paperopoli, piove, 21 settembre film, pianta strana, mountain bike, impianti sportivi, settembre doc

Piove….

Soliti disagi all’ingresso di Paludo per l’acqua alta, all’Ospedale per un albero caduto, a Latisanotta e anche in centro; acqua alta e traffico interrotto in zona Campo Sportivo, auto allagate nei sottopassi (trainate da altre auto) e altre segnalazioni che arrivano tardi. Anche a Gorgo zona campo sportivo fossati pieni e acqua sulla strada…. E disagi anche a Sabbionera per l’acqua alta sulla statale sotto il sottopasso ferroviario. E dire che la Protezione Civile aveva emesso un allerta Meteo, che noi abbiamo ricevuto. Oggi diranno che è piovuto troppo……. (grazie ai segnalatori vari)

Grazie a Piero Facchini per le foto scattare martedì sera, eccole

latisana via nazario sauro, zona ex ghiacciaia (piero facchini)

latisana, martedì sera sottopasso ferrovia ( foto facchini piero)

sottopasso di paludo (piero facchini)

via tisanella paludo, inizio

Settembre Doc

C’è un aspetto, assolutamente fondamentale, che si nota poco prima durante e dopo il Settembre Doc, ed è il lavoro degli operai del Comune e in generale degli addetti al montaggio e smontaggio di tutte le attrezzature che servono per la festa. Prima sono alacri e coccolati, dopo sono efficienti e indispensabili, e sta di fatto che martedì mattina Latisana centro era normale, laddove normale è una situazione encomiabile, visto il casino di domenica sera e notte. Bravi anche gli standisti a liberare le strutture, ma bravi soprattutto quelli dei Servizi Tecnologici che in pochissimo tempo hanno ripristinato tutto come era prima. Bel lavoro.

Affidati gli Impianti Sportivi

Come era auspicabile, sono stati riassegnati gli impianti sportivi alle società che già li avevano in gestione; la gara ha dato gli esiti che pubblichiamo; in sostanza si partiva da un contributo comunale per la gestione e l’aggiudicazione andava a chi faceva il ribasso più alto; ecco i dati:

– offerta economica per la gestione del PALAZZETTO DELLO SPORT proposta dall’ASD  Pallacanestro Tagliamento di Latisana: ribasso del 33% sulla base d’asta di Euro 29.000,00.=, e così  per Euro 19.430,00.= annui;

– offerta economica per la gestione del CAMPO SPORTIVO DI LATISANA proposta dall’ASD Latisana Ricreatorio di Latisana: ribasso dello 0,5% sulla base d’asta di Euro 43.000,00.=, e così per Euro 42.785,00.=, annui;

– offerta economica per la gestione del CAMPO DI CALCIO DI PERTEGADA proposta dall’ASD Pertegada Calcio di Pertegada: ribasso del 4% sulla base d’asta di Euro 27.000,00.=, e così per Euro 25.920,00.= annui;

Riceviamo, riprendiamo e volentieri pubblichiamo

GeSport Lignano

Gent. Cocal, è con grande piacere che troviamo sul suo blog il link all’articolo sull’ arrivo pioneristico della mountain-bike a Lignano nei primi anni ’90 e con piacere scopriamo del suo ruolo nell’organizzazione di quell’evento. Come forse lei già saprà infatti dopo parecchi anni di assenza di questa disciplina dalla nostra località il 29 settembre si terrà la prima edizione della Beach Bike Lignano, corsa mountain-bike non competitiva di circa 28 km inserita all’interno del circuito Friul Bike. La manifestazione è organizzata dall’A.s.d. GeSport Lignano in collaborazione con il Comune di Lignano Sabbiadoro che da subito si è dimostrato sensibile all’iniziativa appoggiando con entusiasmo la nostra proposta. La corsa, aperta a tutti, si svilupperà su un divertentissimo tracciato di circa 14 km (da percorrersi due volte) immerso nel verde di Lignano con partenza e arrivo in Piazza Marcello d’Olivo e spettacolari passaggi nelle pinete di Lignano Pineta, Riviera e della Ge.Tur. Le saremo quindi grati se potrà dare risalto sul suo blog a questa iniziativa che riprende un filone a lei caro e che vuole essere un primo passo per far si che Lignano riscopra nuovamente il mondo della mtb e il mondo della mtb riscopra Lignano. Per chiunque fosse interessato siamo presenti su Facebook alla pagina Beach Bike Lignano e al sito dell’evento www.bblignano.it. Ge.Sport Lignano

Ps. come potrà vedere anche noi sulla nostra pagina Facebook qualche giorno fa avevamo postato il link all’interessante articolo sulla 6 Ore di Lignano e anche a noi era subito balzato agli occhi come Lignano fosse stata “spostata” in provincia di Venezia

n.d.b. La sei ore mtb di Lignano di cui si parla, è stata organizzata dal sottoscritto assieme a Naturabike Friuli di Gino Stefani (allora..)

Nota curiosa

Vista su Fb una pianta cresciuta sulla strada in Via Marconi; non sappiamo che pianta è……………. ma così la descriviamo….      L’altezza delle piante è variabile e arriva fino a 5 metri, con escrescenze resinose, angolate, a volte cave, specialmente al di sopra del primo paio di foglie; foglie basali opposte, le più alte alternate, palmate, raramente singole, lanceolate, punte acuminate fino a 10 cm di lunghezza, 1,5 cm di grandezza; fiori monoici o dioici; frutti marroni, achene brillante, trattengono strettamente i semi con un endosperma carnoso e un embrione curvo………

1231596_10201855954831149_465508500_n

21 settembre 2013 – Giornata Mondiale dell’Alzheimer

0re 20,30  presso il Polifunzionale Via Goldoni 22 –Latisana, Proiezione del film………..

lontano da lei

Seguirà discussione sul tema del film con la dott.ssa Gasparotto Leila- psicologa  –  INGRESSO GRATUITO

… e a Paperopoli che si dice?

Ridotto di molto l’intervento nella Piazza di Pertegada.

Dopo il ritardo della Caserma dei Vigili del Fuoco, dopo il ritardo delle rotonde sulla 354, dopo il ritardo dell’ex Cigaina, dopo il taglio della ex Caserma Radaelli, il probabile taglio della Città della Salute, a Latisana si parla solo di tagli………..

calimero e i tagli

Condividi il post!

PinIt

Un commento su “paperopoli, piove, 21 settembre film, pianta strana, mountain bike, impianti sportivi, settembre doc”

  1. Antonino ha detto:

    Martedì 10 settembre ore 21.00 pioggia, pochi minuti allagata tutta la via Beorchia dal civico 36 in poi.
    Non è la prima volta,che i miei genitori che abitano al civico 38 sono con i piedi a mollo,già nel maggio 2007, nel settembre 2012 e ieri 10 settembre 2013 bel record di pediluvi!!!!!!!.
    Iniziamo con ordine, alle 21 chiamo il 115 dei vigili del fuoco chiedo aiuto sono sotto acqua da una qurantina di cm.Alle 22 arrivano da Codroipo una squadra dei vigili del fuoco che mi aiutano con una autopompa a togliere l’acqua che aumenta sempre di più tra la mia abitazione e quella dei miei genitori.Fognature invece di ricevere mandavano indietro tutto potete immaginare cosa!. dopo due ore alle 24 sembra tutto risolto,devo ringraziare i vigili del fuoco di Codroipo che si sono prodigati.La polemica non è costruttiva questo lo sappiamo, ma qualcuno deve dirmi cosa succede ogni volta che c’è un acquazzone!, chi è responsabile?. Ogni volta non si sà cosa sia successo: la pompa non parte, salta la corrente, sporca la griglia, bla!! bla!! bla!!,così ogni volta la stessa solfa.Ho deciso di valutare una eventuale azione legale, visto che anche le ferrovie dello stato scaricano dalla massicciata che confina con Via Beorchia tutta l’acqua dei binari tramite i bocchettoni che si trovano sulla stessa, che svuotano verso le abitazioni migliaia di metri cubi d’acqua!. Non voglio farla lunga ma i soldi stanziati nel 2007 e nel 2008 che si aggirano sul 1,5 milioni di € dove sono finiti visto che nulla e cambiato?. Un saluto nuovamente ai pompieri di Codroipo e un grazie da parte mia e dei miei genitori per l’aiuto GRAZIE.
    Antonino Mauro via Beorchia 36
    Elio Mauro via Beorchia 38

I commenti sono disabilitati.