parco dei pappagalli, soldi, soldi, soldi, rame,

Parco dei Pappagalli

da turismo fvg latisana

Latisana è inserita nell’ambito turistico di Lignano Sabbiadoro e, da sempre, si batte per essere considerata retroterra utile alla spiaggia, e non solo terra di passaggio, potendo offrire attrattive turistiche quali il Fiume Tagliamento, Aprilia Marittima, la pista di allenamento per cavalli, chiese, monumenti e IL PARCO DEI PAPPAGALLI. Bene, vediamo un po’. Se clicchiamo sul sito di Turismo FVG, lo troviamo, ben evidenziato.  — segue  — clicca  —

Non contenti siamo andati sul sito del Comune di Latisana; c’è una bellissima foto, appunto di un pappagallo nel suo parco.

galleria foto comune latisana

Approfondiamo, e andiamo sul sito della Pro Latisana; anche qui, in bella vista, in prima pagina il richiamo del Parco, con link dedicato e spiegazioni e foto; benissimo.

pappagalli pro latisana

Stimolati, siamo quindi andati a vedere il Parco dei Pappagalli, oggi mercoledì 12 giugno 2013, eccolo.

parco dei pappagalli 12 giugno 2013 1

parco dei pappagalli 12 giugno 2013 2

parco dei pappagalli 12 giugno 2013 3

parco dei pappagalli 12 giugno 2013 4

parco dei pappagalli 12 giugno 2013 5

parco dei pappagalli 12 giugno 2013 6

parco dei pappagalli 12 giugno 2013 7

parco dei pappagalli 12 giugno 2013 8

parco dei pappagalli 12 giugno 2013 9

Le foto scattate ovviamente dall’esterno. Non servono molti commenti, solo due considerazioni. All’interno c’erano e si vedevano e si sentivano ancora parecchie bestiole, e siamo certi (?) che verranno trattate bene e verrà dato loro cibo e acqua. Siamo altresì certi che il Sindaco, ufficiale di Stato per Latisana, l’Assessore all’Ambiente, sensibile e attento alle problematiche della natura, il dott. Ennio Borghello, dell’Ufficio Ambiente del Comune che sappiamo essere persona attenta alle problematiche della natura, essi sapranno sorvegliare e controllare sullo stato delle povere bestiole in cattività. Ad ogni buon conto, perché….non si sa mai… abbiamo provveduto a mandare copia del presente articolo a:

–      Noe Udine, noeudcdo@carabinieri.it;

–      LIPU Friuli, lipu_trieste@yahoo.it

–      ASS 5 Bassa Friulana, urp@ass5.sanita.fvg.it

–      WWF Friuli, friuliveneziagiulia@wwf.it

Furto di rame

Ci segnalano un furto di rame effettuato nel Cimitero di Latisanotta, ma non abbiamo altri dettagli.

Non ci sono soldi

Almeno così pare dopo le dichiarazioni del Sindaco sul Messaggero; però è stata autorizzata una spesa di ben 38.400 euro + iva (46.464)……. Per un software. Ecco i dettagli:  € 12.800 + IVA per l’anno 2013 per l’avviamento del progetto consistente nella fornitura di licenze d’uso, installazione, configurazione software applicativo ufficio personale per gli Enti di Latisana, Precenicco e Ronchis comprensivo della gestione del personale, gestione giuridica, gestione presenze e dotazione organica – 2 giornate di formazione; – fornitura in comodato d’uso di 15 teminalini; – fornitura dei badge; – installazione terminali, configurazione e prove di funzionalità presso le sedi di Latisana; Precenicco, Ronchis e i rimanenti comuni dell’Ambito distrettuale di Latisana, – € 12.800 + IVA per l’anno 2014 quale convenzione per i canoni di manutenzione  e – € 12.800 + IVA per l’anno 2015 quale convenzione per i canoni di manutenzione. Questo oltre al famoso funzionario da 70.000 euro annui circa; ma il Comune non usa abitualmente il software della Insiel ?( che è della Regione). E se viceversa occorre rivolgersi ad altre ditte, che senso ha mantenere l’Insiel? Naturalmente il Comune con questo programma si prefigge di abbattere i costi di gestione…

Poi, sempre per risparmiare…… abbiamo assunto uno per 18 ore alla settimana, per lo “sportello della lingua friulana”….

Per Latisanotta poi abbiamo provveduto ad acquistare una fontana, in sostituzione di quella rotta a causa incidente; qui pagherà l’assicurazione; in attesa la spesa è di 3.990 euro.

Acquistati anche due tablet, per lo staff del Settore Programma e Sviluppo; 1.132 euro la spesa, ma son Samsung Galaxy!

Comune e soldi

Sul Messaggero leggiamo di un Comune in difficoltà con il bilancio, a causa del patto di stabilità e altro. A Paperopoli che si dice?

tassa soggiorno

Condividi il post!

PinIt

5 commenti su “parco dei pappagalli, soldi, soldi, soldi, rame,”

  1. Antonino ha detto:

    visto che siamo nella c…. ci sono ancora personaggi che spendono alle spalle dei contribuenti. Bacucco organizza se vuoi ti do una mano, presentiamo tutte queste porcherie ai nostri concittadini. Tu sai che sono disponibile a tutto questo e dai cominciamo!!!!!!!!!!!!
    saluti
    Antonino

  2. marco ha detto:

    parco dei pappagalli : vergogna ,vergogna ,vergogna.

  3. Lisa ha detto:

    il parco dei pappagalli era molto bello fino all’anno scorso, io l’ho visitato con la mia famiglia ed è stata una giornata piacevole. purtroppo è stato boicottato a cominciare dai posti auto perchè l’apposito parcheggio di fronte all’ingresso era stato chiuso dal comune stesso lasciando praticamente senza posti auto il parco. Mi dispiace molto era una bella attrattiva sia per turisti che per scuole. Come al solito il comune di Latisana preferisce spendere soldi in aiuole inutili che per difendere e tutelare la nostre, purtroppo poche, risorse.

  4. Ferruccio Casasola ha detto:

    Un paio d’anni fa un turista tedesco, di passaggio da Latisana, mi chiese cosa ci fosse di interessante da visitare nel luogo, ed io lo indirizzai al Parco dei pappagalli. Oggi se un altro turista mi dovesse chiedere la stessa informazione non saprei dove indirizzarlo; se vai su Wikipedia e cerchi monumenti e luoghi di interesse, trovi solo il Duomo, le Chiese di S. Antonio, della B.V delle Grazie ed il tempietto Gaspari, forse troppo poco per un turista che magari ha appena visitato Firenze o semplicemente Cividale.
    Il Parco dei Pappagalli era una realtà seconda il Europa solo al Loro Parque di Tenerife (il più importante al mondo per la varietà di specie psitacce) ed era un progetto non solo turistico, ma aveva anche interessanti contenuti scientifici per la tutela delle specie in estinzione e la possibilità di nascita in cattività. Purtroppo come spesso accade delle cose belle ti accorgi solo quando le hai perdute (come la libertà) ed in questo Latisana purtroppo eccelle: troppi sono coloro i quali, se gli indichi la luna, guardano il dito.

  5. il_bacucco ha detto:

    cosa avrebbe dovuto/potuto fare il Comune per aiutare il Parco?

I commenti sono disabilitati.