Profanazione in Cimitero!

Hanno scelto la via più scellerata per compiere un atto vandalico proprio in questi giorni; ignoti sono penetrati da una finestrella nella Cappella della Famiglia Rossetti Zorze che si trova nel Cimitero di Latisana; hanno spaccato arredi e fatto altre cose che non diciamo per rispetto. Una bruttissima vicenda che ha lasciato attoniti parenti e non solo loro.

Condividi il post!

PinIt

3 commenti su “Profanazione in Cimitero!”

  1. ALEX MARINO ha detto:

    Sono proprio davvero senza parole, proprio oggi si ricordano i defunti, mi chiedo davvero che uomini o ragazzi siano e che coraggio a fare un gesto simile. Altro che bestie di satana sono proprio dei veri animali.

  2. valerio ha detto:

    Cosa ci trovano non lo so a fare ste cose! Tra l’altro, la cappella Rossetti conserva anche un celebrato bassorilievo marmoreo dello scultore friulano Luigi Minisini.

  3. valerio ha detto:

    Proprio oggi questa notizia dell’incursione nella cappella Rossetti. Proprio oggi che il Messaggero Veneto riporta la notizia di mancati avvisi da parte del Comune per la rotazione di tombe, con conseguenti proteste per il conferimento, non comunicato ai parenti, di resti umani all’ossuario comune.
    Mi chiedo come non potesse essere usato lo stesso Messaggero Veneto, non una, ma più volte per avvertire i parenti di quanto stava per essere effettuato, invece di occuparlo con notiziole di scarso interesse.
    Poi si parla di ricostruire da qualche parte in piccolo le lapidi con nuove foto. Io direi invece di utilizzare certe muraglie come quella del nuovo prato a est (lato Lidl) per murare le lapidi di maggiore importanza artistica o di valore storico senza addossarvi le future cappelle familiari. Un po’ come si osserva in altri punti del cimitero ove i nostri padri hanno avuto la sensibilità di conservare le importanti testimonianza del passato. Forse erano altri tempi!

I commenti sono disabilitati.