paperopoli, lavoro stagionale, multe vedi lignano, enotour da lignano, lignano sportiva, far west in centro, latisana a aquileia, venerdì a latisana, tu mi fai girar, posta ciclabile, fermate in aprilia marittima

Oggi molte notizie, abbiate pazienza e leggete, se vi va

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Caro Bacucco ti invio la risposta che ho ottenuto dalla Provincia riguardante la fermata autobus di Aprilia Marittima. Il 24 Luglio io e altri abitanti di Aprilia abbiamo inviato alla Provincia una richiesta di intervento per quanto riguarda la messa in sicurezza della fermata che attualmente è sulla S.R.354.Speranzosi che al più presto si possa avere tale fermata in un posto più sicuro, volevamo condividere con te tale riscontro. Carlo e compaesani.

Scan0016

Scan0017

Scan0018

..per le multe…..e le regole… vedi www.lignano-sabbiadoro.it

Da UdineToday.it, un interessante articolo. comunicato della ProvinciaCiclabile Aprilia Marittima-Lignano: ultimato il primo lotto. – Mattiussi: “Questa nuova ciclabile contribuisce a potenziare l’attrattività di Lignano e dell’area di Aprilia Marittima, zona turistica con attrezzature per la nautica di notevole importanza ma attualmente priva di collegamenti ciclabili con la vicina località balneare”. In fase di appalto le opere per il collegamento diretto. – Redazione27 Agosto 2013

Lavori ultimati a marzo e collaudati il 9 agosto per la ciclabile Aprilia Marittima-Lignano: il primo lotto è stato completato per un ammontare complessivo pari a 771 mila 627 euro. La pista presenta un’estensione di 3 chilometri e una larghezza di 2,50 metri e collega Aprilia Marittima (comune di Latisana) con Lignano Sabbiadoro. Lungo il tracciato, sul lato destro in direzione di Lignano, in corrispondenza del canale Bevazzana è stata realizzata una passerella che consente agli utenti della pista di muoversi in assoluta sicurezza evitando il traffico veicolare che transita sul ponte della S.R. 354.   Per consentire il collegamento diretto con le piste ciclabili già realizzate dal comune di Lignano, l’amministrazione provinciale sta predisponendo l’appalto per affidare i lavori di realizzazione del secondo lotto che permetterà una fruizione ottimale del servizio fino al polo turistico della città lignanese, utilizzando la strada bianca che affianca la strada regionale. L’Amministrazione del Comune di Lignano ha ottenuto le autorizzazioni dei proprietari dei fondi su cui insiste una strada interpoderale la cui destinazione sarà anche ad uso pubblico per le utenze ciclopedonali. I lavori inerenti le opere di completamento – che comprendono anche  la sistemazione del tratto nel comune di Lignano – saranno terminati entro l’anno (l’esecuzione dei lavori è prevista per settembre).   L’ASSESSORE MATTIUSSI. “In questo modo ci avvantaggiamo – dichiara l’assessore Mattiussi – in vista della prossima stagione turistica”. Il costo complessivo dell’intervento ammonta a 90 mila euro e renderà possibile l’attraversamento in tutta sicurezza del tratto globale, evitando che i ciclisti si immettano sulla strada statale con evidenti rischi per l’incolumità. Questa nuova ciclabile contribuisce a potenziare l’attrattività di Lignano e dell’area di Aprilia Marittima, zona turistica con attrezzature per la nautica di notevole importanza ma attualmente priva di collegamenti ciclabili con la vicina località balneare. L’intervento s’inquadra in una precisa politica della Provincia di Udine volta all’estensione della rete di piste ciclabili distribuite sul territorio, infrastrutture funzionali allo sviluppo di forme di turismo “slow”, quelle modalità di fruizione delle nostre bellezze paesaggistiche, enogastronomiche, architettoniche e storiche che questa giunta provinciale si è impegnata a potenziare e diffondere attraverso diverse attività, iniziative di promozione e valorizzazione comprese le progettualità transfrontaliere. Tra queste rientrano, ad esempio, i progetti Ruralnet, Slow Tourism e Terra dei Patriarchi”.    IL PERCORSO. L’incrocio tra via dei Coralli e viale Aprilia Marittima rappresenta l’inizio della ciclabile che poi prosegue fino alla fine della via, percorre poi una lottizzazione di recente realizzazione inserendosi in un tratto di ciclovia già esistente. Il tracciato costeggia poi l’argine della laguna nord fino a via dello Zodiaco appoggiandosi su un percorso già presente. Continua poi su via della Rinascita, percorre via del Capricorno, passa sotto il ponte della statale 354 e mediante la realizzazione di una rampa di salita raggiunge la quota dove si inserisce il nuovo ponte ciclopedonale utilizzato per oltrepassare il canale di Bevazzana. In Comune di Lignano Sabbiadoro il percorso della ciclabile segue la rampa di discesa a lato della strada statale. La ciclovia è realizzata in parte su strade comunali esistenti già pavimentate in Comune di Latisana, in parte su tratti attualmente incolti di proprietà privata e anche accanto alla SS 354 su porzioni di terreno demaniale o privato.

Settembre DOC: “Tu mi fai girar”…

tu mi fai girar

Venerdì 6 settembre in Piazza Indipendenza, ore 21.00.  La CEM Live Orchestra rappresenta le potenzialità musicali dall’Associazione C.E.M. di Pordenone, formata dagli insegnati dell’ Istituzione stessa, è nata nel 2010 in con il primo progetto dedicato alla musica italiana “Tu mi fai girar”, diventando in poco tempo una realtà importante per la musica moderna della nostra regione.   La prosecuzione dell’attività vede la Cem Live orchestra impegnata in regione con il progetto Movies’n jazz, un viaggio musicale attraverso le colonne sonore e le melodie eterne del grandi Film musicali a cui siamo tanto legati di generazione in generazione: da Il Mago di Oz a Colazione da Tiffany, da Buena Vista Social Club a Blues Brothers, da Guerre Stellari a West Side Story passando per il Gospel di Sister Act e la classe di Cabaret, il tutto avvolto e proposto dal caldo suono dell’orchestra che suona dal vivo. Un nuovo progetto appena eseguito è un “Tributo a Lucio Dalla”.  La Direzione artistica è affidata al M° Rudy Fantin, pianista ed arrangiatore. Composta da 17 musicisti professionisti, con collaborazioni di rilievo affianco ai nomi più conosciuti della scena Pop, Rock e Jazz nazionale, la CEM LIVE ORCHESTRA è formata da: Lorena Favot , Michela Grena e Flavia Quass alle voci, Luca Emanuele Amatruda al basso elettrico, Luca Colussi alla batteria, Cesare Coletti alla chitarra, Giovanni Molaro alle tastiere, più sei archi e un trio di fiati (comprendenti anche Francesco Minutello alla tromba), oltre che lo stesso Rudy Fantin al pianoforte e tastiere.  In occasione del concerto a Settembre Latisanese 2013, ci sarà la collaborazione con la Scuola di Musica di Latisana, attuata con alcuni insegnati ed allievi che suoneranno con l’orchestra.  Progetto : Tu mi fai girar, viaggio nella Canzone italiana.  Capita spesso di poter ricostruire più facilmente le vicende di un epoca attraverso il ritornello di un brano musicale .Momenti in cui la musica è musica e le parole fanno una canzone di quelle che ti restano dentro per sempre. Questo è quello che si propone lo spettacolo “Tu mi fai girar, viaggio nella Canzone italiana.”, un piccolo viaggio di un’ora e mezza attraverso gli ultimi quarant’anni della musica italiana, proposto dalla CEM LIVE ORCHESTRA, con canzoni che a tutti sarà capitato di ascoltare e cantare: canzoni come Caruso di Lucio Dalla, La donna cannone di De Gregori, Via di Baglioni, Minuetto di Mia Martini, Via con me di Paolo Conte, Bugiardo ed incosciente della grande Mina, ecc. Per ricordare Lucio Dalla, parte del repertorio, verterà sull’esecuzione di alcuni suoi cavalli di battaglia.

Venerdì a Latisana

Torna l’appuntamento “Jazz, Drink & Food” al Bar Alla Ferrovia! – Remo Straforini “Art Messengers” @ Bar Alla Ferrovia; Venerdì alle 18.45.Bar Alla Ferrovia a Latisana.  Quest’anno è il turno de Remo Straforini “Art Messengers” tributo del giovane batterista trevigiano al grande Maestro Art Blakey e i suoi Jazz Messengers. Remo Straforini – batteria – Francesco Guidolin – sax tenore – Filippo Vignato – trombone – Francesco Minutello – tromba – Nicola Barbon – contrabbasso – GiulioJazz Campagnolo – pianoforte – Il sestetto guidato dal batterista Remo Straforini presenterà un concerto dedicato ad Art Blakey & The Jazz Messengers, formazione che ha segnato profondamente la storia del jazz. I brani proposti ripercorrono gli anni d’oro della carriera di Blakey al quale si attribuisce il merito d’aver scoperto molti fra i nomi più celebri del jazz moderno e contemporaneo. Bar Alla Ferrovia – Viale Stazione 128, 33053 Latisana – Ci vediamo per l’aperitivo

Latisana a Aquileia

san paolino 1

Si è conclusa domenica la settimana che ha visto l’Associazione culturale musicale San Paolino, protagonista della rievocazione storica “SOLDATEN LEBEN – VITA DA SOLDATO”, ad Aquileia in Piazza Capitolo. L’evento si è aperto una settimana fa, con la mostra denominata “Cara Mamma ti  scrivo” nella quale sono state esposte oltre 500 cartoline originali d’epoca scritte dai soldati di ambedue i fronti militari insieme alle oggettistiche e utensili adoperati dai soldati nelle trincee. Le giornate dal venerdì sino alla domenica sera sono state animate dai numerosi concerti a cura degli strumentisti della San Paolino, che per l’occasione hanno suonato indossando le divise della Banda musicale del 97° reggimento imperiale austro – ungarico d’istanza nel nostro territorio fino al 1918,.  esibendo i repertori originali delle marce militari e delle musiche popolari “Tanzen Musik”  italiane ed austriache. Oltre alla musica sono stati significative le presenze dei rievocatori i quali vestiti da soldati della Grande Guerra, hanno rappresentato i due fronti militari per due giorni interi, venuti tra l’altro per l’occasione dall’Austria, Repubblica Ceca, Ungheria e Slovenia, portando con se attrezzature per ricreare gli accampamenti militari. L’evento si è concluso con il concerto finale di tutta l’orchestra San Paolino  che con gli inni militari della prima guerra mondiale e ripetuti squilli di trombe, i quali  hanno accompagnato le dimostrazioni dei soldati.  Un ringraziamento lo dobbiamo in primis alla Regione Friuli Venezia Giulia, la quale ci ha  patrocinato l’evento, senza dimenticarci di tutte le associazioni  storiche e gli appassionati della Grande Guerra che ci hanno fornito tutto il materiale culturale, dalle cartoline all’oggettistica militare e tutti i volontari che hanno preparato gli stand con i banchetti gastronomici. La San Paolino tornerà ad essere presente a Latisana, il domenica 29 settembre per il concerto organizzato dal C.A.M.P.P di Latisana, ore 17:00, presso il  Teatro Odeon. NON MANCATE!!!

san paolino 2

Far West a Latisana

Notizia vecchietta, di sabato pomeriggio, quando un tizio, ritenutosi forse offeso, ha aggredito selvaggiamente l’auto di una persona matura. Tutto questo verso le 17.30 in zona Piazza Caduti della Julia; la situazione è degenerata fino all’intervento di una persona avvezza a queste cose che, anche se non in divisa, ha contribuito a riportare la calma in attesa, dopo circa venti minuti, dell’arrivo dei Carabinieri. Denunce varie alla fine e la sensazione sempre più radicata che Latisana si stia imbarbarendo, soprattutto nel capoluogo.

“Lignano-non-si-ferma”, ecco il programma 

Anche quest’anno “Lignano non si ferma” e si prepara a offrire eventi sportivi dedicati a professionisti e non durante i weekend di settembre.   L’assessorato allo sport ha realizzato durante questi mesi un programma che comincia ufficialmente alla mattina di domenica 8 settembre con Lignano Suprace 2013, la regata amatoriale di stand up paddle ovvero l’arte di pagaiare stando in piedi su un’apposita tavola da surf, pratica sportiva antichissima che arriva dalle lontane Polinesia e Hawaii. Organizzata dall’associazione Neka (North East Kitesurf Association) di Lignano Sabbiadoro, lo scorso anno ha raggiuto il record italiano di partecipanti, ma al di là di ciò resta una vera e propria festa del mare che accoglie bambini dai sei anni in poi fino agli over 60 con l’unico obiettivo di divertimento e di passione per il mare.  La domenica successiva, 15 settembre, va in scena la seconda edizione di Sun & Run. Format di successo organizzato dal Comune in collaborazione con l’A.S.D. Gesport Lignano, propone una gara competitiva di 10 km e una non competitiva con un percorso di 10 oppure 5 km. Non ci sono quindi scuse per non partecipare e percorrere un suggestivo percorso che unisce il lungomare di Sabbiadoro con quello di Riviera passando tra le dune e la pineta della Ge.Tur.  Novità assoluta di quest’anno è il campionato europeo di Beach Polo, organizzato da Polo Instructor´s und Player´s Association (PIPA)  che Lignano ospiterà per la prima volta. Dal 20 al 21 settembre, appuntamento alla Beach arena con le squadre più importanti in Europa di questa disciplina sportiva assolutamente dinamica e affascinante e che promette grandi emozioni. Il Beach Polo ProAm si gioca in squadre di due giocatori su un campo di 30 x 60 metri e quindi gli spettatori sono assolutamente vicini al terreno di gioco. Si potrà assistere agli allenamenti già giovedì 19, mentre le gare inizieranno alle 15 con ingresso gratuito per tutti, corsi di formazione e divertenti giochi.  Domenica 22 settembre il grande Triathlon torna a Lignano Sabbiadoro con un Triathlon Sprint valevole per il Rank nazionale, con partenza da Lignano Pineta. La frazione Swim si disputerà con i classici 750 metri con giro unico con partenza dalla spiaggia, il percorso Bike sarà uno spettacolare multilap di 3 giri di 6,8 km interamente pianeggianti ed infine percorso Run di 5 km suddiviso in due giri da 2,5 km. Organizzata da A.S.D. Trievolution Sport Eventi di Firenze.  Sempre domenica 22 alle 10, il Circolo canottieri Lignano organizza in Darsena residenti la regata della laguna “Festival del Remo”, manifestazione remiera sul canale di ingresso dei Porti di Lignano Sabbiadoro, riservata ai circoli che si affacciano sulla laguna di Marano. Per l’ultima domenica di settembre, spazio agli amanti della mountain bike con la prima edizione di Beach Bike, manifestazione organizzata da A.S.D. Gesport Lignano e che rientra nel circuito Friuli Bike che approda sui terreni della pineta di Lignano Sabbiadoro.  Sempre in questo fine settimana, ma già a partire da sabato, al villaggio Ge.Tur si terrà la finale di Coppa Italia e la Coppa delle Regioni Triathlon 2013, organizzate da A.S.D. Centro Universitario Studentesco di Udine.  L’obiettivo di “Lignano non si ferma”  lo aveva chiarito già un anno fa l’amministrazione comunale registrando slogan e marchio: “Lignano ha un’innegabile e positiva vocazione sportiva che abbiamo ereditato dai precedenti amministratori e che vogliamo consolidare con iniziative che contribuiscano a ritardare la chiusura della stagione. Un’occasione di sport, ma anche di turismo e di conoscenza del contesto paesaggistico-ambientale pregevole e probabilmente ancora più apprezzabile in un periodo di bassa stagione”.

Enotour da Lignano: venerdi’ 30 agosto 2013

Mancano pochi giorni all’atteso “EnoTour” organizzato dall’ Associazione Culturale Lignano nel Terzo Millennio che ha l’obiettivo di incentivare l’eno-escursionismo dai luoghi di villeggiatura come Lignano, presso alcune delle cantine più tipiche e caratteristiche. Il fine dell’iniziativa è quello di offrire un servizio di qualità a quanti soggiornano a Lignano, e vogliono godere appieno delle bellezze paesaggistiche e delle eccellenze enogastronomiche della Regione Friuli Venezia Giulia. “L’enoturismo è un’esperienza unica, soprattutto per i vacanzieri balneari e sviluppare così un concetto di vacanza attiva in cui sia possibile fare esperienze nuove e conoscere realtà interessanti come quelle di vignaioli della Regione” – afferma l’esperto di vini Giovanni Munisso  selezionatore delle aziende vitivinicole per le due tappe di “EnoTour 2013” che quest’anno si concentreranno sulla zona del cividalese. L’ eno-escursione è organizzata per venerdì 30 agosto con partenza da Lignano Sabbiadoro, Pineta e Riviera nel primo pomeriggio in un confortevole pullman della SAF Autoservizi F.V.G. s.p.a. con aria condizionata. La gita, ricca di suggestioni e sapori, prevede la visita a due cantine e la degustazione di diverse tipologie di vini accompagnanti da uno spuntino con prodotti tipici del territorio. I gruppi sono accompagnati dall’esperto Giovanni Munissio, che spiega le peculiarità della viticoltura in Friuli Venezia Giulia ed è a disposizione per soddisfare tutte le curiosità relative al mondo del vino. I partecipanti alla manifestazione collegata “Incontri con l’autore e con il vino”, che si svolge ogni giovedì alle ore 18.30 al PalaPineta di Lignano, possono approfittare dell’evento per iscriversi all’ EnoTour. Luogo e orari di partenza del pullman: Sabbiadoro – Lungomare Trieste presso la Terrazza a Mare ore 14.00; Lungomare Trieste presso Hotel Capanna d’Oro ore 14.15; Pineta – Piazza Marcello D’Olivo ore 14.25; Riviera – Viale della Musica presso Hotel Meridianus ore 14.35. Rientro: ore 21.00 circa. Le aziende vitivinicole in programma: – 1° tappa “Azienda Bastianich” di Gagliano – Cividale del Friuli, 2° tappa “Azienda Borgo dei Sapori” di Spessa di Cividale . Per maggiori informazioni: Associazione culturale “Lignano nel Terzo Millennio” info@lignanonelterzomillennio.it

Lavoro stagionale

Dal sito della Provincia di Udine, prendiamo questo comunicato stampa.

comunicato del 27 agosto 2013 – Opportunità occupazionali per i lavoratori del comparto alberghiero. Colloqui il 5 settembre nello sportello per il lavoro di Lignano. Dalla stagione estiva a Lignano a quella invernale in Alto-Adige e in Austria (Innsbruck –Tirolo). Anche quest’anno la Provincia di Udine (assessorato al Lavoro) ha rinnovato l’accordo per la Borsa Lavoro nel comparto turistico con la Provincia Autonoma di Bolzano e, novità di questa edizione, l’estensione della sinergia con la Direzione lavoro di Innsbruck. L’obiettivo dell’iniziativa è offrire ai lavoratori qualificati del comparto alberghiero e della ristorazione, impegnati nel lignanese durante il periodo estivo, l’occasione di proseguire la loro attività in Alto Adige e in Austria durante la stagione invernale. Il possesso del diploma di scuola alberghiera e la conoscenza della lingua tedesca sono due dei requisiti di maggior interesse per poter essere assunti. Al riguardo è stata organizzata una giornata di colloqui in programma per il 5 settembre che si terrà presso lo sportello del lavoro di Lignano. Oggi, – martedì 27 agosto – nella cittadina balneare, la presentazione dell’iniziativa da parte dell’assessore provinciale al lavoro Leonardo Barberio, del direttore del Servizio Mediazione Lavoro della Provincia autonoma di Bolzano Helmuth Sinn, del Direttore dell’AMS tirolese Kern affiancato dalla collaboratrice Susanne Frick. Presente anche il sindaco di Lignano Luca Fanotto, l’assessore Paolo Ciubej, la consulente Eures Ilaria Sicilia, il responsabile del Centro per l’impiego di Latisana Aldo Biribin. «Attraverso questa iniziativa che segue un’analoga attività già posta in essere nelle annualità 2009 e 2010– ha spiegato l’assessore provinciale al lavoro Leonardo Barberio durante la presentazione – la Provincia di Udine in raccordo con quella di Bolzano sostiene la continuità lavorativa di personale qualificato del comparto turistico, creando l’occasione per sfruttare le proprie competenze nelle strutture alberghiere altoatesine e austriache nel periodo invernale”. Oltre a una comprovata esperienza nel settore turistico-alberghiero – i profili più ricercati sono cuochi e cuoche qualificati, persone di cucina con esperienza, camerieri di sala, bar e ai piani – verrà richiesta la conoscenza della lingua tedesca la cui padronanza verrà testata dagli esaminatori nel corso del colloquio. Il livello minimo richiesto è A2 per chi lavora in cucina, B1 per gli addetti ai piani e negli altri contesti dove è preferibile anche una minima conoscenza dell’inglese. (I curriculum vitae per chi è interessato all’area austriaca devono essere redatti in tedesco; versione bilingue o solo in italiano per l’Alto Adige). Il fabbisogno di personale previsto varia, per la Provincia di Bolzano, da 50 a 70 unità e per il land austriaco dalle 80 alle 100. Personale che andrà a infoltire il contingente di operatori con cittadinanza italiana che già operano in Tirolo: erano 1644 nel febbraio 2012, 1940 lo stesso mese del 2013. L’offerta degli albergatori alto atesini e austriaci comprende anche vitto e alloggio. Il periodo interessato va dall’8 dicembre a Pasqua compresa per l’Alto Adige e dal 20 dicembre fino a Pasqua per l’Austria. Per poter individuare i candidati più idonei all’incarico, la Provincia di Udine, tramite il Centro per l’impiego di Latisana, ha organizzato una giornata di colloqui in cui alcuni selezionatori altoatesini ed austriaci, responsabili del Servizio incontro domanda-offerta dei Centri per l’Impiego della Provincia Autonoma di Bolzano e di Innsbruck saranno disponibili ad un primo incontro con i lavoratori interessati. “Nelle annua lità precedenti sono stati raccolti nella stessa giornata ma anche in successive circa 150 curriculum dal nostro Centro per l’Impiego di Latisana. Inoltre, per poter perfezionare la preparazione degli aspiranti candidati sia per il periodo estivo sia per quello invernale, la Provincia di Udine tramite il Servizio Lavoro e Collocamento ha organizzato in questi ultimi anni anche corsi di tedesco gratuiti per disoccupati in quanto la conoscenza di questa lingua straniera rappresenta uno dei principali requisiti per l’eventuale assunzione”. Le selezioni avranno luogo il giorno 5 settembre 2013 dalle 9 alle 17 nello sportello di Lignano Sabbiadoro, viale Europa, 115. Per informazioni è possibile contattare il Centro per l’Impiego di Latisana ai numeri 0431/50264 e 0431/59545 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, il lunedì e mercoledì anche dalle 15 alle 16.30. Sono a disposizione dell’utenza anche gli uffici di Lignano, contattabili al numero 0431/427041 con i seguenti orari: lunedì e mercoledì 9.00-13.00 e 15-16.30

…e a Paperopoli, che si dice?

Al Settembre DOC sparisce Latisana in Passerella e arriva Moda in Piazza….

sfilatina

Condividi il post!

PinIt