parto felice, gorgo a mollo, funerali, doppione, locandine varie, uffici aperti, fidelity card,

Piove…..Governo ladro…Gorgo a mollo

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Da Andrea: anche oggi (martedì sera) sono intervenuti i pompieri e grazie alle paratie stile Venezia abbiamo le case asciutte. ma è possibile? alla prima sciroccata sempre così.  Per info chiedete a Geremia Milo che era con noi per capire cosa non va!!!! le fogne secondo qualcuno, le case costruite troppo basse (-60 cm dal livello stradale) per altri… ma a pagare siamo sempre noi…via Daniele Manin 130 Gorgo (immagine tratta da un video)

intervento a Gorgo martedì sera

intervento a Gorgo, acqua alta

Fidelity Card

Partirà prima di Natale, o almeno questo è l’auspicio di commercianti, esercenti e anche titolari di agenzie di servizi, la proposta di Fidelity Card, ovvero quel sistema elettronico che permette ai cittadini clienti di avere uno sconto in proporzione all’acquisto di determinati beni, e di vederlo accreditato, immediatamente, sulla propria card, in modo da trasformare  quello sconto in contanti spendibili subito presso una delle attività aderenti all’iniziativa. Gli esercizi ed i negozi aderenti avranno il vantaggio di far parte di un gruppo dove lo sconto di uno va a vantaggio di tutti. Un sistema molto gradito da chi ama lo shopping e funzionale al concetto di “pochi maledetti e subito” che la gente apprezza particolarmente, soprattutto i più giovani. Nella serata di illustrazione del progetto si è parlato di almeno una quarantina di attività pronte a partire e aderire, potendo anche godere del vantaggio del contributo regionale per i Centri Commerciali Naturali, di cui Latisana (Comune e Confcommercio) fanno parte. Unica incognita  i tempi: il sistema informatico è pronto e collaudato, ma implementare tutti i soci e istruire  le persone e stampare le Card non è operazione da qualche giornata e quindi davvero si sta correndo per godere del periodo delle tredicesime e dello shopping natalizio.

Funerali

I funerali di Fabia Peschitz Amodio si svolgeranno venerdì 22 alle 15.00 in Duomo.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Caro Bacucco,  ti inviamo con preghiera di divulgazione la locandina per la presentazione del progetto didattico “Ugualmente diversi”, voluto dall’associazione e dell’Istituto Comprensivo “Cecilia Deganutti” in collaborazione dell’Amministrazione comunale, per sensibilizzare i ragazzi delle classi III della Scuola secondaria di I grado al tema della differenza di genere. Cari saluti

lunedì 25 novembre

Perché no?

Lo stimolo è venuto durante una recente conversazione con alcuni assessori comunali e l’occasione viene data dalla prossima apertura della nuova ala del Municipio a Latisana, sopra la ex cartoleria Cigaina.  Sappiamo per certo che l’argomento risulta ostico soprattutto da parte dei dipendenti comunali, ma sappiamo anche che c’è la necessità, per i dipendenti pubblici, di rivalutare le loro prestazione e  evitare per quanto possibile la consolidata fama di gente fortunata e poco operosa…… Parliamo di aprire le porte, di abbattere le barriere, di rendere trasparente il loro lavoro e non sono meraforicamente. Si tratta di dare un segno di apertura e disponibilità e anche di praticità: quante volte davanti a una porta chiusa scatta il timore o la sudditanza o il semplice imbarazzo? Oppure anche, concretamente, non sappiamo se l’ufficio è libero o occupato e come e da chi. La foto rappresenta certamente una utopia (Svezia), ma anche in Italia qualcuno ha iniziato questo percorso, basta vedere i due esempi citati e basta andare in certi Comuni (Veneto e Alto Adige) per verificare effettivamente che la cosa è possibile, possibile e gradita.

http://mattinopadova.gelocal.it/cronaca/2011/09/28/news/porte-aperte-all-ufficio-tecnico-1.1171719

http://www.unionesarda.it/articoli/articolo/277593

uffici aperti

Mercoledì 27 novembre

mercoledì 27 novembre

Domenica 24 a Gorgo

domenica 24 a gorgo

Lunedì 25 novembre

lunedì 25 novembre 20.30

LLuunneeddii 2255 NNoovveemmbbrree

Lo abbiamo scritto doppio proprio per evidenziare quella che è, a nostro avviso, una stupidaggine, ovvero fare due incontri – convegni – dibattiti – presentazioni nella stessa giornata a distanza di….mezzora! Vogliamo dire insomma che anche se i due temi sono diversi ( violenza sulle donne e gioco d’azzardo), è chiaro che da parte degli organizzatori ci si aspetta una risposta numerosa ed interessata, e magari i due argomenti possono interessare la stessa persone, non essendo in contrapposizione, ma anzi essendo destinati a sollevare attenzione e suscitare interesse e sensibilità. Fare un convegno alle 18.00, che probabilmente finirà alle 19,30 – 20.00 e farne uno alle 20.30…. non è il massimo della strategia e della opportunità. Davvero peccato.

Da Alessandra, riceviamo e volentieri pubblichiamo

Se “aspettavo” due giorni partorivo nelle nuovissime sale parto! Non che le “vecchie” fossero brutte, maleodoranti, umide o altro.. anzi…detto cio’ volevo davvero col cuore ringraziare TUTTI! Ho fatto il percorso nascite presso il Nostro ospedale, io sono una che non ama essere ticchignata..e prima di andare da un dottore devo morire, ma presso il reparto mi sono trovata BENISSIMO. Ho trovato personale competente, simpatico, serio e UMANO! Dottori, Ostetriche, infermiere, puericultrici e chi piu’ ne ha piu’ ne metta sono state a dir poco splendide/di, gentilissimi. Mi hanno guidato in questo meraviglioso percorso proprio come se fossi una bimba di 5 anni in una casa buia! Non so se leggeranno o meno quanto ho scritto, ma voglio ringraziare di cuore L’osterica Giulia e Katia (purtroppo di una non conosco il nome), la dottoressa Bortolotti per avermi aiutato in sala parto. Tutte le infermiere, ostetriche, pediatre e puericultrici per i giorni passati in ospedale. Monica e Katia del reparto ginecologia, La dottorezza Cacciaguerra, il Dott. Bassi e la dottoressa Luzi per la loro competenza e umanita’. E ora che sono mamma un grazie va all’Ostetrica Aurora del consultorio che ogni martedi’ apre le porte a mamme con i loro piccoli e da consigli in un piccolo salottino del consultorio. Se c’e’ qualche neo mamma che sta leggendo, voglio dire che ogni martedi’ dalle 13.30 alle 15.30 presso il consultorio di Latisana ci sono questi incontri con l’ostetrica e con le mamme di SORSI DI VITA. Qui si trova un supporto per le mamme che hanno qualche dubbio o che semplicemente voglio stare un paio di ore in compagnia di altre mamme. Vanno dati i meriti quando ci sono ..trovarsi bene o male con un dottore piuttosto che un altro e’ una cosa soggettiva. Io sono felicissima di aver partorito a Latisana e se avro’ un altro figlio non ci penso due volte. Ancora Grazie Grazie a tutti!

Condividi il post!

PinIt

7 commenti su “parto felice, gorgo a mollo, funerali, doppione, locandine varie, uffici aperti, fidelity card,”

  1. Paolo Miotto ha detto:

    Se uno è fannullone,resta tale anche senza porte…

  2. davide ha detto:

    A parte l’inopportuna contemporaneità di due incontri parimenti interessanti, come già rilevato, sono grato all’associazione che organizza il dibattito sul crescente problema delle ludopatie. Mi piacerebbe che anche la politica potesse fare concretamente la propria parte: sempre più amministrazioni locali in giro per l’Italia stanno prendendo coscienza della gravità della questione e si stanno cominciando ad avanzare anche delle proposte; a Figline Valdarno (FI) il M5S ha proposto un ordine del giorno che è stato approvato dal Consiglio Comunale dal titolo “Introduzione di incentivi fiscali, a decorrere dal 2014, nelle norme di applicazione dell’Imu e della Tares a favore delle attività commerciali e di pubblico spettacolo che si impegnano a non installare nei propri locali slot machine e videopoker.”

    Per chi è interessato ad approfondire: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/figlinevaldarno/2013/11/approvato-il-nostro-ordine-del-giorno-anti-videopoker.html

  3. il_bacucco ha detto:

    in lombardia hanno messo un “muro” di barriere stradali tipo jersey per evitare la sosta…. altrove fanno sostare i vigili per controllare “attentamente” se entrano minori ecc ecc; qualcosa si può fare insomma…

  4. Barbara ha detto:

    Concordo in tutto e per tutto all’elogio rivolto al Punto Nascita di Latisana: anch’io primo figlio avuto a settembre, supportata da un Personale preparato e bravo, ma soprattutto con enorme spessore umano. Sono stata seguita benissimo prima, durante e dopo la gravidanza e il parto e mi sono sentita come a casa, seguita come se fosse stata la mia stessa mamma a seguirmi ed aiutarmi in questo percorso bello ma impegnativo fisicamente e psicologicamente. Se mai avrò un altro figlio, sarà sicuramente a Latisana!

  5. davide ha detto:

    …”passi” per i 5 unlike ricevuti – finora – dal mio post, immagino equamente distribuiti tra gestori di sale slot, detrattori del M5S e amministratori locali preoccupati di perdere anche un solo euro di tares… ma quell’unlike dato a Barbara che scrive per rendere merito al nostro punto nascita, proprio non lo capisco…

  6. il_bacucco ha detto:

    i latisanesi non partecipano molto ai blog purtroppo….

  7. davide ha detto:

    secondo me, invece, questo tradisce l’inutilità del valutare un’opinione con un pollice verso (o un medio alzato, che è la stessa cosa…); io toglierei questo sistema di mobbing anonimo, affinché chi ritiene di essere in disaccordo con qualcuno, lo dimostri argomentando un proprio pensiero… se ne è capace, naturalmente…

I commenti sono disabilitati.