Oggi parliamo di: Latisana beach; Solstizio tra musica e vino; una festa unica e magica a Stregna; proposta anticorruzione; caserma Vigili del Fuoco; diabete; elezioni comunali; “SCANDALOSA”

Caserma Vigili del Fuoco

Procedono i lavori di costruzione della nuova caserma dei Vigili del Fuoco; ruspe in azione, sbancamento e preparazione per la base del capannone che al piano terra ospiterà mezzi ed attrezzature e al primo piano l’archivio del Comune. Ecco alcune foto di sabato.

DSCN5741

DSCN5742

DSCN5744

Diabete, 13 giugno al Polifunzionale alle 20.00

DSCN5753

Latisana beach

Come ogni domenica-lunedì, postiamo la foto della schifezza che si guarda dalla passeggiata sull’argine; sappiamo che la cosa irrita tutti e questa nostra azione, di pro memoria settimanale, è anche un po’ ironica come ultimamente abbiamo fatto, ma soprattutto serve a ricordare che, se non si scava e pulisce e ripristina la corrente come prima, in autunno siamo punto e a capo. Oggi abbiamo “Latisana beach”, un utilizzo estivo della diga;  grazie a foto Lus e Laura Raggio.

latisana beach

“Solstizio tra Musica e Vino”, 21 giugno 2014, Lignano Pineta Uff.4

invito solstizio divino 2014

L’associazione culturale “Fermenti Vino in Movimento”, in collaborazione con Lignano Pineta SpA, invita tutti i soci e tutti i “wine lovers”, sabato 21 giugno 2014, con inizio alle ore 18.30 presso il lungomare Kechler , ufficio 4 di Lignano Pineta, alla manifestazione “Solstizio tra Musica e Vino”.     L’evento, realizzato con il patrocinio del Comune di Lignano Sabbiadoro, prevede la degustazione di vini friulani e specialità agroalimentari il tutto condito dai percorsi sonori di “Antiche Audiodistillerie Ezzthetic”. Al momento hanno confermato la loro presenza: Collavini, Scarbolo, Ghenda, La Tunella, Livon, Dorigo, Skok, Bessich, Pascolo ed altre daranno conferma nei prossimi giorni. La serata ha lo scopo di raccogliere fondi che saranno devoluti in favore della SOGIT di Lignano Sabbiadoro.   “Fermenti Vino in Movimento” è nata nel 2012 e da subito si è impegnata nella diffusione della cultura del vino. Immediatamente ha riscontrato interesse tra tutti coloro che ricercano informazioni sul mondo del vino e, pur avendo radici nella Bassa Friulana l’associazione non ha confini territoriali e le persone che fin’ora si sono associate, vivono in diverse zone della Bassa Friulana ma  anche del restante Friuli e del Veneto Orientale.  L’organizzazione di corsi di conoscenza del mondo vitivinicolo, degustazioni, visite in cantina e cene col produttore sono sempre stati il punto d’incontro tra i soci fondatori, i soci e gli appassionati. Tutti gli appuntamenti vengono attivamente promossi dal coinvolgimento diretto dei soci ma anche dal sito www.fermentivino.it e dalla pagina FaceBook dedicata.   Per ulteriori informazioni:  Segretario dell’ass. Fermenti Vino in Movimento: Ippolito Di Martino  Cell: 328/0256512 e-mail: info@fermentivino.it – www.fermentivino.it

Proposta anticorruzione

Posso dire la mia? ….magari è una cavolata, ma magari no. Per evitare corruzione e nero, basterebbe eliminare tutte le banconote e tenere solo quelle da 5 euro. Per il bar, la spesa, il giornale e le sigarette, va benissimo usare una decina di banconote; per spese maggiori carta di credito o prepagata o assegni. Voglio vedere come fanno a dare mazzette in nero da decine di migliaia di euro….in banconote da 5! E poi voglio vederli a versarli in banca…..

Elezioni Comunali

Sembrano lontane, quelle di Latisana ci saranno nella primavera 2016, con la novità della presenza obbligatoria dei due sessi per almeno 1/3, ovvero maschi e femmine saranno presenti per non più di due terzi (7m o f, e13 f o m). Manca molto, ma già ci si sta muovendo all’interno delle attuali formazioni politiche e anche tra le liste civiche e, novità, con l’attivismo e la presenza del Movimento 5 Stelle. In questa fase appare prematuro entrare nel dettaglio delle varie liste e raggruppamenti, ma certamente stavolta il simbolo del PD, scomparso nelle precedenti elezioni, sarà protagonista, così come il simbolo di Forza Italia, almeno oggi, raggrupperà buona parte del centro destra. Come si diceva la novità sarà la presenza di “grillini” che partono da un buon risultato alle recentissime europee. Dai prossimi giorni analizzeremo partito per partito con le possibili novità di persone e alleanza.

Nelle Valli del Natisone la festa che inaugura l’estate: il 19 giugno 2014  la “Cena sul prato” di Stregna

pubblico stregna 2

La quinta edizione della Cena sul prato unirà, in un volo ideale, le bontà prodotte dagli agricoltori ed interpretate dai ristoratori: si parte dalla Val Torre, si scende girando attorno al Matajur per planare nelle Valli del Natisone, ed offrire ancora una volta ciò che di meglio questo territorio regala, all’insegna dei prodotti genuini e a km zero.  Protagonisti come sempre gli agricoltori locali con salumi, formaggi e primizie, i produttori di vino dell’associazione Schioppettino di Prepotto e i ristoratori, che con la loro fantasia e sapienza sapranno valorizzare le materie prime della loro terra. La formula della Cena sul prato è ormai consolidata: ci si trova a Stregna alle 20.00, verso il tramonto, per godere in compagnia del panorama e del tepore della sera; si potranno vedere le signore intente a preparare križaci e kranceljni per la magica notte di san Giovanni, assaggiare il vino aromatico di questo periodo e conoscere tutte le tradizioni legate alla magica notte del Kries.   L’atmosfera della serata è del tutto unica, e grazie alla partecipazione straordinaria dell’AP Group si animerà con le note calde del latin jazz e della world music.    A fare gli onori di casa il Sale e Pepe e La casa delle rondini di Stregna, assieme alla trattoria Da Walter di Altana, all’agriturismo Brez mej di Prossenicco e al ristorante Al Vescovo-Škof di Pulfero, cui si affiancano gli agricoltori delle Valli del Natisone, del Torre e dell’Alta Valle dell’Isonzo con i loro prodotti in degustazione (miele, conserve di frutta e di asparagi, salumi e formaggi, mele e derivati).   La selezione dei vini è affidata all’Associazione produttori Schioppettino di Prepotto, che da sempre partecipano alla serata.

fiori_schiop stregna 1

Non mancherà un omaggio per tutti i partecipanti e qualche sorpresa che andrà ad arricchire ulteriormente la serata.

Pur trattandosi di una cena in piedi i posti disponibili sono limitati e quindi per partecipare alla Cena sul prato è necessario prenotare al numero 0432 703119 (attivo dal lunedì al sabato con orario 8.30-12.30), al cellulare 338 2025905 o via e-mail all’indirizzo kz.cedad@libero.it entro il 17 giugno.

In caso di maltempo la manifestazione verrà rinviata al giovedì successivo (26 giugno).

La Cena sul prato è organizzata dalla Kmečka zveza-Associazione agricoltori di Cividale del Friuli in collaborazione con l’Associazione Schioppettino di Prepotto e l’Albergo diffuso Valli del Natisone.

Ulteriori informazioni ed aggiornamenti su Facebook alla pagina ed evento “Cena sul prato-Večerja na travniku”.

Menu della serata: salumi di selvaggina di Branko; formaggi caprini di Alessia; prosciutto al coltello di Giordano; pane fatto in casa e fancel;

trattoria Sale e Pepe tipico: fagiolini, salsiccia e polenta con ricotta di Montefosca yogurtlampone

agriturismo La Casa delle Rondini: minestra di orzo e borragine, štrukiji bolliti

trattoria Da Walter: levistiFrico con la polenta di Bepo mousse di ricotta ai frutti rossi

ristorante Al Vescovo: fagottini di trota al finocchio selvatico, crostata di sambuco

Agriturismo Brez mej: spezzatino di Prossenicco con carote al timo, torta con marmellata di frutti di bosco e noci

Le aziende partecipanti: Zore di Alessia Berra (Platischis – Taipana) – formaggi caprini; Jelenov breg pod Matajurjem (Avša – Slovenia) – salumi di selvaggina; Stefania Copi – miele; Giuseppe Specogna – mele secche, succo e aceto di mela; Le Lavandin di Antonella Floreancig – lavanda ; Giordano Snidaro – salumi ; Angolo di Paradiso di Gabriella Marzaro – crema di asparagi, ortaggi, conserve di frutta

Kries Sv. Ivana

Falò di San Giovanni

Nelle Valli del Natisone la notte del 23 giugno si illumina di fuochi accesi nei pressi dei paesi per salutare l’arrivo della bella stagione.  E’ un’usanza antichissima, che si rinnova nel periodo del solstizio d’estate, ed è entrata a far parte della tradizione religiosa come celebrazione di San Giovanni . Ancora oggi a questo momento dell’anno sono legate diverse pratiche pagane: la realizzazione di križaci (crocette) e krancelni (ghirlande) con margherite e fiori di campo, da mettere sull’uscio di casa e della stalla a protezione della famiglia e degli animali; la divinazione con il bianco d’uovo, versato in un bicchiere d’acqua ed esposto alla notte di san Giovanni; il “bagno di rugiada” all’alba del 24 giugno, per propiziare la fertilità e preservare la giovinezza e la bellezza delle donne; l’abitudine di recidere e legare al recinto un fiore di geraneo che, pur tolto dalla pianta, magicamente non perderà la sua freschezza e i suoi colori…

Accendere il Kries, il falò, è il momento in cui le comunità paesane si raccolgono assieme attorno al fuoco, che ha la duplice funzione simbolica di eliminare il vecchio e il passato e di purificare e di anticipare la stagione che verrà, anche grazie agli auspici tratti dal suo andamento.

“Scandalosa”

Durante l’ultimo Consiglio Comunale, la consigliera delegata alla Cultura, Lauretta Iuretig, ha definito “scandalosa”, testuale, la foto da noi pubblicata del Teatro Odeon durante la cerimonia di premiazione del Premio Letterario Latisana per il Nord Est. Lo abbiamo ascoltato nel video del Consiglio Comunale, grazie al link postato da Sandro Vignotto (grazie). Pubblichiamo il significato enciclopedico della parola “scandaloso”, la foto incriminata, che altro non fa che riprendere e testimoniare la realtà, e, per sdrammatizzare, una foto di come forse sarebbe piaciuta alla consigliera. Infine, giusto per dare informazioni, ricordiamo che il “Premio Letterario Latisana per il Nord Est Ricordando Elio Bartolini”, del 2012, è costato 33.000,77 euro. 33.000 euro avete capito bene.

scandaloso treccani

scandalosa

odeon con gente

Condividi il post!

PinIt

Un commento su “Oggi parliamo di: Latisana beach; Solstizio tra musica e vino; una festa unica e magica a Stregna; proposta anticorruzione; caserma Vigili del Fuoco; diabete; elezioni comunali; “SCANDALOSA””

  1. valerio ha detto:

    Bacucco, il tuo fotomontaggio sull’Odeon “gremito” mi ha fatto ricordare il teatrino-sigla di ogni commedia di Eduardo De Filippo, un teatrino dipinto con tutti gli spettatori finti. Come vedi anche lui ricorreva allo stesso stratagemma!
    La prossima volta sarà vietato accedere al loggione…

I commenti sono disabilitati.