”..
    Per caritá nessuno ti può impedire di esprimere le tue opinioni e i tuoi giudizi visto che scrivi sul tuo blog, ma almeno non fare passare certe notizie come dati di fatto..

  2. Severino ha detto:

    Lavorare in un comune, o casa di riposo che sia e pur sempre un lavoro che va retribuito, quanto meno per l’impegno assunto oltre la responsibilità. Questo sistema grillino di rinunciare a quanto percepiscono e che può attirare simpatie lo trovo fuori posto. Se poi uno ha voglia di lavorare a Gratis e rendere un servizio alla comunità lo faccia pure a spese sue, perché spese da sostenere comunque vada le avrà. Evidentemente trattasi di persona benestante. Perciò se benestante, io mi farei i fatti miei !! e lascerei il posto di lavoro ad altri bisognosi.

  3. Paolo Miotto ha detto:

    Ritengo che attualmente il comitato per il lascito Toniatti e nello specifico il sig.Pietro,rappresentino una risorsa da incanalare per cercare di risolvere almeno qualche problema,mi farebbe molto piacere che venissero presi in considerazione da chi di dovere.

  4. il_bacucco ha detto:

    @ leopolda: romana? romanesco?

  5. Stefano1949 ha detto:

    Volevo se possibile commentare l’articolo Casa di Riposo.
    Sebbene nell’articolo si premetta che: “forse sono voci” e “ma sembra proprio che lo siano”, veniamo omaggiati di un perfetto quanto discutibile “processo alle intenzioni”.
    Si legge: “…trovo (…se questo succederà) politicamente e moralmente discutibile che la carica di Presidente della Casa di Riposo venga usata come risarcimento per un Assessore avvicendato.”
    Perché nel discorso si utilizza in maniera altrettanto “discutibile” la frase “USATA COME RISARCIMENTO”?
    Come si può “affermare” (perché viene affermato) con certezza che il passaggio da Assessore a Presidente sia per forza di cose una nomina “a risarcimento”? Ma soprattutto, cosa scaturisce questo (cattivo) pensiero? (peraltro –al momento– semplicemente detto sulla base di voci di corridoio e non ancora su un dato di fatto).
    Dev’essere l’unico perché? Non è (FORSE EH) che ce ne può essere un altro?
    No, bisogna sempre pensar male e pensare che sotto sotto c’è sempre qualcosa.

    Che poi, se non ricordo male, l’attuale Assessore del “Gorgo” menzionato (sempre io non ricordi male) era precedentemente già consigliere dell’ASP. Quindi, molto probabilmente se ciò avverrà, significherà che il Sindaco avrà giudicato “quella” persona all’altezza del nuovo incarico (comunque in un ambito a lui non nuovo).
    Quindi, secondo me, si è forse cercato di trovare un’ “unica” e “a proprio piacimento”, spiegazione, giusto per sollevare l’ennesima IMPRODUTTIVA questione.
    “Contro l’attuale amministrazione”… tanto per cambiare.

    Poi nell’articolo, segue un altro aspetto, meramente economico, del quale (son sincero) non intendendomene, non commento.
    Però, se mi è permesso vorrei porre una semplice domanda.
    Sono 40 anni che vivo Latisana e NON mi risulta che “qualcuno” (chi vuol capire capisca), ex componente (diversi anni fa) la commissione edilizia del Comune, abbia mai RINUNCIATO al PROPRIO gettone di presenza.
    Il Sig. Pitacco, ha da dire qualche cosa su questo?
    Come non mi risulta che altri componenti del Comitato abbiano mai rinunciato (nei tempi in cui ricoprivano delle “cariche”) ai propri “gettoni”. (Se non proprio tutti, alcuni.)

    Riguardo la persona che eventualmente il Sig. Sindaco potrebbe ricercare, magari chiedendo suggerimento al “Comitato”… secondo me, se il Comitato non fosse palesemente riconducibile a uno o più schieramento/i politico/i (alle passate elezioni contro), forse forse il Sindaco, magari…. ma non sono io il Sindaco, quindi chi vivrà vedrà!

  6. Val ha detto:

    Per caso ho visto i signori grillini a latisana che avevano dei volantini e del materiale interessante davvero anche se non ho capito la posizione esatta per l’europee. vivo all’estero ma credo proprio che questi siano l’unica speranza di non morire perché tutti i partiti con trote, diamenti, caimani e cavalieri hanno rubato a questo paese ogni forma di dignità

  7. PIRATA ha detto:

    egr. Sig Miotto la ringrazio per il suo commento pero fermiamoci quì per quanto riguarda il Sig. Stefano ha ragione ho fatto parte della commissione edilizia e percepivo un gettone di presenza che sicuramente Lei non puo sapere come sono stati utilizzati, ma vedi Stefano le commissioni edilizie (di cui io ero un fautore per abrogarle) e cosi e stato mi sembra discutevano di piani e di sviluppo nel bene e nel male e certo non colpivano gente anziana e bisognosa come i degenti della casa di riposo ( per fortuna non tutti) dove anche 1 euro puo essere molto importante per le famiglie piu disagiate in un momento cosi difficile. Questo non per giustificarmi ma per porre il mio articolo al riparo da qualsiasi insinuazione Distinti saluti Pitacco Pietro

  8. antonio gaudiano ha detto:

    Il movimento prima pensa al bene comune e dopo provvede a non sperperare il danaro pubblico per le deputate cariche amministrative.

  9. Leopolda ha detto:

    @bacucco eh si…in realtá sono la serracchiani sotto mentite spoglie……

I commenti sono disabilitati.