original, consiglieri, chiarcos, toniatti, bar, cit, carburante, sapone e cioccolatini

L’artista di Latisana Chiarcos Lorena in Campidoglio a Roma

In occasione della VI edizione del Premio Nazionale di poesia,  narrativa e fotografia , organizzato  dall’Associazione culturale Alberoandronico di Roma, che si terrà in data venerdì 15 marzo 2013 presso la sala protomoteca del Campidoglio a Roma, l’artista  Lorena  Chiarcos  presenterà l’opera ‘Segni di Poesia’  realizzata in esclusiva per tale evento.  Dall’opera sono state realizzate le litografie a tiratura limitata che saranno consegnate a tutti i componenti della giuria, tra cui spiccano nomi illustri del mondo dell’arte e della cultura e a i tre premi più prestigiosi. L’artista friulana già  di decennale esperienza nel settore artistico ha all’attivo numerose mostre in  Italia e all’estero.  L’aver iniziato precocemente ad accostarsi all’arte le ha consentito di acquisire un solido senso  artistico e, sempre in ambiente familiare, di  assaporare  sin da giovane il piacere del fare  materializzatosi prevalentemente attraverso la lavorazione dei metalli e del legno.  Ha successivamente consolidato le sue competenze tecniche nell’ambito dei metalli attraverso studi  artistici e, successivamente verso linguaggi pittorici attraverso l’uso di tecniche tradizionali come  l’olio e le tecniche miste. Importanti lavori dell’artista sulla realizzazione del progetto di interni si trovano in Croazia, Trieste e su diverse navi da crociera che la stessa ha realizzato presso la Fincantieri di Venezia.  Dall’anno 2011  ha realizzato diverse e importanti  iniziative di promozione culturale e progetti artistici tra cui, una mostra fotografica del primo festival delle arti di strada della Riviera Friulana ‘Tra terra e mare’ e un progetto culturale e di valorizzazione del territorio per la Regione Veneto, Veneto agricoltura e con il patrocinio del Comune di Caorle. Nello scorso Novembre 2012 è stata insignita con il premio presenza Latisanese ‘Coccarda d’oro per  la cultura’.

Domenica 17 marzo 2013 a Fraforeano di Ronchis (Udine), “Cioccolatini fai da te”  –segue —

In questo periodo così difficile può essere di qualche conforto riappropriarsi del piacere del “fai da te”. E poiché la Pasqua s’avvicina, anche se siamo solo ad inizio Quaresima, si può iniziare l’apprendistato dai lavori più … dolci, come fare i cioccolatini ripieni. Per il detto: impara l’arte, mettila da parte, non si sa mai che possa venire utile. Di sicuro è piacevole. “Cioccolatini fai da te”.  Cade quindi a fagiolo il corso “Cioccolatini fai da te” che si svolgerà nel pomeriggio di domenica 17 marzo (inizio ore 14.30) nell’antica Villa Kechler de Asarta a Fraforeano di Ronchis (Udine). L’iscrizione costa 25 euro, di cui 5 per la materia prima. Non solo imparerà a fare i cioccolatini ripieni, ma ogni partecipante al corso preparerà un guscio di cioccolato ripieno di mousse da mettere in bella vista sulla tavola in occasione del pranzo di Pasqua.  (tratto da gustosamente.com)

Lignano fa parlare di se, dovremmo copiare

Col suo sapone, Elisa Ferlizza ha conquistato una nicchia di mercato, ecco un articolo che parla di lei e di Lignano

http://www.gustosamente.com/article/sabbia-d-oro-il-sapone-simbolo-di-lignano-sabbiadoro-ud

Carburante

Sapete quanto carburante consuma il Comune di Latisana per i suoi mezzi? Circa 6.600 euro al mese, meno di 4.000 litri al mese, circa,, più o meno 80.000 euro all’anno. Ecco i dettagli del primo trimestre, stimati.

40 anni CIT

Cadono quest’anno i 40 anni del Centro Iniziative Teatrali, dell’attuale Presidente Carlo Facchin; sono previste delle iniziative per celebrare l’importante data e sono previsti la realizzazione di pannelli e di un catalogo con la storia del CIT di Latisana; la parte grafica se l’è aggiudicata la DSF Design di Latisana, per 1.500 euro circa. Per inciso la somma proviene da un contributo provinciale.

Bando per il bar

Il bar del Centro Intermodale verrà assegnato tramite bando pubblico, per sei anni, a partire dal 1 maggio 2013. Info e estremi del bando e delle domande in Comune; scadenza 2 aprile.

In vendita il Lascito Toniatti

Ecco la descrizione dei beni e il valore di stima e le cifre a base d’asta; come potete vedere c’è una notevole differenza tra la perizia di stima, approvata dalla giunta, e il valore messo come base d’asta. Noi che siamo ignoranti ovviamente non capiamo: se si paga una perizia che dice che il valore è 10, perché poi lo si vende a 20? Serviva una perizia?

Consiglieri regionali, pistola e ridicolo

Tutti i mass media regionali seguono con molto interesse la vicenda dei rimborsi facili e dei soldi pubblici spesi dai consiglieri regionali per cozze e ostriche, branzini e pentola, discoteche e gomme da neve, cappuccini e cornetti. E pistola. Tutti si chiamano fuori e tutti comunque sono molto imbarazzati, soprattutto chi deve decidere chi mettere in lista per le regionali, col rischio concreto di trovarsi poi in casa uno che si mangiava  le cappelunghe a spese del contribuente. Ma di sicuro c’è un consigliere regionale che si è riconosciuto nella persona che ha acquistato una pistola a Villa Santina, una sola, mica 60 pistole….. Ora perché questo consigliere non dice…”sono stato io….”? Forse spera di non essere beccato? O forse spera che saltino fuori mitra e fucili comperati a Cividale? (si fa per dire..) Già il fatto che sia stata acquistata a Villa Santina fa pensare che forse non è un triestino…ma non si sa mai! Fuori i nomi, tutti e subito.

Non credete sempre a internet

Ieri su twitter c’era questo avviso; ora a me risulta che a Latisana, in Piazza Indipendenza quel negozia ci sia da parecchi mesi, e il 17 marzo è domenica, non sabato………… non credete a tutto quello che c’è su internet…

Condividi il post!

PinIt