paperopoli, funerale, pradis, la7, pista ciclabile

Perché non succeda ancora

Mario Minutello ci segnala un fatto increscioso, accaduto durante i funerali della mamma, mercoledì 30 ottobre scorso. La cerimonia funebre era prevista per le 15.00 in Duomo a Latisana; all’arrivo del corteo i Vigili erano presenti e hanno regolamentato il traffico. All’uscita però nessuno divisa in vista ed è toccato agli uomini delle Onoranze Funebri di svolgere la delicata e in quel momento indispensabile azione di coordinamento della viabilità. Durante il tragitto verso il Cimitero i Vigili erano assenti e le auto sfrecciavano in senso contrario invece di essere correttamente deviate verso Via Isonzo. Solo a metà cammino, poco prima del sottopasso, è arrivata la pattuglia in ritardo per sistemare ormai quel breve tragitto che mancava. Una situazione incresciosa, in un momento delicato e in cui la sensibilità è molto elevata. Un banale ritardo ha creato una situazione imbarazzante e dolorosa. Speriamo che non debba più accadere.

Pista ciclabile, riceviamo e volentieri pubblichiamo

Vincenzo Casartelli.  –  Ho percorso più volte la prima parte della pista ciclabile da Aprilia verso Lignano, poi un pezzo sulla statale, poi di nuovo pista fino a Lignano, bella quando sarà terminata eliminando il pericolo del tratto della SR 354, ma il tratto sotto il ponte della SR non è ne delimitato da cordolo ne da riga continua; ciò comporta rischio per chi ritorna in bicicletta verso Aprilia, poichè le auto provenienti da via Del Capricorno che svoltano a destra invadono la pista mettendo il pericolo chi proviene  dal senso opposto. Saluti

La7

Curiosi i cinguettii apparsi oggi a Latisana: pare proprio che chi twitta per il Tg La 7, sia di/a Latisana, almeno così appare nella schermata. Misterioso giornalista o errore digitale’?

Vino: fine settimana a Pradis (Gorizia)

Se non avete di meglio da fare, sabato e domenica aderite alle proposte di San Martino in Cantina, visitando le più famose aziende viti vinicole regionali e degustando i loro prodotti; vino naturalmente, ma anche olio e salumi e biscotti o altre leccornie proposte in abbinamento. Per una gita di mezza giornata io vi consiglio Pradis. E’ una piccola zona collinare posta tra Cormons e Gradisca d’Isonzo, siamo nel Collio, a ridosso dello stupendo Castello di Spessa, caro a Casanova, e che ospita oltre alla cantina più bella della regione, anche un campo da golf tra i più apprezzati. Pradis è stupenda, bella e morbida ricca di suggestioni e calda nei colori dell’autunno;  fa da collegamento tra le due cittadine e in poche centinaia di metri trovate moltissime aziende famose e che soddisferanno la vostra voglia di vino. Non le citiamo per non dimenticarne qualcuna, ma una di questa, poiché aderisce alla proposta del Movimento Turismo del Vino, la menzioniamo: l’Azienda Paolo Caccese. Si trova in cima alla strada, subito dopo Doro Princic (grande Pinot Bianco) e prima di Picech; la riconoscete dai 3 cipressi all’ingresso e poi dentro trovate un bel posto con bella gente. Domenica poi troverete anche una gubana speciale, fatta con una ricetta antica e secondo tradizione; troverete Paolo e Veronica, calore e simpatia e un buon calice di vino. Poi magari visitate anche le altre e a Pradis ci tornerete.

…e a Paperopoli, che si dice?

Sparite le case? Rubati i condomini? Trafugate le villette?? .. che sarà maì successo alla fine di Viale Stazione? In poco più di tre metri si passa dal n° civico 17 al n° civico 43……hanno rubato 12 case???  …ecco il colpevole….

DSCN3221

Condividi il post!

PinIt

15 commenti su “paperopoli, funerale, pradis, la7, pista ciclabile”

  1. luca ha detto:

    bravo bacucco!
    bella promozione di san martino……a pradis!
    bravo!così si fa il bene del nostro territorio…….già…..invitando la gente a fare una gita tra gradisca e cormons proprio durante la nostra manifestazione forse più conosciuta e che purtroppo per vari motivi sta conoscendo un periodo di crisi!bravo!

    ma risponderai che il tuo è diritto di cronaca…oppure che non si obbliga nessuno…oppure che lo fai con spirito critico per risvegliare la coscienza di latisana…oppure altre amenità simili vero???
    bravo!il collio ringrazia!

  2. il_bacucco ha detto:

    se qualcuno mi manda un comunicato per san martino….lo pubblico volentieri…me lo mandi tu’? perché comune e pro latisana non mi mandano nulla… (pradis mi manda)

  3. luca ha detto:

    ma che risposta è???
    intendi dire che se prima avessi ricevuto il comunicato di latisana non avresti pubblicato quello di pradis???dai per favore….
    mi pare che tantissime altre volte hai pubblicato locandine “fotografate” o “copia-incollate” senza bisogno di comunicati ufficiali!

  4. il_bacucco ha detto:

    avrei pubblicato entrambe. confermo che faccio spesso le foto delle locandine interessanti a mio avviso.

  5. luca ha detto:

    quindi mi confermi che ritieni il nostro san martino poco interessante.

    paragonandolo ad edizioni passate ben più scoppiettanti ti do assolutamente ragione…..ma è pur sempre “roba de tisana” e il gestore di un sito che si chiama latisana.it (e non pradis.com) e che si è più volte dichiarato paladino della “latisanesità” dovrebbe comunque invitare la gente a venire nel nostro paese l’11 di novembre – con buona pace delle manifestazioni del collio!

  6. il_bacucco ha detto:

    he he he …… l’11 non cè un tubo, solo la giornata degli studenti….. dalle 14.00 alle 22.00; almeno a Pradis mi offrono un taglio di Pinot Bianco (ottimo)…. 🙂 🙂 a Latisana sto continuando a rifiutare sponsor e pubblicità, troppe richieste…………..

  7. valerio ha detto:

    Eh he he caro Bacucco,
    difficile giudicare cosa sia meglio o peggio: meglio riempire il sito con proposte non latisanesi o lasciarlo vuoto per evidenziare le lacune nella programmazione locale?
    Io propenderei per la seconda, altrimenti dovresti inserire tutte le manifestazioni novembrine friulane, slovene e anche del vicino Veneto, e non solo quelle che ti mandano un manifesto. A meno che una di queste non sia uno sponsor del sito e lo sostenga economicamente (pecunia non olet).
    Un discorso a parte va fatto per chi, pur conoscendo la portata del sito, non ne comprende l’importanza (diciamo pure di dibattito democratico, anche se la parola potrebbe sembrare grossa), al di là delle simpatie personali.

  8. zaimen ha detto:

    mi concedo una risata in merito alle sorti di latisana, messe a repentaglio dal perfido bacucco…. ah ah ah.
    Rido meno per il signor Minutello…ahimè questa abitudine dei nostri vigili è più che ben consolidata magari non è nemmeno tutta colpa loro, certo è che si crea una situazione di rischio possibile nonchè di disagio per i poveri parenti che vedono al funerale del parente scomparso scene da film alla Sordi…tutto ciò lo confermo da addetto ai lavori e non per sentito dire , a scanso di malelingue che vogliano tutti complottisti sul nostro ottimo comune. ciao

  9. il_bacucco ha detto:

    spesso pubblico iniziative di altri comuni proprio per far vedere come, con poca spesa e tante idee, si possono fare cose che a latisana…..si sognano. vedi stasera per esempio…

  10. luca ha detto:

    Ovviamente con “11 novembre” intendevo san martino in senso lato.

    Buon taglio di pinot biano a pradis allora bacucco!

    Io preferisco invece continuare ad invitare amici a latisana questo weekend nonstante tutto perchè -come si dice a tisana- non è proprio saggio “taiarse i c…..i per farghe dispeto a la femena”….

  11. il_bacucco ha detto:

    a pradis sabato….domenica novello e zucca a latisana……….. offri tu??

  12. luca ha detto:

    non mi tiro indietro!

  13. Sandro ha detto:

    Mi pare comica la storia della pubblicità a Pradis. Caro Bacucco spero che a Pradis ti offrano veramente un bicchiere di vino e non dell’acqua… ( Scrivo che è una battuta perchè dorse qualcuno non la capisce.) E poi fai bene!!! Meglio andare a scrocco di un taglio a Pradis, facendo bere un pò di benzina alla macchina, che lasciare un misero € agli esercenti latisanesi, tanto con un euro non diventano ricchi lo stesso. Ah a Latisana si potrebbe uscire in bici se non a piedi, rispettando anche un pò l’ambiente che non fa mai male. Buona sagra a Pradis….

  14. il_bacucco ha detto:

    non è una sagra…è Cantine Aperte a San Martino e vi aderiscono decine e decine di cantine con visite e degustazioni, gratuite. a Latisana, per Calici di Stelle, avevamo una azienda di Cividale e una di Pocenia….. ti pare che sia sufficente come stimolo??.. tutti a Pradis…. (di Cormons, non di Clauzetto)

  15. Alessandro ha detto:

    Francamente trovo corretta la pubblicità di Pradis. Bravo Bacucco! Qui c’è una festa che purtroppo offre ben poco se non paralizzare il centro e le attività per promuovere cosa? Giostre e cineserie? Complimenti! Meglio passare il tempo altrove

I commenti sono disabilitati.