Oggi si parla di: IAT; Un cielo condiviso; enogastronomia; Settembre DOC;

Info point per il Turismo, di Latisana. Io diffido sempre dei politici quando parlano di riorganizzazione; quando si dice che si vuole riorganizzare sempre si sottintende tagliare, ridurre, eliminare. E’ così per la rete ferroviaria, per la Sanità e anche per il Turismo. Durante la recente presentazione del Piano Regionale per il Turismo fatta a Lignano, l’Assessore Bolzonello ha parlato, appunto, di riorganizzare gli info point regionali. A Latisana  ne esiste uno, presso la Pro Latisana e gode di un contributo della Regione. Attualmente esistono due tipi di uffici turistici, diciamo di primo livello e secondari. Nel primo elenco troviamo Trieste, Udine, Gorizia, Pordenone, Lignano 2, Grado, Arta Terme, Tolmezzo, Forni di Sopra, Tarvisio, Aquileia e Aeroporto FVG. Nella seconda lista ci sono 32 comuni, tra i quali Latisana. 32 + 13 sono 45 uffici. Tanti per una regione come la nostra. Chissà perché ma se parlano di riorganizzare…..sicuramente taglieranno.

“Un cielo condiviso”

sciuto

Giuseppe Sciuto, noto latisanese già Preside alle Medie a Lignano, ha scritto un libro, dal titolo “Un cielo condiviso”. Da questo libro è stata tratta una commedia che porta lo stesso titolo e della quale alcune scene  verranno presentate, a cura del gruppo teatrale “La Bottega” di Concordia Sagittaria, sabato 29 marzo alle ore 18.00 alla Galleria La Cantina di Latisana.

Settembre DOC

da latisana 900  festa uva 1932

da latisana 900 festa uva 1932

Venerdì ci sarà l’Assemblea della Pro Latisana; pubblichiamo oggi una foto del 1932 tratta dal libro Latisana 900; in essa viene immortalata la Festa dell’Uva, con i carri e l’evidente partecipazione allegra della gente. La proposta che facciamo oggi è di una riscoperta di quella tradizione, ovvero creare un angolo della eno gastronomia locale, Latisana e dintorni, e, SOPRATTUTTO, portare a Latisana capoluogo le persone e la voglia di fare delle frazioni, veicolate appunto attraverso dei “carri del vino”. Carri moderni ovviamente, con sopra la gente, le damigiane e il vino, magari regalato dalle frazioni ai latisanesi, e che simboleggino una ri trovata unità del territorio in Piazza. Sogniamo Gorgo, Latisanotta, Pertegada, ma anche Sabbionera e Crosere e Paludo e Bevazzana, che arrivano in un carro titolato, con i loro vini e le loro cantine, per una giornata che celebri il vino e Latisana, che vanta ancora oggi la villotta più famosa del Friuli. Costo zero, ovviamente, solo buona volontà e persone che sappiano coinvolgere. Poi, siccome che “ quei de Tisana i xe snob…” si può anche fare un momento più alto, con la collaborazione di Fermenti: ogni frazione seleziona tre vini, un bianco, un rosso e un uvaggio e li sceglie come rappresentanti del suo territorio, “il meglio Bianco di Gorgo” ecc  ecc. Tutti i vini assieme vengono valutati da una giuria di esperti e viene premiato il vino migliore dell’annata ecc  ecc.. dettagli da vedere insomma.

Enogastronomia

Su www.lignano-sabbiadoro.it  trovate tre segnalazioni molto “gustose”.

Venerdì 28 marzo alla Trattoria Al Paradiso (Pocenia – Udine)

Trattoria “Al Paradiso”. I Venerdì del Paradiso…il gusto della buona tavola e il piacere della musica dal vivo! Venerdì 28 Marzo  2014 ore 20.00……Le Conchiglie, e le note di Elsa & Mr. Whites – Menù; Saluto della cucina: Prosecco ghiacciato e vongola. Antipasti: Cappasanta al profumo di arancio e misticanza aromatica, Flan royal alle verdure con guazzetto di canestrelli. Primo Piatto: Gnocchi ai fasolari e gamberi. Secondo Piatto: Coda di rospo alle cappe in cartoccio. Dolce: Bavarese al mojto – Intrattenimento Musicale dal vivo: Elsa e Mr. Whites  I prossimi appuntamenti: 4 Aprile: Fiori ed erbe di Primavera – Laura Furci; 11 Aprile: I crostacei – Nicoletta ed Emanuele; 16 Maggio: Il Ristorante “Al Bagatto” di Trieste, sarà ospite della Trattoria “Al Paradiso”  per preparare una cena d’eccezione a base di Pesce dell’Alto Adriatico.

Condividi il post!

PinIt

2 commenti su “Oggi si parla di: IAT; Un cielo condiviso; enogastronomia; Settembre DOC;”

  1. Adriano ha detto:

    Settembre DOC.

    Un refuso …. Regalato dalle Frazioni … ai Latisanesi … è corretto ??

    Non sarebbe male per arrivare ad un coinvolgimento piu’ largo che la Pro Loco Proponga le date, senza ostacolare nessuna manifestazione già attiva, su tutte le Frazioni del Comprensorio un “evento” legato al Vino e all’ Uva , degustazioni, cucina, dolci da sviluppare in 1/2 giorni etc tipo esposizione / proposta , tali eventi sarebbero preparazione all’ week end o due di Settembre Doc per le Frazioni che siano “promoter” di settembre Doc solo cosi’ aumenterà presenza, conoscenza, partecipazione e non avremo solo una grande rassegna di formaggio sardi + siciliani + pugliesi + …. il resto del mondo . A presto 🙂

  2. il_bacucco ha detto:

    @ adriano: hai ragione, chiedo scusa.. intendevo …”ai latisanesi del capoluogo”, ma si può anche intendere che Gorgo regala a tutti i latisanesi, Gorgo compresa, e Pertegada a tutti i latisanesi Pertegada compresa ecc ecc.. insomma vedi tu 🙂 🙂 🙂

I commenti sono disabilitati.