paperopoli, tra terra e mare, casa dell’acqua, alpini e settembre doc

Tra Terra e Mare

Turismo FVG è il braccio operativo della Regione Friuli Venezia Giulia che si occupa di turismo e di promozione; la manifestazione Tra Terra e Mare ha coinvolto le amministrazioni e le popolazioni di Marano, Ronchis, Latisana, Precenicco, Palazzolo e Lignano, direi un ambito turistico a chilometro zero. Nessun aspetto turistico di rango regionale o nazionale e men che meno internazionale. Eppure Turismo FVG ha erogato un contributo di 70.000 euro. Turisticamente  non so come la pensino Grado e Lignano, o Tarvisio o Piancavallo, ma così è. 70.000 euro erogati direttamente alla associazione che organizza il Festival, pacchetto completo e artistico (sulla qualità artistica nulla da dire), prendere così. Ma il bilancio di previsione inoltrato alla Regione era ben più corposo; andiamo a valutarne i contenuti, tralasciando il compenso agli artisti: non sappiamo giudicare e quindi 50 e passa mila euro per gli artisti che poi fanno “cappello” a fine manifestazione possono essere tanti o pochi, non sappiamo. Sappiamo però che 33.000 euro per l’organizzazione sono tanti: significa che le persone che ideano tutto questo, un paio crediamo, guadagnano come un professore delle medie per il lavoro di tutto l’anno. Poi in bilancio leggiamo anche 30.000 euro per la pubblicità e l’ufficio stampa: qui un sorrisino ci scappa, visto che di ufficio stampa non abbiamo visto nulla, quel poco era della Pro Latisana o dell’addetto stampa del Comune (già pagata) e la pubblicità in giro era limitata alla Basa friulana. 30.000 euro sono una cifra da Friuli Doc o giù di lì. Tralasciamo le altre voci che vedete in bilancio e andiamo alle entrate. 120.000 euro previsti dalla Regione e 20.000 dall’unione dei Comuni; poi in realtà appunto la Regione ne ha dati 70.000 e i Comuni non sappiamo. Ci manca quindi capire se la manifestazione alla fine sia stata una da 150.000 valutata dalla Regione per un contributo da 70.000, o sia costata meno e quindi siano state ridotte le spese. Non sappiamo. Sappiamo che gli spettacoli erano gradevoli e la gente c’è stata a vederli, ma tre domande si possono fare: c’è rapporto tra i 150 chiesti, i 70 dati e quelli effettivamente spesi? Si può vedere un bilancio conclusivo della manifestazione? Che centra il Turismo FVG con questa manifestazione locale?  segue foto e datiterra mare uscite

terra e mare  entrate

cntributo regionale lunatici

Ancora Casa dell’acqua

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Silvia Commento: Ci sono continui malfunzionamenti anche nella “casa dell’acqua” della stazione autobus: acqua gasata scarsa, continui inceppamenti delle monetine, se la gente fa fatica a capire che non si possono introdurre monete da 2 o 5 centesimi … che la facciano funzionare solo con la tessera. In un mese ho lasciato un paio d’euro e sono tornata a casa a mani vuote, a questo punto vado a comprarla al Lidl di fronte!!

Settembre DOC e Alpini

AMICI DEGLI ALPINI SETTEMBRE LATISANESE 2013

Da Venerdì 6 settembre 2013, in Via Radaelli, vi aspettiamo numerosi al chiosco “Amici degli Alpini per solidarieta’; come gli altri anni la favolosa birra Zahre accompagnata dalla porchetta…. venerdi 6  serata musica italiana; sabato 7 aperitivo con i funghi….. dalle 18.30 alle 20.30 dj Alex Batti; domenica 8 aperitivo con i funghi….dalle 18.30 alle 20.30 serata rock. Nel nostro chiosco troverete : Zahre beer nelle 4 varianti, Prosecco e bibite varie, panino con porchetta e piatto di porchetta, panino con wurstel. Parte del ricavato verra’ devoluto in beneficenza per aiutare chi sta peggio di noi!!  non mancate!!!

..e a Paperopoli che si dice?

Il neo Comandante dei Vigili Urbani di Latisana, arrivato da pochi mesi, ha fatto domanda per andare a fare il Comandante a Udine.

basettoni a udine

Condividi il post!

PinIt

Un commento su “paperopoli, tra terra e mare, casa dell’acqua, alpini e settembre doc”

  1. marco zanetti ha detto:

    par fuarse…….rispuint a paperopoli……..

I commenti sono disabilitati.