paperopoli, vela via, premio giuria via, calcetto, fiamme, femminicidio e deroga

Latisanotta Torneo del Carmine

Torneo di calcetto a sei, nel campetto dell’Oratorio di Latisanotta dietro la chiesa; inizio sabato 13 luglio e finale domenica 21 luglio. Dodici le squadre ammesse.

La Vela è Volata via

Mercoledì sul Messaggero abbiamo letto del Sindaco che rinuncia alla “Vela” che doveva essere costruita nell’area della ex Caserma Radaelli, e che pomposamente era stata presentata e decantata in svariate manifestazioni. Ora la colpa viene data al Patto di Stabilità, e verrebbe da dire “benedetto patto” che impedisce di spendere milioni e milioni di euro per una cosa che nessuno aveva chiesto e che avrebbe veleggiato nelle secche della crisi a venti chilometri dal mare. Ammetto di essere molto felice che questa struttura  che ritengo inutile e vuota non venga costruita e speriamo che ora si riprenda con la prospettiva, molto più concreta, di un accordo tra pubblico e privato, anche se i tempi sono poco adatti a investimenti immobiliari. Nel frattempo facciamo un posto per camper e per feste.

Baruffe nel Premio  — segue  — clicca  —

La voce che girava era dunque vera, baruffe in casa Premio Letterario, una delle manifestazioni più inutili (parere mio) di Latisana e dintorni. A poche settimane dalla manifestazione e in piena fase di lettura dei libri ( 29 i testi in gara) ben tre membri della giuria, e che giurati: Mario Turello, Paolo Maurensig e Gianpaolo Carbonetto, hanno rassegnato le dimissioni, aprendo una falla nella barca del Premio impegnata a navigare verso la scelta. Sono stati chiamati subito i sostituti, che hanno accettato e che sono: Elvio Guagnini (docente universitario), Pietro Spirito (giornalista) e Nicola Cossar (giornalista). Francamente senza parole, con tutto il rispetto per i “nuovi” che sono andati a sostituire gli storici membri. Da notare, per spiegare il clima che c’è in questo Premio, che Maurensig e Turello si erano già dimessi (per solidarietà a Sciuto) ed erano stati reintegrati pochi mesi fa.

Chiesta la deroga

Come era prevedibile e previsto, è stata avviata la procedura della richiesta della deroga al Prefetto, per la titolazione della palestre delle elementari a Daniela Todisco. Non essendo passati i dieci anni di legge, è stata fatta domanda per deroga; in alternativa si aspetteranno i dieci anni, 2016.

365 giorni no

Latisana, con il suo Sindaco, aderisce alla campagna promossa da Torino contro la violenza sulle donne e il femminicidio; seguiranno azioni concrete e osservazioni sul territorio.

Fiamme sulla 354

Verso le 16.30, all’altezza di Gorgo, Ristorante da Roberta; fiamme e fumo lungo la strada, con la presenza dei Vigili prima e dei Pompivieri poi. Non abbiamo altre notizie.

E a Paperopoli che si dice??

quo sogna la vela

quo non c'è una lira

 ..questa è per palati fini…..

nonno bassotto e palle

Condividi il post!

PinIt