piazza e dragaggi

Un Piano del Traffico

Ferragosto, notizie poche che io sappia, e allora ci buttiamo in un ragionamento che verrà utile alla ripresa delle attività amministrative. Latisana ha bisogno di un Piano del Traffico. Certo non siamo Trieste, e nemmeno Udine, ma la evidente crisi del commercio e la realtà di certe situazioni, vedi parcheggio a pagamento vuoto di Via Sottopovolo, inducono ad un ragionamento ad ampio respiro. La Piazza Indipendenza va chiusa: lo hanno promesso tutti e sempre ed è stata costruita con quella funzione: pedonalizzata. Ovvio che chiuderla e basta non è sufficiente, anzi, si rischia il tracollo delle attività commerciali. Lasciamo alla Pro Latisana e al Comune, e magari anche all’Ascom, l’onore e l’onere di allestire attività e manifestazioni, magari continue e calendarizzate in modo costante, affinché possano diventare abitudine e consuetudine. Lasciamo appunto il calendario e concentriamoci sui provvedimenti che, a nostro parere, andrebbero presi. Si fa presto a dire. Potenziare il parcheggio dell’Intermodale che, oltre ad essere comodo, è anche vicino al centro. Rendere gratuiti tutti i parcheggi nella seconda fascia (Parco Gasperi, Via Sottopovolo, Viale Stazione) regolamentandoli con disco orario medio lungo, direi due ore sono più che sufficienti per lo shopping. Lasciare a pagamento solo le zone a ridosso: Piazza Garibaldi, Calle Annunziata e Via V.Veneto. Costruire un anello che avvolga la Piazza e, soprattutto, avviare attività e manifestazioni che richiamino gente, come è stato fatto per i primi di agosto. Infine, ma non per ultimo, mano leggera dei Vigili, che devono educare e prevenire, più che reprimere. In tempo d crisi anche il Comune deve fare la sua parte: rinunciare a ticket e multe si può e si deve. Sempre a mio modesto avviso.

A proposito di dragaggi…………..

Da ANSA.IT: Incidenti mare: barche arenate soccorse da Guardia costiera; Due imbarcazioni a vela austriache a largo di Lignano. 17 agosto, 19:12

(ANSA) – MONFALCONE (GORIZIA), 17 AGO – Due barche a vela battenti bandiera austriaca sono state soccorse dalla Guardia costiera della Capitaneria di Monfalcone dopo essere rimaste arenate a largo di Lignano Sabbiadoro (Udine). Il primo soccorso ha riguardato un’imbarcazione di circa 15 metri, arenatasi nella secca antistante il litorale con cinque persone a bordo. Qualche ora dopo il secondo intervento per un’altra barca a vela austriaca arenatasi, con quattro persone a bordo di cui due bambini, a circa 200 metri dall’ingresso del porto di Lignano. (ANSA).

Condividi il post!

PinIt

Un commento su “piazza e dragaggi”

  1. paolo miotto ha detto:

    Latisana ha bisogno non solo di un piano del traffico,ma soprattutto di un’armonizzazione delle attivita’ commerciali,ovvero,com’e’ possibile che in una cittadina ci siano in maggioranza rivenditopri di cellulari e connessioni internet rispetto a altre,mi riferisco a luoghi in cui si prepara finger food,ad esempio. Questo a cosa porta? Al naturale svuotamento della piazza principale all’ora del….coprifuoco!!! – -secondo me piu’ che una pedonalizzazione pura,andrebbe incoraggiato un popolamento intelligente con l’insediamento di nuove attivita’ attirate da offerte mirate,ad esempio riducendo per un periodo le tasse di quesste. Per il resto dovremmo calarci nella nostra realta’ di localita’ non molto grande che ultimamente ha perso molto del suo appeal anche a causa sua!!

I commenti sono disabilitati.