punto nascita, nautilia, udc e pd, scuola di musica e mostra di pittura

Punto Nascita

Il Messaggero di ieri, martedì, così titolava: Nessuna speranza per il punto nascita di Gorizia. Il Messaggero di ieri nella cronaca titolava: “…chiusura congelata”. Domenica sera al TG3 abbiamo visto il sindaco Romoli in piazza con la gente a manifestare appunto per difendere il punto nascita. Ora occorre fare un ragionamento duplice: Gorizia ha molto più peso specifico di Latisana e ci sono le elezioni regionali alle porte. Se Gorizia parla apertamente di possibile chiusura, figuriamoci Latisana. Se le elezioni regionali porteranno (opinione personale) a rimandare la chiusura e a fare promesse, dato che con la chiusura in questo periodo il PdL perderebbe ancora più voti, le motivazioni numeriche che hanno indotto a parlare di chiusure, rimangono. Rimangono anche tutte le giuste rimostranze fate proprie dai dodici sindaci nella lettera inviata a Tondo, compreso il discorso di Portogruaro che chiude o forse no. Quindi la battaglia e la guerra si fanno contro la chiusura e contro Palmanova. La guerra sarebbe vinta se Palmanova chiudesse e si lasciasse Latisana, come geografia e turismo indurrebbero a fare. Una battaglia si può vincere se, come dice il Pirata da mesi, si va a discutere sui singoli reparti e sui doppioni. Mi spiego con un esempio: Otorino: o qui o Palmanova. Ortopedia: o qui o Palmanova. Chirurgia, o qui o Palmanova. Punto nascita e pediatria, qui. Pronto Soccorso e Area di Emergenza qui. Direzione e uffici a Palmanova. O una cosa del genere insomma. Se evitiamo i doppioni, sacrificando qualche reparto (dipartimenti si chiamano adesso), possiamo salvare il punto nascita. Oppure andiamo alla guerra e demoliamo Palmanova. Ma evitiamo promesse elettorali.

La crisi colpisce anche la Scuola di Musica

La crisi colpisce tutti, servizi e commercio, turismo e immobili, e anche la Scuola Comunale di Musica. Il taglio delle spese delle famiglie ha finito inevitabilmente con il colpire anche le spese non necessarie o almeno ritenute tali. Poi sul discorso della “utilità” dellacultura, si possono fare ragionamenti diversi. Logico quindi aspettarsi dei numeri non positivi nella annata scolastica in corso alla Scuola di Musica; grazie alla disponibilità del Comune, ecco i dati dei frequentanti.

a.s. 2005/2006 n. 120

a.s. 2006/2007 n. 105

a.s. 2007/2008 n. 103

a.s. 2008/2009 n. 118

a.s. 2009/2010 n. 120

a.s. 2010/2011 n. 115

a.s. 2011/2012 n. 95

a.s. 2012/2013 n. 89

Come si vede il calo è notevole e probabilmente sarebbe stato uguale anche con una gestione diversa. Probabilmente. La Scuola di Latisana ha una specializzazione molto classica e molto rigida, ma è la caratteristica voluta dal suo direttore. In bocca al lupo agli studenti e buon lavoro aglio insegnanti.

UDC e PD

Ieri al TG3, Sasco, capogruppo UDC in Regione, ha praticamente liquidato l’alleanza con il PDL e la Lega e ha aperto le braccia al PD. Complice la vittoria in Sicilia, i democristiani di Casini stanno abbandonando la nave che affonda per approdare ad un progetto probabilmente vincente e governativo. A parte che alcuni esponenti regionali fanno venire in mente un film (Il tesoro dell’Amazzonia) e una sua battuta (Tu sei già morto… solo che ancora non lo sai!”)…. politicamente parlando……, ma a Latisana questa cosa, con l’UDC al governo, non potrebbe succedere: a Latisana infatti manca il PD!

Nautilia, la crisi e i dragaggi

Fa riflettere quello che ha detto il capogruppo del PdL in regione, Daniele Galasso, durante l’inaugurazione di Nautilia a Aprilia Marittima. Questi operatori si trovano con una stagione disastrosa, meno 20% circa, con la fuga degli espositori , meno 30% circa, la probabile fuga dei clienti, un fisco che non da tregua e soprattutto con i canali da dragare dopo 10 anni e con le barche che si impiantano e non escono dai porti e cosa sentono?…sentono dire che ci vorrà un anno se tutto va bene. Ma nessuno ha chiesto alla Regione dove erano e cosa facevano in questi 10 anni di sprechi alti e risultati zero? Mi pare che si potrebbe evocare quella scena dove uno ci dava da mangiare “caxxa” e ci diceva….buona vero’??

Anthea art Gallery

Sabato 3 Novembre alle ore 19.00, inaugurazione vernissage dell’artista Massimo Bonanni: ‘Le finestre dell’anima’, un viaggio tra arte e poesia attraverso l’emozione; presentano: Chiarcos Lorena curatrice culturale, Lauretta Juretig, Assessore delegato alla cultura di Latisana.  Seguirà brindisi con l’artista

Anthea Art Gallery – Piazza Duomo 34

Condividi il post!

PinIt

Un commento su “punto nascita, nautilia, udc e pd, scuola di musica e mostra di pittura”

  1. Massimo Della Siega ha detto:

    PD e UDC. Per la verità nell’UDC regionale , a leggere i giornali , si sta ancora discutendo : pare ci siano due anime , una più “continuista” , l’altra più aperta ad un accordo con il PD . Il discorso sembra più articolato , sempre a leggere i giornali , e vede aperte questioni di terzi mandati e di rottamazioni di Onorevoli ( si voterà in concomitanza con le nazionali ) . Il PD a Latisana c’è . Magari i tempi nuovi lo porteranno (ovviamente a tempo debito , manca tantissimo per le comunali) anche a porsi questioni di alleanze che possano farlo uscire dalla condizione di “eterna” minoranza. Giorgio Matassi parecchi anni fa lo fece e per poco non cambiò la storia del paese. Non gli riuscì magari di convincere del tutto il suo elettorato . Ma ce ne saranno ancora tante da vedere , chissà cosa accadrà nel frattempo .

I commenti sono disabilitati.